CitroënE-MehariOff Road

Auto elettrica da rally nel deserto Citroen E-Mehari

Citroen E-Mehari è l’auto elettrica da rally scelta a partecipare al raid in fuoristrada Rally Aïcha des Gazelles in Marocco. La E-Mehari sfrutta il sole per ricaricarsi, grazie a 18 pannelli fotovoltaici

AUTO ELETTRICA DA RALLYL’auto elettrica Citroen E-Mehari partecipa ad un rally nel deserto, più precisamente alla 28^ edizione del Rally Aïcha des Gazelles in Marocco, partito il 16 marzo da Nizza in Francia e che termina il 31 a Essaouira in Marocco, per equipaggi solo al femminile.

L’auto è condotta dall’equipaggio composto da Alexandra Rozlozny ed Elizabeth Roux. Le due donne, al volante della cabriolet 4 posti elettrica, devono percorrere in totale 1.200 km in fuoristrada nel deserto.

Auto elettrica da rally nel deserto| Citroen E-Mehari

Nel 2017, Citroën E-Mehari era stata scelta e testata dagli organizzatori del Rally Aïcha des Gazelles in Marocco e Solutions-VE per lanciare la nuova categoria 100% elettrica “E-Gazelles”, novità assoluta nel mondo del rally raid. Quest’anno ci sono sei vetture in questa categoria, tra cui la E-Mehari di Citroën.

L’equipaggio partecipante è originarie del sud della Francia. Queste due “Gazelle”, sensibili verso l’ambiente, vogliono dimostrare che il motore elettrico merita un posto nelle gare automobilistiche, al pari delle altre vetture. Durante la gara, le due donne sono chiamate a superare insieme le numerose sfide, come quella dell’orientamento, adottando una guida ecologica e gestendo l’autonomia della loro auto elettrica.Auto elettrica da rally nel deserto Citroen E-Mehari

Auto elettrica da rally nel deserto | Ricarica e autonomia

Sono l’unico team completamente autonomo: infatti sfrutteranno il sole del deserto per ricaricare la vettura, grazie a 18 pannelli fotovoltaici.

Le batterie LMP (lithium metal polymer) del Groupe Bolloré installate sulla cabriolet elettrica sono prodotte a Quimper, in Bretagna, e la vettura è assemblata a Rennes: elelmeti che la rendono al 100% francese.
Le batterie LMP non risentono delle condizioni climatiche e sono composte esclusivamente da materiali non inquinanti, tema caro alle Gazelle. Inoltre, a fine vita, i componenti delle batterie vengono riciclati oppure valorizzati.

Citroën fornisce il suo supporto tecnico alla gara con l’apporto di elementi strutturali rinforzati e di pezzi di ricambio. Citroën fornisce anche un aiuto tecnico per l’ottimizzazione dell’autonomia della E-Mehari.Auto elettrica da rally nel deserto Citroen E-Mehari

CHE COS’È il Rally Aïcha des Gazelles in Marocco

Il Rally Aïcha des Gazelles in Marocco, creato nel 1990 da Dominique Serra, è l’unico Rally Raid fuoristrada 100% femminile al mondo.
Questo rally si basa sull’orientamento, non sulla velocità. L’equipaggio vincente è quello che riesce a percorrere meno chilometri tra un checkpoint e l’altro. Un percorso 100% fuoristrada che viene aggiornato ogni anno.
Ad ogni edizione il Rally Aïcha des Gazelles in Marocco riunisce 320 Gazelle, di diverse nazionalità, di livello amatoriale o professionale.

È il primo rally al mondo certificato ISO 14001 dal 2010, grazie all’applicazione di una vera e propria politica ambientale.
La relativa associazione “Coeur de Gazelles”, attua un impegno sociale e civile: ogni anno, durate gli 8 giorni di gara, vengono realizzate mediamente 8.000 consulenze mediche, e 7.000 persone possono beneficiare dell’impegno delle Gazelle.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close