Notizie autoTaigoVolkswagen

Volkswagen Taigo, anteprima del nuovo SUV Coupé compatto

La Volkswagen Nivus brasiliana arriva anche in Italia e si chiamerà Taigo. Il nuovo crossover arriverà sul mercato all’inizio del 2022 con motori benzina TSI.

La Volkswagen rivela il nome del suo prossimo crossover compatto, che si chiamerà Taigo ed arriverà sul mercato all’inizio del 2022.

Con alcuni bozzetti, la Volkswagen anticipa un CUV (Crossover Utility Vehicle) che combina la seduta di guida rialzata a un profilo da coupé sportivo.

Volkswagen Taigo, anteprima

La nuova Taigo sarà lanciata sul mercato con motori benzina TSI, proiettori anteriori a LED di serie, un concept dei comandi moderno, una plancia completamente digitale e un’ampia dotazione di assistenti alla guida.

Volkswagen Taigo, anteprima
La Taigo è il nuovo crossover Volkswagen

La Taigo è basata sulla Nivus, un modello Volkswagen già in vendita in Brasile. La versione per il mercato europeo sarà costruita nello stabilimento di Pamplona, in Spagna.

Quando arriva?

Il nuovo CUV sarà svelato in anteprima quest’estate e arriverà sul mercato italiano all’inizio del 2022.

La Taigo arriverà sul mercato all’inizio del 2022

👉 Listino prezzi VOLKSWAGEN 👉 Annunci usato VOLKSWAGEN

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto