Notizie auto

Video incidente tifoso della Roma che si schianta in motorino

Incidente a Roma, tifoso romanista cade rovinosamente a terra mentre urla «A merda! devi morire, tié, fatte scorta’!»

Ecco il video dell’incidente che ha coinvolto il tifoso della Roma prima della partita di calcio ed è diventato virale. In occasione della partita Roma-Leicester il romanista a bordo di un motorino insulta un autobus di tifosi inglesi del Leicester ma tampona un’auto ferma, una Yaris, al semaforo cadendo rovinosamente a terra.

Queste le parole che urlava prima dell’impatto: «A merda! devi morire, tié, fatte scorta’!».

L’ultrà viaggiava a bordo di un motorino elettrico a noleggio e fortunatamente il casco lo ha protetto ma si è rialzato dolorante. Un altro motociclista gli è finito addosso, creando un tamponamento a catena.

striscione dedicato al tifoso romanista che è caduto con il motorino mentre urlava agli inglesi del Leicester
striscione dedicato al tifoso romanista che è caduto con il motorino mentre urlava agli inglesi del Leicester

Il fatto è talmente diventato virale che i tifosi della Fiorentina in occasione della Fiorentina-Roma di campionato gli hanno anche dedicato uno striscione: “Macinate i km.. superate gli ostacoli.. tranne una Yaris!

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Notizie di cronaca

👉 Notizie di incidenti

👉 Incidenti auto elettriche

👉 Notizie di incendi auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di esperti e profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto