EV DrivingNotizie auto

Shell Eco-Marathon, Politecnico di Torino sul podio nella gara “virtuale”

Il Team H2politO del Politecnico di Torino sul podio nella categoria “Simulate to innovate” della Shell Eco-Marathon, che si è svolta in modalità digitale a causa del Covid-19.

La Shell Eco-Marathon, storico progetto dedicato ai temi della mobilità, della tecnologia e dell’innovazione, quest’anno si svolge in modalità digitale. Al posto del tradizionale evento sui circuiti di gara, Shell ha studiato un nuovo percorso per garantire alle squadre universitarie e delle scuole secondarie superiori europee la possibilità di applicare e di dimostrare, seppur da remoto, le proprie competenze ingegneristiche premiando il loro impegno attraverso una serie di “challenge” in cui confrontarsi ottenendo punti per la classifica finale.

Shell Eco-Marathon ai tempi del Covid-19

Come parte delle competizioni in calendario, gli Off-Track Awards danno agli studenti partecipanti alla Shell Eco-Marathon ai tempi del Covid-19, l’opportunità di sfidarsi in diversi ambiti, tra cui sicurezza, comunicazione, innovazione tecnica e design del veicolo nelle categorie “Urban Concept” e “Prototype”.

La Shell Eco-Marathon a causa della pandemia si è svolta con eventi virtuali da remoto
La Shell Eco-Marathon a causa della pandemia si è svolta con eventi virtuali da remoto

Si tratta della terza prova del 2021 Virtual Programme, conclusa a marzo, dopo gli eventi Shell Marathon Quiz (gennaio) e Autonomous Programming Competition (febbraio). L’annullamento della competizione fisica negli anni 2020 e 2021 kha portato i Team , con nuove regole di distanziamento, nei laboratori lavorando in piccoli gruppi o da casa, testando il veicolo nei parcheggi dell’ateneo o su piste limitrofe.

Auto a bioetanolo Politecnico di Torino sul podio della Shell Eco-Marathon

Alla cerimonia di premiazione degli Off-Track Awards l’Italia è salita sul podio virtuale con il Team H2politO del Politecnico di Torino, che si è aggiudicato il secondo posto nella categoria “Simulate to innovate”.

Shell Eco-Marathon 2020 Juno team H2politO del Politecnico di Torino
Il concept del Politecnico di Torno a bioetanolo si è classifica al 2° posto nella categoria “Simulate to innovate”.

L’idea del Team ha riguardato la progettazione, dal concept alla realizzazione, dei bracci sospensivi in Additive Manufacturing dell’Urban Concept JUNO – la monoposto costituita da una monoscocca in fibra di carbonio e dotata di un motore a combustione interna alimentato a bioetanolo, che aveva fatto il suo esordio in pista alla Shell Eco-marathon Europe nel 2019.

“Per il secondo anno consecutivo i veicoli non hanno corso alla Shell Eco-marathon, annullata a causa della Pandemia, ma la trasformazione in ‘virtuale’ della competizione e la possibilità per il Team di continuare la sua attività, anche in laboratorio, ha consentito comunque di ottenere questo importante riconoscimento agli Off Track Awards.

Massimiliana Carello – Professore aggregato e ricercatore del Politecnico di Torino e Faculty Advisor del Team
Massimiliana Carello – Professore aggregato e ricercatore del Politecnico di Torino e Faculty Advisor del Team

Oggi questo rappresenta una grande soddisfazione per tutti noi, sperando di tornare presto a gareggiare in pista!”, dichiara la professoressa Massimiliana Carello – Professore aggregato e ricercatore del Politecnico di Torino e Faculty Advisor del Team.

👉 Consulta la sezione EV Driving di Newsauto.it

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto