News auto

Sergio Marchionne è morto, si è spento a 66 anni

FCA e FERRARI in lutto, l'ex n.1 di FCA si è spento all'età di 66 anni nella Clinica di Zurigo, dove era ricoverato dal 28 giugno scorso

FCA FERRARI lutto

Si temeva il peggio ed il peggio è arrivato: Sergio Marchionne è morto, si è spento nella clinica di Zurigo nella quale era ricoverato dallo scorso 28 giugno. Un lutto inatteso per FCA e FERRARI tutta a causa di un tumore ai polmoni.

Sergio Marchionne è morto

L’ex AD di FCA Sergio Marchionne è morto oggi 25 luglio. Aveva 66 anni ed era nato a Chieti. Ha studiato in Canada (tre lauree in Filosofia, Economia, Giurisprudenza e master in Business Administration), e viveva in Svizzera. Ha vissuto gli ultimi anni tra Torino e Detroit, guidando la ‘rivoluzione’ che ha portato in Borsa Cnh Industrial e Ferrari. Dal 2014 era anche il n.1 della Ferrari.

Sabato scorso, con un Consiglio di Amministrazione FCA d’urgenza, è stato sostituito da Mike Manley, ex n.1 di Jeep, mentre in Ferrari è stato sostituito da Louis C. Camilleri.Sergio Marchionne e John Elkann

La morte di Sergio Marchionne, riflessioni

La morte di un grande uomo come Sergio Marchionne dovrebbe far riflettere sulla vita e sui veri valori della vita. Parliamo di un uomo sotto una pressione lavorativa e di responsabilità senza eguali. Sembra che dormisse solo 3 ore a notte ma non solo: fumava 100 sigarette al giorno, una vita avanti e indietro sugli aerei. Sergio Marchionne con la sua perseveranza abruzzese è diventato un uomo ricchissimo, molto potente, uno dei più grandi ed acclamati della terra, “padrone del destino di migliaia di lavoratori”, ma non del suo. Sempre accerchiato e ricercato da tutti, probabilmente molto solo.

Prima che fosse morto, appena appresa la malattia tutti già ne parlavano al passato con una rincorsa a ricordarlo tra post sui social, articoli ecc. In FCA lo hanno subito rimpiazzato alla velocità della luce.
Ora che è arrivata la notizia della sua morte, Sergio giace in un letto d’ospedale, come tutti i mortali, in attesa del suo funerale, da persona qualunque.
Oggi è arrivato improvvisamente il momento della sua morte, precocemente senza preavviso.
Non ha avuto probabilmente neanche il tempo di rendersi conto che potere, successo e denaro sono nulla di fronte l’eternità ed una vita di passaggio dove sono importanti sentimenti, amori, salute e ricordi che vanno vissuti a fondo. Tutto il resto è nulla.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close