Revisioni Auto e Moto Con Telecamera

Dal 2015 le revisioni auto e moto saranno video sorvegliate con telecamere obbligatorie. Obiettivo controllare per evitare finte revisioni. Costi e modalità invariati.

Social

Parole Chiave

19 dicembre, 2014

Anno nuovo, regole nuove, in questo caso per quanto riguarda le revisioni auto e moto. La novità rilevante del 2015 sarà l’introduzione delle telecamere nei centri autorizzati, dunque un Grande Fratello, collegato direttamente con la Motorizzazione Civile, che vigilerà sul buon operato della revisione.
Questa sorveglianza viene adottata per scovare i cosiddetti furbetti delle revisioni, cioè quei operatori che magari chiudono un occhio su vetture o moto non perfettamente in regola. Un esborso anche economico per quanto riguarda i centri i quali dovranno adeguare, a norma di legge, i loro centri revisione. Si stima, infatti, una spesa pari a 10.000 € per l’adeguamento dei macchinari e del software.

TARIFFA IMMUTATA – Per fortuna di automobilisti e motociclisti, invece, la tariffa non muterà economicamente e dunque, anche per il 2015, sarà ancora pari a 65,68 €, come stabilito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Immutate anche le tempistiche in cui effettuarla: la prima revisione dopo i primi quattro dall’immatricolazione, a seguire ogni due anni. Un vero e proprio Grande Fratello richiesto a gran voce dagli operatori del settore, che in questi anni hanno agito onestamente, proprio per scovare quei furbetti che gettano fango sulla categoria.

Tutto su News

Tutto su moto

Tutto su revisione

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV