News auto

Reddito di cittadinanza, le auto che non danno diritto

Chi ha comprato un’auto o una moto nuova, o possiede un modello specifico, non ha diritto al reddito di cittadinanza

Il Governo gialloverde il 17 gennaio 2019 ha approvato ufficialmente un Decreto Legge contenente il Reddito di Cittadinanza. Si tratta di un provvedimento fortemente caldeggiato dal Movimento Cinque Stelle, che riconosce una somma di denaro spendibile attraverso una carta di credito (la cosiddetta Carta Rdc), che verrà riconosciuta ai nuclei familiari e ai disoccupati che dimostrano di avere una serie di requisiti.

REDDITO DI CITTADINANZA AUTO

Per ottenere il reddito di cittadinanza i richiedenti devono avere la residenza in Italia da almeno 10 anni ed un Isee che deve essere inferiore ai 9.360 euro annui. Vi domanderete che cosa c’entrano i motori in questo provvedimento. Nella bozza del decreto legge si parla anche di auto, tant’è che c’è scritto testualmente:

“Nessun componente del nucleo familiare deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta”, oppure, “di autoveicoli di cilindrata superiore a 1600 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista un’agevolazione fiscale in favore della persone con disabilità”.

reddito di cittadinanza di maio, conte, salvini

REDITTO DI CITTADINANZA REQUISITI AUTO

Si avete letto bene, non si tratta di un abbaglio. Uno dei requisiti principali per chiedere ed ottenere il reddito di cittadinanza è che nessun componente del nucleo familiare deve risultare intestatario di autoveicoli immatricolati la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta, né averne la piena disponibilità pur non essendone proprietario (cioè quando parliamo di leasing o noleggi). La norma non è valida nel caso di auto usate o km 0 perchè i requisiti parlano di veicoli di prima immatricolazioni

Non hanno diritto al sussidio neanche i proprietari di auto con una cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti la richiesta del reddito di cittadinanza. Non rientrano in questa casistica gli automobilisti che hanno una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità.

Mercato auto novembre 2018 Europa

QUALI AUTO NON DANNO DIRITTO AL REDDITO DI CITTADINANZA?

Le auto che non danno diritto al reddito di cittadinanza sono quelle sportive, alcuni crossover e SUV. Di seguito un elenco dei modelli che non danno diritto al sussidio previsto dal Governo:

  • Audi A3 solo nelle versioni 40 TFSI e superiori a benzina o 35 TDI;
  • Audi Q2 solo nelle versioni 40 TFSI e superiori a benzina o 35 TDI;
  • Audi Q3 solo nelle versioni a gasolio;
  • BMW Serie 1 solo nelle versioni 120 a benzina e superiori e nelle versioni 118 a gasolio;
  • BMW Serie 2 nelle versioni 220 a benzina e superiori e 218 a gasolio;
  • Citroen C4 Space Tourer nella versione 2.0 Blue HDi;
  • DS 5 nella versione 2.0 Blue HDi e Hybrid 4×4;
  • Fiat 500 X nella versione 2.0 Multijet;
  • Ford Focus nella versione 2.0 EcoBlue;
  • Ford Edge;
  • Ford Mondeo ad eccezione delle versioni 1.5 EcoBoost e 1.5 TDCi;
  • Honda Civic nella versione 2.0;
  • Honda C-RV solo nella versione ibrida Hev 2.0;
  • Hyundai i30 a partire dalla versione 2.0 T-GDI;
  • Hyundai i40 Wagon nelle versioni a gasolio;
  • Hyundai Tucson sono nella versione 2.0;
  • Jeep Renegade a partire dalla versione 2.0 Multijet;
  • Kia Carens, ad eccezione della 1.6 GDI;
  • Kia Optima;
  • Kia Sportage tranne la 2.0 CRDI;
  • Kia Sorento;
  • Kia Stinger;
  • Mazda 6;
  • Mazda CX3;
  • Mercedes Classe A, solo nelle versioni 200 e 220 sia benzina che gasolio;
  • Mercedes Classe B nelle versioni 200 e 220 sia benzina che gasolio;
  • Mini Cooper S, D e SD;
  • Mitsubishi Outlander;
  • Mitsubishi Pajero;
  • Nissan X-Trail;
  • Peugeot 3008 nella versione 2.0 BlueHDi;
  • Peugeot 308 nella versione 2.0 BlueHDi;
  • Peugeot 5008 nella versione 2.0 BlueHDi;
  • Peugeot 508 nella versione 2.0 BlueHDi;
  • Renault Clio Megane 1.8 TCE;
  • Renault Scenic 1,7 Blue dCi;
  • Seat Tarraco 2.0 sia benzina che Diesel;
  • Skoda Karoq 2.0 TDI;
  • Skoda Kodiaq 2.0 TDI;
  • Skoda Octavia 2.0 sia benzina che Diesel;
  • Toyota Auris 1.8 Hybrid;
  • Toyota C-HR 1.8 Hybrid;
  • Toyota Prius 1.8 Hybrid;
  • Toyota Rav4;
  • Volkswagen Golf 2.0 in versione benzina e gasolio e superiori;
  • Volkswagen Polo nelle versioni da 2.0 in su, sia benzina che gasolio;
  • Volkswagen T-Roc 2.0 diesel;
  • Volkswagen Tiguan;
  • Volkswagen Touareg;
  • Volkswagen Passat.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close