MercatoNotizie auto

Prezzi auto nuove aumentano. Colpa degli incentivi?

Nel primo semestre del 2021 i prezzi delle auto nuove in Italia aumentano del 2,8% rispetto al 2020. L’inflazione va avanti dal 2017 e dopo il Covid-19 potrebbe essere causata dell’introduzione degli incentivi governativi.

Nei primi sei mesi del 2021 i prezzi delle autovetture nuove in Italia sono aumentati mediamente del 2,8%, rispetto ai primi sei mesi del 2020. Si tratta di un incremento importante, considerato che è superiore rispetto all’aumento fatto registrare nello stesso periodo dal tasso di inflazione (+0,9%).

Il fenomeno va avanti da alcuni anni ed è dovuto alla ritrovata possibilità di spostamento, fortemente penalizzata nella prima metà del 2020, durante i mesi più duri della pandemia. A incidere sulla crescita dei prezzi c’è anche l’introduzione degli incentivi governativi per l’acquisto di nuovi veicoli, che ha stimolato la ripresa della domanda.  

Questi dati derivano da un’elaborazione degli indici Istat dei prezzi al consumo per l’intera collettività realizzata dall’Osservatorio Autopromotec.

Prezzi auto nuove in aumento

L’aumento dei prezzi delle auto nuove è un fenomeno che prosegue in maniera consolidata da diverso tempo. Nel 2017 infatti l’indicatore dei prezzi delle auto nuove già faceva registrare un aumento medio sull’anno precedente dello 0,9%. I prezzi sono poi ulteriormente cresciuti nel 2018 (+1,9% sul 2017), nel 2019 (+2,5% sul 2018), nel 2020 (+2,1% sul 2019) e nel 2021 (+2,8% sul 2020).

Venite auto mercato europa 2019
I prezzi delle auto nuove in Italia aumentano mediamente del 2,5% l’anno

Aumentano i prezzi delle auto nuove, perché?

Secondo l’Osservatorio Autopromotec, l’aumento esponenziale dei prezzi delle auto nuove in questi anni è giustificato dalla tendenza delle case automobilistiche ad offrire tecnologie, contenuti e software sempre più sofisticati a bordo delle auto.

Nel 2020 dopo il primo lockdown per Covid-19 i prezzi erano scesi lievemente a causa della contrazione della domanda di auto causata dalla crisi economica in atto.

Renault Zoe del car sharing elettrico Mobilize nel concessionario Oberti di Bergamo
Gli incentivi hanno portato ad un amento die prezzi delle auto nuove

Nel 2021 con la ripresa in atto sono tornati a salire anche i prezzi delle auto, anche per l’introduzione degli incentivi statali per l’acquisto di nuovi veicoli, che ha stimolato la ripresa della domanda.  

Prezzi auto usate in diminuzione

In risalita anche ni prezzi delle auto usate, dopo un lungo periodo di calo dovuto soprattutto alla cosiddetta demonizzazione del diesel. Nel primo semestre del 2021, infatti, il prezzo delle auto usate ha fatto registrare lo 0,3% in meno rispetto al primo semestre del 2020.

Nel 2019 i prezzi delle automobili usate erano calati del 2,7% rispetto al 2018 e nel 2020 erano diminuiti dell’1% rispetto al 2019: segnali che lasciavano presagire una risalita dei prezzi dell’usato.

In risalita anche i prezzi delle auto usate

In precedenza la demonizzazione delle auto diesel aveva determinato un rallentamento da parte degli automobilisti nella decisione di sostituire le vecchie auto diesel, con l’inevitabile effetto di svalutazione delle vetture usate con questo tipo di motorizzazione.

Potrebbe interessarti, anzi te lo consiglio!

👉 Incentivi auto, nuovi fondi anche per l’usato

👉 Stop vendita auto benzina, diesel, GPL/metano e ibride

👉 Listino prezzi auto NUOVE

👉 Annunci auto USATE

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto