MercatoNotizie auto

Prezzi auto nuove aumentano. Colpa della CO2?

Nel 2019 sono aumentati i prezzi delle auto nuove in Italia del 2,5%. L’inflazione va avanti dal 2017 e potrebbe essere causata dalle emissioni di CO2.

Nel 2019 i prezzi delle autovetture nuove in Italia sono aumentati mediamente del 2,5% rispetto al 2018. Si tratta di un aumento importante considerato che è superiore rispetto all’incremento fatto registrare dal tasso di inflazione (+0,6%). Il fenomeno va avanti da alcuni anni e potrebbe essere causato dalla CO2 e dalle multe che rischiano le case auto nel 2020.

Alla crescita dei prezzi delle auto nuove si contrappone la diminuzione dei prezzi delle auto usate, che nell’anno che si è appena chiuso hanno visto un calo delle quotazioni del 2,7%.

Questi dati derivano da un’elaborazione degli indici Istat dei prezzi al consumo per l’intera collettività realizzata dall’Osservatorio Autopromotec.

Prezzi auto nuove in aumento costante dal 2017

L’aumento dei prezzi delle auto nuove è un fenomeno che prosegue in maniera consolidata da diverso tempo. Nel 2017 infatti l’indicatore dei prezzi delle auto nuove già faceva registrare un aumento medio sull’anno precedente dello 0,9%. I prezzi sono poi ulteriormente cresciuti nel 2018 (+1,9% sul 2017) ed anche nel 2019 (+2,5% sul 2018).

Venite auto mercato europa 2019
I prezzi delle auto nuove in Italia aumentano mediamente del 2,5% l’anno

Aumentano i prezzi delle auto nuove, perché?

Secondo l’Osservatorio Autopromotec, l’aumento esponenziale dei prezzi delle auto nuove in questi anni è giustificato dalla tendenza delle case automobilistiche ad offrire tecnologie, contenuti e software sempre più sofisticati a bordo delle auto.

Ma la colpa può essere anche della CO2, con le case auto che devono fare i conti con le multe imposte dalla Commissione Europea. Inoltre la vendita delle cosiddette auto riducono il margine di guadagno e di conseguenze le case auto, per generare profitto, sono costrette ad alzare i prezzi dei loro veicoli in gamma.

Scarico Jaguar F-Type R 2020
La CO2 fra le causa dell’aumento di prezzi delle auto nuove

Prezzi auto usate in diminuzione

Una dinamica opposta, invece, ha riguardato il mercato dell’auto usata, i cui prezzi hanno subito negli ultimi anni una serie di cali (-2,6% nel 2017, -3,3% nel 2018, -2,7% nel 2019) dovuta soprattutto alla demonizzazione del diesel e dei blocchi del traffico incontrollati come quello recente di Roma.

Questo fenomeno ha determinato infatti un rallentamento da parte degli automobilisti nella decisione di sostituire le vecchie auto diesel, con l’inevitabile effetto di svalutazione delle vetture usate con questo tipo di motorizzazione.

Al contrario diminuiscono i prezzi delle auto usate

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sul FORUM oppure qui sotto attraverso i commenti di Facebook

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close