Accessori AutoNotizie autoNotizie curiose autoPNEUMATICIVideo

Pneumatico antiforatura con battistrada ripristinabile, il futuro by Goodyear

Ruote personalizzabili grazie a capsule che le rendono adattabile a tutte le esigenze. Si tratta del Goodyear reCharge il pneumatico del futuro che ci consentirà di dire addio all'obbligo di pneumatici invernali, ha battistrada rigenerabile e adattabile alle esigenze dell’automobilista e dell'auto

Il pneumatico antiforatura del futuro si chiama “reCharge“, si tratta di una gomma per auto in grado di adattarsi e modificarsi in base alle esigenze di ogni automobilista, una grande novità annunciata in occasione del Salone di Ginevra (rinviato) da Goodyear.

Pneumatico mutante… reCharge

Il pneumatico reCharge è un concept di Goodyear è dotato di una serie di caratteristiche innovative, sviluppate intorno a quattro concetti principali: personalizzazione, intelligenza, sostenibilità e zero problemi. Si adatta ad ogni esigenza e possiamo proprio definirlo un pneumatico “mutante”!

Pneumatico del futuro, come è fatto e la storia delle capsule intercambiabili

Alla base di questo pneumatico del futuro reCharge c’è una mescola del battistrada biodegradabile che può essere ricaricata con singole capsule. Queste capsule, riempite con una mescola liquida personalizzata sulle esigenze dell’automobilista o della flotta di veicoli, permettono al battistrada di rigenerarsi, adattandosi alle condizioni climatiche, all’area geografica o semplicemente al modo preferito di viaggiare di ciascuno di noi.

Mescola biologica sul pneumatico (seta di ragno)

E’ realizzato con una mescola biologica rinforzata con fibre ispirate a uno dei materiali naturali più resistenti al mondo, la seta di ragno, che la renderebbe estremamente resistente e biodegradabile al 100%.

pneumatico del futuro Goodyear reCharge
La capsula la centro rigenera il battistrada del pneumatico del futuro Goodyear reCharge

Addio all’obbligo di pneumatici invernali

Con il pneumatico del futuro addio all’obbligo di catene o pneumatici invernali. Infatti potrebbero esserci capsule contenenti una mescola estiva, quattro stagioni o invernale, pensate per una specifica area geografica, caratterizzata da un certo clima e condizioni stradali oppure per uno specifico modello d’auto. Si tratterebbe di capsule che racchiudono un mix di tutti questi parametri, “dosati” in base alle esigenze dell’automobilista o della flotta.

Pneumatici personalizzati

Si tratta dei veri e propri pneumatici personalizzati fatti su misura. Ogni automobilista potrebbe avere un proprio profilo, continuamente aggiornato da un’intelligenza artificiale, per raccogliere le informazioni con cui poi andare a personalizzare una mescola su misura.

capsule pneumatico del futuro Goodyear reCharge
Ogni capsula contiene una mescola specifica: estiva, quattro stagioni o invernale

Il pneumatico antiforatura che non ti lascia a terra

Questo pneumatico ha anche una caratteristica antiforatura importante: non si buca mai: addio forature! Per avere questa caratteristica (tipo run-flat) il battistrada è sostenuto da un telaio leggero e da una forma alta e stretta. Si tratta di una costruzione sottile e robusta, che richiede poca manutenzione e che eliminerebbe i problemi legati alla foratura e ai cali di pressione.

Goodyear reCharge VIDEO

Come si scrive: “il pneumatico” o “lo pneumatico”?

Il pneumatico o lo pneumatico? Noi scriviamo “il pneumatico”. Ma cosa dice l‘Accademia della Crusca?
Niente vieta di usare gli uni o gli altri anche se, nello scritto e negli usi più formali, si ritiene che siano più indicate le forme lo pneumatico, uno pneumatico, gli pneumatici, degli pneumatici. Per quel che riguarda l’uso dell’articolo (e quindi della preposizione articolata) col sostantivo pneumatico, si può dire che l’alternanza degli articoli il/lo e un/uno (e naturalmente dei plurali corrispondenti i/gli, dei/degli) corrispondono i primi a un registro più familiare, mentre i secondi appartengono ad un uso più sorvegliato della nostra lingua”. (Al quesito hanno risposto Ernestina Bas, Fabiano Coletti, Alberico Guarnieri, Francesca Nunberg, Raffaella Partisani, Carla Raspagni, Nicola Rondoni, Alessandro Rubinacci, Cristina Zanazzo e altri).

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sul nostro FORUM!

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close