FotogalleryHuayraNotizie autoPagani

Pagani Huayra R Evo, hypercar da 900 CV, scheda tecnica

Huayra R Evo è la nuova Hypercar sviluppata da Pagani. È un'evoluzione della Huayra R, con soluzioni estreme e un motore V12 da 850 CV derivato da AMG.

MOTORE
6,0V12
CAVALLI
900
Velocità Max.
350km/h
PESO / POTENZA
1,18Kg/CV

Pagani presenta la Huayra R Evo, una nuova hypercar a cielo aperto che migliora l’esperienza del programma Arte in Pista. Il motore è lo stesso della Huayra R, ma aggiornato e potenziato di 50 CV, portando la potenza della Evo a 900 CV e 770 Nm di coppia.

Pagani Huayra R Evo hypercar da 900 CV

La partnership strategica tra Pagani e HWA AG ha portato allo sviluppo del potente motore V12-R Evo per liberare tutto il potenziale dell’Hypercar da pista.

Pagani Huayra R Evo frontale
Pagani Huayra R Evo frontale

Con una potenza di 900 CV e una coppia massima di 770 Nm, la Huayra R Evo è progettata per avere prestazioni estreme in pista fino alla linea rossa dei 9.200 giri/min.

Il team di HWA AG e Pagani ha lavorato su componenti fondamentali come il collettore di aspirazione, gli alberi a camme e la calibrazione della centralina motore per ottimizzare l’aspirazione e migliorare le prestazioni complessive.

Il cambio sequenziale a sei rapporti, sviluppato in collaborazione con HWA AG, garantisce la massima precisione di inserimento di marcia, tempi di cambiata ridotti e un peso leggero di soli 80 kg, integrandosi strutturalmente al telaio per massimizzare l’efficacia architetturale della vettura.

Pagani Huayra R Evo com’è, aerodinamica estrema

La Huayra R Evo presenta diverse peculiarità di design visibili a colpo d’occhio: una parte anteriore compatta e aerodinamicamente efficiente con convogliatori d’aria sofisticati per il raffreddamento, uno splitter prolungato e fila di flick sul cofano che aumentano il carico aerodinamico sull’assale anteriore.

Pagani Huayra R Evo laterale
Pagani Huayra R Evo laterale

La linea di cintura sinuosa e i brancardi sfiancati sul cofano anteriore ottimizzano il flusso d’aria e il raffreddamento dei passaruota anteriori, mentre la parte posteriore allungata incorpora una pinna centrale stabilizzatrice e un estrattore posteriore per migliorare l’aerodinamica. La carrozzeria è realizzata con fibra di carbonio, che aumenta la rigidità del 38% senza aumentare il peso, migliorando sia l’aspetto estetico sia le prestazioni strutturali della vettura.

L’impostazione codalunga e l’allungamento dell’estrattore e del cofano posteriore portano a una completa revisione aerodinamica del veicolo. Ogni linea e superficie sono progettate per massimizzare il carico aerodinamico, con un aumento della deportanza del 45% e un incremento dell’efficienza del 21%.

Pagani Huayra R Evo alettone, scarico, estrattore posteriore
Alettone, scarico, estrattore posteriore

La distribuzione del peso bilanciata al 45% – 55% e le strategie di gestione della sofisticata aerodinamica attiva assicurano stabilità in ogni condizione di guida. Il tetto aperto contribuisce ad aumentare l’efficienza aerodinamica, generando un ulteriore 5% di carico verticale sia all’avantreno che al retrotreno.

Monoscocca in carbonio

La monoscocca della Huayra R Evo, integrando elementi leggeri come la gabbia di sicurezza e le strutture dei sedili, utilizza tecnologie avanzate come il Carbo-Titanium HP62-G2 e il Carbo-Triax HP62 per ridurre al minimo il peso. Gli interni sono dotati di cinture di sicurezza a sei punti e sedili con rivestimenti ignifughi, mentre il cockpit offre visibilità frontale e un design elegante.

Pagani Huayra R Evo vista dall'alto
Pagani Huayra R Evo vista dall’alto

La Huayra R Evo può essere personalizzata con il posto di guida a destra o a sinistra, mantenendo l’esclusività e l’artigianalità distintive di Pagani. L’attenzione alla sicurezza e alla bellezza, seguendo il principio “Arte e Scienza”, caratterizza il progetto Huayra R Evo.

Pagani Huayra R Evo, caratteristiche sospensioni

La Huayra R Evo eredita le avanzate cinematica e geometria del gruppo sospensioni sviluppate appositamente per la Huayra R, integrando anche un heave damper come novità significativa. Le sospensioni a doppi triangoli sovrapposti, con molle elicoidali e ammortizzatori attivi a controllo elettronico, assicurano una trasmissione efficace della potenza del Pagani V12-R Evo e una precisione di guida senza precedenti.

Pagani Huayra R Evo motore V12
Pagani Huayra R Evo motore V12

L’elastocinematica evoluta consente un miglior recupero di camber e una convergenza dinamica ottimizzata, assicurando grip ideale ai pneumatici in ogni situazione. Collegato al sistema di aerodinamica attiva, il sistema di sospensioni dà una risposta adatta in ogni condizione di guida, garantendo un comportamento preciso e prevedibile.

Freni e ruote

La Pagani Huayra R Evo è equipaggiata con l’impianto frenante ad alte prestazioni Brembo, che prevede nuovi dischi carbo-ceramici CCM-R autoventilati e pastiglie racing. Il sistema dei freni anteriori presenta un aumento del 100% della superficie dei canali di ventilazione nei dischi e del 14% dell’area di contatto tra disco e pastiglie, migliorando la stabilità sotto carico e la durata del disco.

I nuovi CCM-R hanno una migliore conducibilità termica e massima potenza frenante grazie alla matrice carboceramica utilizzata nel mondo delle competizioni, garantendo maggiore stabilità, temperature di esercizio ridotte e maggiore durata complessiva.

Pagani Huayra R Evo, Huayra R Evo
Pagani Huayra R Evo, Huayra R Evo

La Huayra R Evo adotta anche pneumatici P Zero Slick specificamente sviluppati da Pirelli Motorsport e Pagani Automobili. I pneumatici sono disponibili nelle versioni Dry e Wet, progettate per garantire grip e prestazioni ottimali in ogni situazione, consentendo alla vettura di eccellere su qualsiasi superficie.

Foto Pagani Huayra R Evo

Pagani Huayra R Evo SCHEDA TECNICA

  • POTENZA: 900 CV (662 kW) a 8.750 giri/min
  • COPPIA: 770 Nm da 5.800 a 8.200 giri/min
  • MOTORE: Pagani V12-R Evo, 6.0 litri, 12 cilindri a V aspirato in posizione centrale longitudinale a 60°
  • CAMBIO: Cambio sequenziale a 6 marce più retromarcia a innesti frontali e frizione racing a 3 dischi in metallo sinterizzato
  • TRASMISSIONE: Trazione posteriore
  • TELAIO: Monoscocca con sedili integrati in Carbo-Titanium HP62 G2 e Carbo-Triax HP62, con telaietto tubolare anteriore e posteriore in lega di acciaio al CrMo
  • SOSPENSIONI: Sospensioni anteriori e posteriori a doppio braccio oscillante indipendente in lega di alluminio forgiato, molle elicoidali e ammortizzatori controllati elettronicamente con heave damper addizionale per asse
  • FRENI: Dischi ventilati Brembo CCM-R anteriori da 410×38 mm con pinze monolitiche a 6 pistoni, posteriori da 390×34 mm con pinze monolitiche a 6 pistoni
  • CERCHI: Lega di alluminio forgiato monolitico con estrattore in fibra di carbonio, anteriori da 19 pollici, posteriori da 20 pollici
  • PNEUMATICI: Pirelli P Zero Slick, Dry e Wet, anteriori 280/680 R19 e posteriori 345/725 R20
  • PESO A SECCO: 1.060 kg
  • DIMENSIONI: Lunghezza: 5.180 mm; larghezza: 2.077 mm; altezza: 1.164 mm; passo: 2.792 mm
  • VELOCITÀ MASSIMA: 350 km/h

Leggi anche:

Pagani Imola Roadster 

Pagani Utopia

Differenza tra supercar e hypercar

Elaborare magazine, dal 1996 la bibbia per gli appassionati di auto sportive e da corsa
Elaborare magazine, dal 1996 la bibbia per gli appassionati di auto sportive e da corsa

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto