FotogalleryGrand CherokeeJeepNotizie auto

Nuova Jeep Grand Cherokee, caratteristiche

La nuova generazione del SUV 4x4 Jeep Grand Cherokee debutta negli Stati Uniti nella configurazione 7 posti. In Europa ed in Italia arriverà alla fine del 2021 nella configurazione 5 posti e con un una motorizzazione ibrida plug-in 4xe.

Negli Stati Uniti Jeep ha presentato la nuova Grand Cherokee. La quinta generazione del SUV ha debuttato nella configurazione L 7 posti, che sarà affiancata nel corso del 2021 dalle versioni 4xe ibrida plug-in e 5 posti.

Queste ultime due arriveranno anche in Europa alla fine dell’anno mentre la sette posti verrà commercializzata solo in America, in quattro diversi allestimenti: Laredo, Limited, Overland e Summit.

Nuova Jeep Grand Cherokee, com’è fatta

Le proporzioni della nuova Grand Cherokee L sono ispirate al Wagoneer originale, il primo SUV full-size di lusso prodotto dal marchio Jeep, con il profilo slanciato del cofano allungato e dell’abitacolo, e la griglia leggermente inclinata in avanti. Il tetto abbassato migliora l’aerodinamica e l’efficienza senza sacrificare lo spazio di carico.

Nuova Jeep Grand Cherokee L Summit e Overland
Nuova Jeep Grand Cherokee L Summit e Overland

Le modifiche più importanti riguardano il frontale dove spiccano nuovi proiettori a LED dalla forma sottile e l’iconica griglia a sette feritoie, ora più grande. Sotto la griglia, è posizionata una nuova fascia anteriore proporzionalmente più larga rispetto alla generazione precedente che ha un duplice scopo estetico e funzionale: integra infatti un nuovo radar a lunga portata e altre funzionalità avanzate, tra cui il sistema Active Grille Shutters, per migliorare le prestazioni su strada e l’efficienza dei consumi.

Lateralmente, la linea del tetto sembra sospesa grazie al nuovo design della modanatura dei finestrini, che inizia alla base dello specchietto laterale e prosegue senza interruzioni dal finestrino posteriore fino alla base del fanale posteriore.  La carreggiata incrementata di 36 mm. Inoltre, per la prima volta su un modello Grand Cherokee, sono disponibili cerchi da 21” (con il pacchetto Summit Reserve).

Vista posteriore nuova Jeep Grand Cherokee L Summit sullo sterrato
Vista posteriore della nuova Jeep Grand Cherokee L Summit

Anche la parte posteriore è stata ridisegnata e come il frontale presenta eleganti proiettori a LED dalla forma sottile. La nuova fascia posteriore e i fendinebbia a LED presentano finiture che riprendono i motivi presenti sul frontale e fanno sembrare il retro del veicolo più ampio. Nuovi spoiler posti sul montante verticale in aggiunta a quello sul portellone posteriore migliorano l’aerodinamica. Una telecamera posteriore dotata di sistema di lavaggio è stata inserita nello spoiler del portellone posteriore, che, in alto al centro, presenta anche una nuova luce degli stop a LED.

Abitacolo nuova Jeep Grand Cherokee, dentro com’è?

La plancia nell’abitacolo della nuova Grand Cherokee è stata ridisegnata e orientata per creare più spazio. E si compone di un inserto orizzontale scolpito che percorre l’intero pannello frontale e da una finitura strutturale in metallo che si estende lungo tutta la plancia fino alle nuove, sottili bocchette del climatizzatore.

La consolle centrale ospita un display da 10,1” di ultima generazione del nuovo sistema Uconnect 5. Costituisce una novità anche il quadro strumenti digitale da 10,25” che permette di visualizzare quasi una ventina di menù diversi per attivare tecnologie di assistenza alla guida quali l’Adaptive Cruise Control, l’Highway Assist, il sistema di visione notturna, il Drowsy Driver Detection e il sistema di riconoscimento dei limiti di velocità (se presente). Per gestire il quadro strumenti digitale, Grand Cherokee L dispone di un nuovo volante multifunzione dotato di paddle.

Plancia strumenti abitacolo nuova Jeep Grand Cherokee L Overland
Nuova plancia strumenti nell’abitacolo della nuova Grand Cherokee

La consolle è stata ridisegnata e sfoggia ora una nuova configurazione con finiture lucide Piano Black. E’ caratterizzata da un nuovo sistema di controllo della trazione con manopola rotativa in metallo retroilluminata che fornisce avvisi tattili quando è attiva. Per sottolineare l’autentico carattere Jeep, accanto alla manopola si trovano gli indicatori del cambio e del sistema Selec-Terrain. Grazie ai nuovi portabicchieri, il vano portaoggetti centrale risulta ancora più spazioso e può contenere due dispositivi wireless.

Nuova Jeep Grand Cherokee, motori Pentastar

La nuova Jeep Grand Cherokee L americana è spinta due potenti motori benzina: V6 3.6 Pentastar da 290 CV e V8 5.7 da 357 CV con cambio automatico otto marce Torqueflite.

Badge 4xe sul portellone posteriore della Jeep Renegade PHEV
In Europa arriverà una versione 4xe ibrida plug-in della Grand Cherokee

La più attesa ibrida plug-in 4xe (che vedremo anche in Europa e nel nostro Paese) arriverà nel corso del 2021.

Nuova Grand Cherokee, caratteristiche trazione integrale Jeep

Jeep Grand Cherokee L 2021 è stata progettata per offrire capacità off-road di riferimento, grazie ai sistemi 4×4 (Quadra-Trac I, Quadra-Trac II e Quadra-Drive II), le sospensioni pneumatiche Quadra-Lift e il sistema di gestione della trazione Select-Terrain.

Griglia anteriore nuova Jeep Grand Cherokee L Summit
La nuova Grand Cherokee in off road può contare sui sistemi 4×4 Quadra-Trac I, Quadra-Trac II e Quadra-Drive II

Tra le novità, la Grand Cherokee L 2021 4×4 presenta il sistema di disconnessione dell’asse anteriore.

Quando il veicolo rileva che le condizioni della strada non richiedono la trazione integrale, il sistema disconnette automaticamente l’asse anteriore e la Grand Cherokee L passa alla modalità a due ruote motrici, a vantaggio dei consumi. La trazione integrale viene reinserita automaticamente quando necessario.

Trazione integrale Grand Cherokee Quadra-Lif

Le prestazioni in fuoristrada della Jeep Grand Cherokee L sono garantite da tre sistemi di trazione integrale: Quadra-Trac I, Quadra-Trac II e Quadra-Drive II con differenziale posteriore autobloccante elettronico a slittamento limitato (eLSD). Tutti hanno una scatola di rinvio attiva che migliora la trazione trasferendo la coppia sulla ruota con maggiore aderenza.

Vista laterale nuova Jeep Grand Cherokee L Summit sullo sterrato
Il sistema Quadra-Lif migliora la trazione in ogni situazione

Il sistema Quadra-Lift della Jeep Grand Cherokee L 2021 opera automaticamente, ma può essere controllato anche manualmente tramite i comandi sulla consolle centrale, e offre cinque impostazioni per regolare l’altezza del veicolo a vantaggio delle prestazioni:

Normal Ride Height (NHR): con 8,3 pollici (212 mm) di altezza da terra; Off-road 1: solleva il veicolo di 1,6 pollici (40 mm) rispetto all’assetto NRH fino ad un’altezza totale di 9,9 pollici (252 mm); Off-road 2: solleva il veicolo di ulteriori 2,4 pollici (60 mm) rispetto alla modalità NRH, ovvero il 9 per cento in più della generazione precedente consentendogli di raggiungere un’altezza da terra di 10,9 pollici (277 mm) e una capacità di guado fino a 24 pollici (610 mm, quattro pollici o 102 mm in più rispetto alla generazione precedente) per garantire le leggendarie prestazioni off-road del marchio Jeep. Inoltre abbiamo la Modalità Park, che abbassa il veicolo di 1,8 pollici (46 mm) rispetto alla modalità NRH e la Modalità Aero, che abbassa il veicolo di 0,8 pollici (21 mm) rispetto all’assetto normale NRH.

Jeep Grand Cherokee, modalità di guida Selec-Terrain

Attraverso il sistema di gestione della trazione Selec-Terrain della Jeep Grand Cherokee L consente di scegliere tra le modalità per la guida on-road ed off-road quella più adatta ad affrontare una particolare superficie.

Il sistema coordina elettronicamente il funzionamento del gruppo propulsore (fino a sei diversi), del ripartitore della coppia in 4×4, dei freni, della manovrabilità, dello sterzo e delle sospensioni, e comprende il modulo di controllo dell’acceleratore, il controller del cambio, la scatola di rinvio, il controllo della trazione, il controllo della stabilità, l’ABS e la reattività dello sterzo.

Infotainment consolle centrale abitacolo nuova Jeep Grand Cherokee L Overland
Manopola del controllo della trazione Selec-Terrain situato nella consolle centrale

Il conducente può opzionare tra cinque diversi programmi: Auto, Sport, Rock, Snow, Mud/Sand. L’Hill Descent Control consente di controllare la velocità di Grand Cherokee L lungo tratti in discesa particolarmente impegnativi tramite i paddle al volante di serie su tutte le versioni, senza la necessità di ricorrere ai pedali del freno e dell’acceleratore. L’Hill Descent Control è di serie sugli allestimenti Overland e Summit e può essere utilizzato anche con la retro marcia.

Jeep Grand Cherokee Overland 4×4 Trail Rated

La versione Overland 4×4 con badge Trail Rated è equipaggiata con il pacchetto Off-Road Group (a richiesta) che permette una capacità di guado fino a 24 pollici.

Nuova Jeep Grand Cherokee L Overland
Nuova Jeep Grand Cherokee L Overland

L’Off-Road Group comprende anche protezioni sottoscocca in acciaio ad alta resistenza, differenziale autobloccante elettronico a slittamento limitato sull’asse posteriore, cerchi in alluminio da 18” e robusti pneumatici quattro stagioni ad alte prestazioni.

Foto nuova Jeep Grand Cherokee L

👉 Listino prezzi GRAND CHEROKEE 👉 Annunci usato GRAND CHEROKEE

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto