No Rc Auto su Vetture Immatricolate Estero

Scopriamo per quali paesi non vige l'obbligo di assicurazione auto anche se questa circola in Italia.

Social

Parole Chiave

9 maggio, 2017 - Italia

Con una nota il Ministero dell’Interno dice che le auto immatricolate all’estero possono circolare sul suolo italiano anche senza assicurazione. Mentre in Italia l’assicurazione auto è obbligatoria, per le vetture immatricolate all’estero non lo è, anche se non risulta una Rc auto stipulata nello Stato estero in cui è immatricolata l’auto. L’assicurazione obbligatoria sulla responsabilità civile da incidente stradale viene assolta virtualmente per circa 40 stati stranieri: infatti la copertura assicurativa scatta automaticamente dal momento che viene posta la targa sul veicolo. Questa assicurazione virtuale è valida solo per le auto immatricolate in uno stato estero che partecipa al sistema della copertura automatica portata dalla carta verde. Inoltre non verranno applicate sanzioni previste dal codice della strada, anche se il veicolo non è assicurato neanche nel Paese di provenienza.

Gli stati esteri sono: Andorra, Austria,  Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca e Isole Faroer, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Slovenia, Romania, Svezia, Svizzera e Ungheria.

 

Tutto su Curiosità

Tutto su GUIDE CONSIGLI

Tutto su assicurazione

Tutto su auto

Tutto su tasse

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV