News auto

Multe non pagate, arriva il pignoramento del conto?

In caso di multe non pagate il Governo sta pensando di applicare il pignoramento del conto corrente, già solo dopo due mesi dall’avviso dell’accertamento

Multe non pagate, si rischia grosso con i propri conti correnti. L’anima giustizialista del Governo si esaspera nella Legge di Bilancio 2020 dove l’esecutivo ha inserito la norma della riscossione coattiva, che potrebbe essere operativa già dopo soli due mesi dall’avviso di accertamento e non più dopo l’invio della tradizionale cartella esattoriale.

La differenza è notevole perché i termini di notifica delle cartelle esattoriali sono di ben cinque anni mentre ora si parla di soli due mesi dall’avviso dell’accertamento.

Per multa non pagata pignoramento del conto con la riscossione coattiva

Se la norma sarà approvata sarà operativa dal 1° gennaio 2020. In caso di multa non pagata, subito dopo i 60 giorni dalla notifica dell’avviso, se l’automobilista non avrà presentato il ricorso l’ente predisposto alla riscossione (il Comune per per esempio) potrebbe procedere con al riscossione coattiva (ovvero il recupero del denaro forzato) che tra le altre cose prevede anche il pignoramento del conto corrente.

multa non pagata
Se non paghi la multa dopo 60 giorni dalla notifica dell’avviso lo Stato può procedere al pignoramento del conto dell’automobilista

Manovra 2020 lacrime e sangue per gli automobilisti?

Per il momento si tratta di una proposta, all’interno degli oltre 4.000 emendamenti presentati alla Manovra 2020. Staremo a vedere come sarà il 2020 degli automobilisti, già alle prese con tasse elevate sull’auto.

Tasse auto per mantenere il ritmo attuale dello sperpero di denaro pubblico

Ovviamente siamo contrari a questo inasprimento della tassazione su tutti i fronti, compreso quello dell’auto, sempre più convinti che la strada non è quella di raschiare il fondo del barile ma contenere la spesa pubblica, di cui si hanno continue conferme di sperperi a destra e manca. Sarebbe il caso di rendere punibile lo sperpero di denaro pubblico chiamando i politici a risponderne come già si sta tentando di fare in Svizzera.

Tasse auto automobilisti tartassati
Gli automobilisti italiani da sempre sono il bancomat dei Governi

Leggi anche:

Tasse sull’auto, la protesta di Motore Italia e di Carlo Negri

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close