CooperEV DrivingFotogalleryMiniNotizie auto

Nuova Mini Cooper, motori, interni e prezzo dell’elettrica

La nuova Mini debutta in chiave elettrica negli allestimenti Cooper e Cooper SE, rispettivamente da 184 e 218 CV e con autonomia oltre i 400 km. Successivamente arriveranno le varianti termiche a benzina.

Debutto della nuova Mini elettrica: la All-Electric Mini Cooper, quinta generazione del classico modello a 3 porte, mantiene il design iconico e promette un’esperienza di guida urbana divertente. Anche la Mini Contryman diventa elettrica, con la gamma che si completa nel 2024 con il lancio della Mini Aceman, un crossover premium 100% elettrico.

Nuova Mini Cooper elettrica

La quinta generazione della Mini Cooper 3 porte è il cuore del brand e ora è disponibile come veicolo completamente elettrico nelle varianti Cooper E e Cooper SE, con maggiore potenza e autonomia.

Nuova Mini Cooper SE e Mini Countryman elettrica
Nuova Mini Cooper SE e Mini Countryman elettrica

La denominazione “Cooper” comprende tutti i modelli a 3 e 5 porte e la Mini Cabrio, senza più riferimento specifico al motore. Il design conserva i classici fari rotondi e la griglia ottagonale, mantenendo il riconoscibile stile Mini.

Il cofano distintivo e i sottoporta neri contribuiscono all’appeal del design. La gamma offre quattro allestimenti: Essential, Classic, Favoured e JCW.

Nuova Mini elettrica abitacolo e interni

L’abitacolo della nuova Mini elettrica è un omaggio allo stile originale del 1959 di Alec Issigonis, reinterpretato in chiave moderna. La plancia infatti è composta da un unico display centrale OLED da 240 mm di diametro e un numero limitato di comandi fisici nella console centrale. Anche i comandi della trasmissione automatica sono stati spostati sulla console, liberando spazio tra i sedili per i portabicchieri e la piattaforma di ricarica wireless. Il tessuto che riveste la plancia può essere personalizzato con elementi luminosi proiettati dal retro del display centrale.

Nuova Mini Cooper SE plancia abitacolo
L’abitacolo della nuova Mini con display centrale OLED

Il display tondo, noto come Mini Interaction Unit, è gestito dal Mini Operating System 9, che offre connessione 5G e comandi vocali tramite l’assistente classico o il personaggio virtuale Spyke. La climatizzazione è sempre facilmente accessibile nelle sezioni laterali del display, e sono disponibili vari temi grafici legati alle modalità di guida.

Motore, batteria, autonomia e prestazioni

La Mini Cooper E monta un motore elettrico da 135 kW/184 CV che produce 290 Nm di coppia e accelera da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi, con batteria da 40,7 kWh e 305 km di autonomia nel ciclo di prova WLTP. La Mini Cooper SE, con una potenza di 160 kW/218 CV e una coppia massima di 330 Nm, raggiunge i 100 km/h da fermo in 6,7 secondi, batteria da 54,2 kWh e i 402 km di autonomia nel ciclo di prova WLTP.

Nuova Mini Cooper SE posteriore 3/4
La nuova Mini è elettrica, con motore da 184 o 218 CV

La Mini elettrica si ricarica fino a 11 kW in corrente alternata AC e 95 kW in continua DC (75 kW per la Cooper E), permettendo di passare dal 10% all’80% di carica in circa 30 minuti.

Mini Cooper elettrica prezzo, quanto costa

La Mini tre porte elettrica, con sigla interna J01, è disponibile in versioni Cooper E e Cooper SE ad un prezzo che parte da 32.300 euro. La gamma è composta da diversi allestimenti, tra cui Essential, Classic, Favoured e JCW.

La versione Essential include gruppi ottici LED, cerchi in lega da 16″, finiture esterne nere, interni in tessuto, climatizzatore automatico bizona, sensori per luci e pioggia, Parking Assistant, pacchetto base di assistenza alla guida (Adas), piattaforma di ricarica wireless, servizi ConnectedDrive, e integrazione wireless per Apple CarPlay e Android Auto. La scelta dei colori è limitata a Melting Silver e Midnight Black.

Nuova Mini Cooper SE sedili anteriori abitacolo
L’abitacolo della Mini Cooper SE

La versione Classic è disponibile in sei tinte esterne, interni in stoffa ed ecopelle, volante sportivo, Mini Experience Modes, mirror package, Comfort Access e head-up display. La Cooper SE aggiunge sedili riscaldabili e tetto panoramico. La versione Favoured include interni in ecopelle con sedili sportivi, volante riscaldato, padiglione in tinta antracite e verniciature specifiche. La versione JCW invece ha cerchi da 18″, rivestimenti interni in ecopelle e tessuto specifici, un impianto frenante migliorato e combinazioni cromatiche dedicate.

→ Cooper E Essential: 32.300 euro
→ Cooper E Classic: 37.060 euro
→ Cooper E Favoured: 39.540 euro
→ Cooper E JCW: 40.470 euro
→ Cooper SE Essential: 36.300 euro
→ Cooper SE Classic: 42.510 euro
→ Cooper SE Favoured: 43.540 euro
→ Cooper SE JCW: 44.470 euro

Foto nuova Mini Cooper SE

Leggi anche:

Auto elettriche da comprare selezionate e provate
Prezzi e caratteristiche auto elettriche
Prezzi e caratteristiche auto ibride

Video prove AUTO ELETTRICHE

Le prove di nuove auto elettriche

EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

Listino prezzi MINIAnnunci auto usate MINI

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto