FotogalleryMercato

Auto più vendute 2018, classifica europea aggiornata

La Volkswagen Golf anche nel 2018 si conferma come l'auto più venduta in Europa, davanti alla Polo e la Renault Clio. Classifica auto più vendute 2018

AUTO PIÙ VENDUTE – L’auto più venduta in Europa è la Volkswagen Golf, l’auto compatta che nei primi 9 mesi del 2018 ha registrato quasi 400.000 immatricolazioni. Nella classifica delle auto più vendute, secondo i dati raccolti Focus2Move, a farla da padrona sono le Volkswagen. Al secondo posto infatti troviamo la Polo che segue a distanza la sua sorella maggiore e precede nell’ordine la Renault Clio, la Volkswagen Tiguan, la Nissan Qashqai, la Ford Fiesta, la Skoda Octavia, la Peugeot 208, la Ford Focus e la Renault Captur.

Classifica auto più vendute 2018 in Europa

(In sequenza nella fotogallery le auto in base ai volumi di vendita del mese)

POS. MARCA MODELLO VENDITE 2018
1. Volkswagen Golf 373,606
2. Volkswagen Polo 264,952
3. Renault Clio 262,627
4. Volkswagen Tiguan 215,174
5. Nissan Qashqai 206,733
6. Ford Fiesta 196,971
7. Skoda Octavia 186,848
8. Peugeot 208 165,592
9. Ford Focus 159,291
10. Renault Captur 158,454
11. Dacia Sandero 158,124
12. Citroen C3 154,822
13. Opel Corsa 148,730
14. Volkswagen Passat 148,730
15. Toyota Yaris 143,705
16. Peugeot 3008 142,817
17. Dacia Duster 139,057
18. Renault Megane 135,125
19. Skoda Fabia 126,752
20. Peugeot 2008 124,535

Vendite auto Europa settembre 2018

L’Italia nel mercato auto non è la sola a registrare forti perdite. Anche nel resto dell’Europa le cose non vanno meglio. Le vendite auto in Europa, considerando il mese di settembre 2018 che a sua volta chiude il terzo trimestre 2018, registrano un fortissimo calo nelle vendite di autovetture nuove nel mercato dell’Europa dei 28+EFTA.

Secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, le immatricolazioni di autovetture nuove nel mese di settembre 2018 sono state 1.123.184, il 23,4% in meno rispetto alle 1.466.243 archiviate nello stesso mese dello scorso anno. Decisiva in tutti i mercati l’entrata in vigore il 1° settembre delle nuove norme di omologazione dei veicoli che ha portato ad un anticipo delle vendite nel mese di agosto e un conseguente calo a settembre, causato anche dall’indisponibilità, da parte di alcuni marchi, di nuovi prodotti rispondenti a tali norme.

Proprio per questo, nell’intera Unione Europea dei 28+EFTA, ad eccezione di Bulgaria e Croazia che hanno registrato rispettivamente un +8,5% e un +3,3%, tutti i Paesi segnano un risultato negativo per il mese di settembre. Tra i 5 Major Markets, in particolare, da segnalare per tutti un crollo a doppia cifra: la Germania perde oltre il 30%, il Regno Unito oltre il 20%, la Spagna il 17% e la Francia quasi il 13%. Da segnalare anche il -73,4% della Romania e il -42% dell’Austria.VW-GOLF-TGI-metano-2018-laterale (1)

Vendite auto Europa gennaio-settembre 2018

Nonostante il risultato di settembre, resta positivo il consuntivo che va da gennaio a settembre 2018. In questo periodo sono state registrate 2.304.711 immatricolazioni, in aumento del 2,3% rispetto alle 12.024.753 registrate nel periodo gennaio-settembre 2017.

Anche in Italia si è registrato un crollo delle vendite, perdendo il 25,4% dei volumi anche per il clima di incertezza che si sta determinando sulla clientela alla luce dei blocchi della circolazione per le vetture più anziane, più inquinanti e meno sicure.vendite auto luglio 2018

Vendite auto x motorizzazioni più vendute in Europa a settembre 2018

Guardando al mercato per alimentazione, a settembre in Europa crescono solo le immatricolazioni di auto ibride ed elettriche, a fronte di un forte calo delle auto diesel (-38% nel mese e -9% nel cumulate), con una quota di penetrazione del 47,6%, la più bassa da marzo 2010 (era del 38,4%). In flessione del 6% le auto a benzina nel mese, mentre il cumulato da inizio anno mantiene il segno positivo (+2%) e la quota mensile (39%) è la più alta da febbraio 2012.

Le auto ad alimentazione alternativa rappresentano il 13,4% del mercato di settembre, dove registrano un calo del 12%, mantenendo invece un segno positivo nei primi 9 mesi (+14%). Diminuiscono sia le auto a GPL (-24% nel mese e -3% nel cumulato), sia quelle a metano (-63% nel mese, riducendo la crescita tendenziale a +40%). Il miglior andamento tendenziale è quello delle auto elettriche, a +167% nel mese e +150% nel progressivo 2018, ma con una quota ancora molto bassa: lo 0,4% (circa 500 immatricolazioni) a settembre. Infine, le auto ibride crescono del 29% nel mese e del 33% nel cumulato. Auto elettriche e ibride insieme, toccano la quota record del 6,6% a settembre.Peugeot 508 Plug-in Hybrid ricarica

MERCATO AUTO EUROPA SETTEMBRE 2018 (scarica pdf)

FONTE DATI UNRAE

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close