Mercato autoNotizie auto

Vendite auto in Europa, i dati di gennaio 2024

Dopo la flessione registrata a dicembre 2023 (-3,8%), il mercato europeo dell'auto è tornato a crescere nel primo mese del 2024, di oltre il 10%.

Il mercato auto in Europa ha iniziato il 2024 in crescita. Secondo i dati dell’Associazione europea dei costruttori (Acea), a gennaio le immatricolazioni nell’area che include l’Unione Europea, i Paesi Efta e il Regno Unito hanno raggiunto 1.015.381 unità, registrando un aumento dell’11,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ovvero il 2023.

Auto vendute in Europa gennaio 2024

Nel mese di gennaio le immatricolazioni sono rimaste ancora lontane dai livelli ante-crisi (-17,2% su gennaio 2019), ma hanno raggiunto quota 1.015.381 con una crescita dell’11,5% rispetto a gennaio 2023. Quasi tutti i Paesi dell’area sopracitati hanno registrato una domanda sostenuta principalmente dagli acquisti delle flotte aziendali, delle società di noleggio a lungo termine e dagli acquisti di auto elettriche agevolati da generosi incentivi.

Le immatricolazioni di auto elettriche pure (BEV) sono state 120.926 con un aumento del 29,3% su gennaio 2023 e una quota di mercato dell’11,9%, inferiore al 15,7% registrato nell’intero 2023.

Vendite auto Italia, Germania, Francia, Regno Unito e Spagna

La crescita non ha coinvolto tutti e 31 i Paesi dell’area, ma è stata concentrata nei principali cinque mercati che hanno assorbito circa il 70% delle immatricolazioni. La Germania ha registrato il maggiore aumento con un +19,1%, anche se confrontato con un gennaio 2023 particolarmente difficile a causa delle dinamiche negative legate agli incentivi per le auto elettriche. Gli altri quattro mercati principali hanno segnato incrementi meno significativi, ma comunque degni di nota: +9,2% in Francia, +8,2% nel Regno Unito, +7,3% in Spagna e +10,6% in Italia. Le differenze nelle quote delle auto elettriche tra i principali Paesi sono notevoli: 10,5% in Germania, 16,4% in Francia, 14,7% nel Regno Unito, 4,9% in Spagna e 2,1% in Italia, rispetto al 4,2% registrato nell’intero 2023.

Vendite per alimentazioni

A gennaio 2024, le vendite di auto elettriche a batteria sono aumentate del 28,9%, raggiungendo 92.741 unità, con una quota di mercato complessiva del 10,9%. I quattro principali mercati della regione, che coprono insieme il 66% di tutte le immatricolazioni di auto elettriche a batteria, hanno registrato robusti aumenti a doppia cifra: Belgio (+75,5%), Paesi Bassi (+72,2%), Francia (+36,8%) e Germania (+23,9%).

Anche le nuove immatricolazioni di auto ibride elettriche nell’UE sono aumentate del 23,5%, trainate da una crescita significativa nei quattro mercati più grandi: Spagna (+26,5%), Francia (+29,9%), Germania (+24,3%) e Italia (+14,2%). Ciò ha portato alla vendita di 245.068 unità nel primo mese del 2024, pari al 28,8% della quota di mercato dell’UE.

vendite auto elettriche in Europa gennaio 2024
Le auto elettriche in Europa nel mese di gennaio 2024 hanno raggiunto una quota del 10,9%

Le vendite di auto ibride plug-in si sono riprese dopo un calo nel dicembre 2023, aumentando del 23,8% a 66.660 unità a gennaio 2024. Questo aumento è stato guidato principalmente da aumenti significativi nei mercati chiave come Belgio (+65,2%) e Germania (+62,6%). Di conseguenza, le ibride plug-in rappresentano ora il 7,8% delle vendite totali di auto nell’UE.

Per quanto riguarda le motorizzazioni tradizionali, nel mese di gennaio il mercato delle auto a benzina è cresciuto del 4%, trainato da aumenti significativi nei mercati chiave come Italia (+26,7%) e Germania (+16,9%). Nonostante mantenga il suo primato con il 35,2% del mercato a gennaio, la quota di auto a benzina è diminuita rispetto al 37,9% nello stesso mese del 2023.

Vendite auto in Europa per alimentazioni nel mese di gennaio 2024
Vendite auto in Europa per alimentazioni nel mese di gennaio 2024

Al contrario, il mercato delle auto diesel dell’UE è diminuito del 4,9% a gennaio. Questo declino è stato evidente in diversi mercati, compresi tre dei più grandi: Francia (-23,4%), Spagna (-10,2%) e Italia (-8,7%). Ma la Germania si è discostata da questa tendenza con un tasso di crescita del 4,3%. A gennaio 2024, le vendite di auto diesel hanno raggiunto perciò 114.415 unità, rappresentando una quota di mercato del 13,4%, in calo dal 15,8% nel 2023.

Chi ha venduto di più in Europa

Tra i principali gruppi automobilistici, il gruppo Volkswagen è andato molto bene con 258.402 immatricolazioni, 8,1% in più rispetto a gennaio 2023. Sebbene il marchio omonimo sia calato del 5,2%, ciò è stato compensato dalla crescita di Skoda (+15,2%), Audi (+10%), Seat (+24,1%), Cupra (+79,4%) e Porsche (+0,95%).

Anche Stellantis è andata bene con 183.120 immatricolazioni, con un aumento del 16,9%. Quasi tutti i suoi marchi hanno registrato performance positive: +22,8% per Peugeot, +35,3% per Opel/Vauxhall, +20,3% per Citroën, +22% per Jeep, +13,7% per Alfa Romeo, +9,2% per Lancia. Al contrario, Fiat (-7,5%), DS (-6%) e Maserati (-43,5%) sono rimasti indietro.

Risultati commerciali Stellantis
Le vendite di Stellantis in Europa sono cresciute del 16,9% rispetto al 2023

Il gruppo BMW ha registrato una crescita del 29,7%, con 72.259 vetture immatricolate, grazie all’incremento del 33,9% del marchio BMW e dell’11,4% della Mini. Mercedes-Benz ha segnato invece un calo del 10,6%, con 424.258 immatricolazioni, principalmente a causa della diminuzione del marchio principale (-10,1%) e della Smart (-23,7%).

Il gruppo Renault ha subito una diminuzione del 2,1%, con 92.935 immatricolazioni, mentre Ford ha visto una contrazione del 6,1%, con 35.603 registrazioni. Al contrario, Volvo (+25,2%), Tesla (+86,3%) e Jaguar Land Rover (+25,3%) hanno registrato crescite significative.

Hyundai/Kia si è confermato al primo posto tra i costruttori dell’Est con un aumento dell’1,2%, mentre Toyota ha guadagnato il 9,2%, con una crescita dell’8% per il marchio Toyota e del 32% per Lexus. Altri aumenti significativi sono stati registrati da Nissan (+38%), Honda (+27,2%), Suzuki (+25,4%), Mitsubishi (+96,8%) e Saic Motor (+26,9%), quest’ultimo entrando per la prima volta nelle rilevazioni dell’Acea.

Leggi anche:

Sondaggio che auto acquisteresti oggi?

→ Leggi gli altri argomenti correlati

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto