News auto

Magneti Marelli, venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei

FCA ha venduto Magneti Marelli ai giapponesi di Calsonic Kansei. L’operazione ha fruttato 6,2 miliardi di euro. Rimane il marchio e non ci saranno esuberi di personale

MAGNETI MARELLI – La Magneti Marelli passa di mano e diventa giapponese. Il marchio che produce i componenti ed i sistemi elettronici delle auto FCA è stata venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei, uno dei principali fornitori giapponesi di componentistica per autoveicoli ma controllato dal fondo americano Kkr. L’operazione ha un valore di 6,2 miliardi di euro, con i nuovi acquirenti che puntano a creare un leader indipendente della componentistica automotive.

L’Italia da quest’operazione però perde uno dei suoi marchi storici dell’automotive, anche se, secondo il comunicato ufficiale FCA, non avrà impatti sui livelli occupazionali. Attualmente nel mondo ci sono 43.000 dipendenti, di cui 9.981 in Italia. La sede centrale si trova a Corbetta, in provincia di Milano mentre gli stabilimenti italiani si trovano in Piemonte, Campania ed Emilia Romagna. Magneti Marelli

Magneti Marelli venduta a Calsonic Kansei

Nel contratto di vendita di Magneti Marelli a Calsonic Kansei FCA ha inoltre sottoscritto un contratto di fornitura pluriennale. L’azienda combinata sarà guidata da Beda Bolzenius, attuale CEO di Calsonic Kansei, basato in Giappone. Ermanno Ferrari, CEO di Magneti Marelli, entrerà a far parte del board di Magneti Marelli CK Holdings.

La nuova Marelli Calsonic Kansei avrà un fatturato di 15,2 miliardi di euro, avrà complessivamente 200 impianti produttivi nel mondo e centri di ricerca e sviluppo in Europa, Giappone e America.Magneti Marelli

Magneti Marelli vendita

La vendita di Magneti Marelli è stata decisa dal nuovo AD di FCA Mike Manley, il sostituto di Sergio Marchionne, il quale ha preso una decisione non prevista e diversa da quanto stabilito nel market day del giugno scorso da Marchionne.

La sua parte più importante è quella del lighting (la divisione dedita allo sviluppo, alla produzione e alla vendita di prodotti di illuminazione automotive) e della produzione di sensori, decisivi nella produzione delle future auto a guida autonoma. Proprio per la sua importanza Marchionne intendeva mantenere il controllo della società distribuendola tra i soci, come già era accaduto per la Ferrari.

Mike Manley FCACommentando l’operazione, Mike Manley, CEO di FCA, ha dichiarato: “Dopo aver esaminato attentamente una serie di opzioni per consentire alla Marelli di esprimere tutto il suo potenziale nella prossima fase del suo sviluppo, la combinazione con Calsonic Kansei, si è rivelata un’opportunità ideale per accelerare la sua crescita futura a beneficio dei suoi clienti e delle sue persone eccezionali. Le attività così combinate continueranno ad essere uno dei partner commerciali più importanti di FCA e vorremmo vedere questo rapporto crescere ulteriormente in futuro. L’Operazione riconosce anche il pieno valore strategico di Magneti Marelli ed è un altro importante passo nel nostro continuo focus sulla creazione di valore”.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close