EV DrivingFotogalleryI-PaceJaguarNotizie auto

Nuova Jaguar I-Pace, caratteristiche, autonomia e prezzi

La versione 2024 del SUV elettrico Jaguar I-Pace introduce alcune novità di carattere estetico. L’autonomia beneficia dei continui aggiornamenti SOTA (Software Over The Air).

Jaguar aggiorna il suo SUV elettrico I-Pace. Le novità sono prettamente estetiche dato che le tecnologie e le caratteristiche del veicolo sono state costantemente implementate grazie ai continui aggiornamenti SOTA (Software Over The Air), che prevedono già ulteriori novità in arrivo.

Nuova Jaguar I-Pace

La nuova Jaguar I-Pace assume un aspetto più sportivo, anche grazie alla colorazione Atlas Grey e alla griglia anteriore che ora ha una forma più levigata. Le finiture del paraurti anteriore, così come le finiture inferiori delle portiere e del diffusore posteriore sono in tinta con il corpo vettura, anziché in Gloss Black.

Nuova Jaguar I-Pace griglia anteriore
Nuova griglia anteriore

La I-Pace è dotata anche di un discreto spoiler sul portellone posteriore. Tutti i cerchi offerti come equipaggiamento di serie sono ora diamantati, mentre gli Style 5069 da 22 pollici hanno una finitura Satin Grey che va ad abbinarsi ai suoi inserti in fibra di carbonio. Tutti i cerchi da 22 pollici possono essere dotati di pneumatici All-Season auto-sigillanti.

Nuova Jaguar I-Pace laterale
Nuova Jaguar I-Pace laterale

Inoltre il Black Pack esterno ora è di serie su tutte le versioni a partire dalla R-Dynamic SE, mentre la finitura Gloss Black è stata applicata alla cornice della griglia, alle cornici dei finestrini, alle calotte degli specchietti retrovisori e ai badge posteriori. È inoltre disponibile l’opzione del tetto panoramico a contrasto.

Jaguar I-Pace autonomia e ricarica

La Jaguar I-Pace è equipaggiata con due motori elettrici che erogano in totale 400 CV e 696 Nm alimentati da una batteria al litio da 90 kWh, che offre un’autonomia fino a 470 km (ciclo WLTP). Utilizzando la crescente rete di ricarica pubblica, con un caricatore da 100 kW a corrente continua è possibile raggiungere i 127 km (ciclo WLTP) di autonomia in 15 minuti. Da una presa con corrente trifase o da una wall box domestica da 11 kW si possono raggiungere fino a 53 km di autonomia all’ora (ciclo WLTP), mentre per una ricarica completa occorrono 8,6 ore.

Nuova Jaguar I-Pace presa di ricarica di tipo 2
Nuova Jaguar I-Pace presa di ricarica di tipo 2

Chi utilizza una wall box monofase da 7 kW raggiunge i 35 km di autonomia all’ora (ciclo WLTP) e può ricaricare completamente la propria vettura in 12,75 ore. E’ possibile impostare una specifica interruzione della ricarica, ad esempio quando la batteria raggiunge l’80% di autonomia.

Jaguar I-Pace prestazioni

Grazie ai 400 CV e 696 Nm di coppia le prestazioni di quest’auto elettrica sono degne di una Jaguar. La I-Pace è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 4,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 200 km/h.

Nuova Jaguar I-Pace laterale su strada
L’autonomia dell’I-Pace è di 470 km WLTP

Jaguar I-Pace prezzi

La gamma I-Pace Model Year 2024 comprende i modelli R-Dynamic SE, R-Dynamic HSE. Il listino prezzi parte da 96.400 euro.

Foto nuova Jaguar I-Pace

Leggi anche:

Jaguar I-Pace Black

Aggiornamento software Jaguar I-Pace

Auto elettriche da comprare selezionate e provate
Prezzi e caratteristiche auto elettriche

CALCOLO TEMPO di RICARICA AUTO ELETTRICA
Costo ricarica auto elettrica
Video prove AUTO ELETTRICHE

Le prove di nuove auto elettriche

EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

Listino prezzi I-PACEAnnunci usato I-PACE

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto