EV DrivingNotizie auto

In arrivo le innovative batterie che si ricaricano in 12 minuti (6C)

BYD e CATL stanno per lanciare sul mercato batterie per auto elettriche in grado di fare il pieno di di ricarica in 12 minuti e che supportano la carica rapida 6C.

BYD e CATL, sono due fornitori internazionali di batterie cinesi, i quali prevedono di lanciare quest’anno batterie per veicoli elettrici con chimica LFP che supportano la ricarica rapida 6C – che tradotto significa fare il pieno in 12 minuti .

La batteria che si ricarica in 12 minuti (6C)

Come sopraccennato, BYD e CATL sono due fornitori internazionali di batterie cinesi. I due brand prevedono di lanciare entro la metà di quest’anno delle batterie chimiche per veicoli elettrici LFP che supportano la ricarica rapida 6C, e che dunque saranno in grado di fare il pieno di ricarica in 12 minuti.
6C indica la capacità dell’accumulatore di assorbire potenze pari ad un fattore di 6 volte rispetto alla sua capacità che rappresenta un record mondiale per le batterie. Ad esempio, una batteria da 50 kWh che si ricarica a 6C può accettare fino a 300 kW, una batteria da 100 kWh fino a 600 kW.
Con questa potenza la batteria si ricarica dal 10% all’80% in meno di 10 minuti su una colonnina di ricarica in DC che arriva a quella potenza, come ad esempio quella da 600 kW di Huawei o quelle da 5C di Li Auto.

ricarica auto elettrica da una colonnina AC
La ricarica di un’auto elettrica sarà molto più rapida con le nuove batterie

Ci sono anche delle segnalazioni in merito ad altri produttori al di fuori della Cina, che viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda: Factorial Energy (Stati Uniti) e Integrals Poter (Regno Unito).

Sul sito web CarNewsChina si legge che Build Your Dream (BYD) rilascerà le batterie Blade 2.0 entro la seconda metà di quest’anno. Contemporary Amperex Technology (CATL) prevede invece di far entrare nel mercato delle elettriche la Qilin 2.0, entro la fine di quest’anno. Li Auto Li Mega ha una batteria CATL Qilin con ricarica 5C, che secondo l’azienda può aumentare l’autonomia fino a 500 chilometri in 12 minuti. Mentre, sono necessari più di 600 kW di caricabatterie rapidi DC per raggiungere tempi di ricarica di 6C. Per 4C e 5C sono necessari almeno 360 kW.

Solo pochi mesi fa, CATL ha lanciato la batteria “Shenxing”: si tratta di una batteria per veicoli elettrici che si distingue per la ricarica ultrarapida e l’ottima autonomia (fino a 1.000 km-ciclo CLTC), in grado di supportare la ricarica a 4C; è inoltre caratterizzata da chimica LFP (litio-ferro-fosfato), densità di energia di oltre 200 Wh/kg e ricarica fino all’80% in 10 minuti, e già disponibile in un veicolo di produzione.

Una strada travagliata per ricaricare le future batterie di BYD e CATL

Tuttavia raggiungere un livello così elevato richiede un lavoro complesso, come l’adattamento delle infrastrutture esistenti per supportare tali velocità. A onor del vero, ad oggi le batterie di classe 4C raggiungono un massimo di 480 kW. Dunque, sia la tensione che la corrente dovranno essere aumentate facendo importanti investimenti in merito a questo campo, oltre a comprendere quali collegamenti elettrici sono necessari.

Chi è BYD

BYD, abbreviazione di “Build Your Dreams”, è una multinazionale cinese high-tech fondata nel 1995, la cui sede legale si trova a Shenzhen, (provincia del Guangdong).

BYD opera in diversi settori e si concentra principalmente su:

  • Veicoli elettrici: è uno dei principali produttori di auto elettriche al mondo. È anche un importante produttore di batterie per veicoli elettrici.
  • Energia rinnovabile: fabbrica pannelli solari, turbine eoliche ecc.
  • Componenti elettronici: produce batterie per cellulari, componenti per computer ecc.

Oltretutto, investe molto nella ricerca.

Chi è CATL

CATL, abbreviazione di Contemporary Amperex Technology Co. Limited, fondata nel 2011, è una multinazionale cinese con sede a Ningde, nella provincia del Fujian. CATL è il più grande produttore di batterie per veicoli elettrici a livello mondiale, con una quota di mercato globale del 34,7% nel 2022. L’azienda fornisce batterie ai principali produttori di veicoli elettrici (per esempio Tesla, BMW, Volkswagen, Volvo e NIO).

La multinazionale in questione fabbrica anche batterie per l’accumulo di energia e altri sistemi industriali, ed è occupata soprattutto nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie per le batterie; infatti, investe molto nella produzione sostenibile – proprio come BYD -.






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto