Notizie autoVolvo

Hackeraggio sistemi Volvo, automobili e dati sotto attacco hacker?

Hacker prendono di mira i costruttori d'auto, Volvo, Renault, Tesla. Pirati informatici entrano nei sistemi informatici con attacchi mirati.

Le aziende al giorno d’oggi lavorano molto con sistemi digitali e dati informatici. Questi sono molto comodi ed efficienti, ma qualche volta creano scompiglio a causa delle falle di sicurezza e dell’hacking. Anche nel settore automotive l’uso di dati digitali e informazioni è enorme: se si verificasse qualche infiltrazione da parte di hacker con cattive intenzioni allora sarebbero guai seri.

Questo è proprio quello che è successo alla Volvo, azienda storica svedese che produce auto. Il costruttore ha reso noto che è stata registrata una violazione della sicurezza informatica, in parole povere un vero e proprio hackeraggio dei loro sistemi.

Casa automobilistica hackerata, pirati informatici entrano nei sistemi Volvo

A quanto ci è dato sapere, persone non autorizzate si sono infiltrate nel sistema digitale di Volvo, precisamente nei server del dipartimento ricerca e sviluppo. Chissà se questo attacco informatico, visto il settore specifico, sia stato in qualche modo frutto del cosiddetto spionaggio industriale da parte di altre fabbriche.

Volvo Car Corporation - Headquarters colpita dagli hacker
Volvo Car Corporation – Headquarters colpita dagli hacker

Tutto fa pensare a questo, visto che la Casa svedese è all’avanguardia nello sviluppo di vetture elettriche e ha deciso di avanzare verso questa nuova tecnologia, abbandonando i motori vecchio stile a scoppio.

Hackeraggio Volvo, quali sono le conseguenze?

La Volvo ha dichiarato che l’hackeraggio di cui è stata vittima non ha intaccato la sicurezza dei proprietari e clienti in generale, non essendo stati violati questi dati.

La casa automobilistica Volvo è stata vittima di un attacco hacker
La casa automobilistica Volvo è stata vittima di un attacco hacker

La Polizia ha aperto le indagini e si stanno cercando indizi su come e chi ha potuto sferrare l’attacco hacker. Quello che si sospetta è che si possa trattare del cosiddetto ransomware, cioè la modalità con cui gli artefici della violazione prendono i dati e in seguito chiedono un riscatto.

Costruttori d’automobili sotto attacco hacker, Honda, Tesla e Renault

Questo tipo di problema si sta verificando sempre più soprattutto in questo settore dell’automotive. Infatti, già altre realtà hanno avuto problemi riguardanti la cybersicurezza. Nello scorso anno Honda si è trovata sotto questo tipo di attacco, dovendo risarcire i criminali che chiesero il riscatto.

Come spiegavo prima, queste violazioni molte volte sono perpetrate da altre Case per spionaggio industriale. Ciò è successo tra la Tesla e la nuova Rivian. Il caso Renault invece, nel 2010, riguardò un complotto tra dirigenti che non si è riusciti a scoprire. La procura chiuse il caso dichiarando “l’insussistenza di alcun reato”.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride
👉 Costo ricarica auto elettrica

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Tariffe ricarica auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Damiano Cavallari

Fin da bambino sono appassionato di motori grazie a mio padre motociclista. Mi hanno sempre affascinato i rombi di quei propulsori, ho sempre amato la tecnica che c'è dietro a un mezzo meccanico che sia auto o moto, o di qualsiasi altro genere. Ho cominciato a scrivere su questo mondo passando per molte testate come MOWmag.com, di automoto.it, insella.it, motori.news, rallyssimo, notizieauto.it e ora approdo qui a Newsauto.it
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto