Notizie autoPanameraPorscheVideo

Guidare un’auto con lo smartphone VIDEO!

Guidare un’auto con lo smartphone è possibile grazie all'intelligenza artificiale ed alla tecnologia già presente in Huawei Mate 10 Pro

GUIDARE UN AUTO CON LO SMARTPHONE – Il futuro dell’auto è vicinissimo, con Huawei addirittura è possibile guidare una macchina usando i nostri smartphone.
Sembra incredibile ma è realtà perché Huawei è il primo produttore di dispositivi mobile al mondo che vuole utilizzare uno smartphone dotato di Intelligenza Artificiale per guidare un’automobile.

Il progetto, chiamato “RoadReader”, infatti si appresta a superare tutti i limiti finora conosciuti e a mettere alla prova le capacità di apprendimento, la velocità e le prestazioni dei dispositivi Huawei basati sull’intelligenza artificiale.

Guidare un’auto con lo smartphone | Come funziona

A differenza di altre auto a guida autonoma che rilevano ed evitano gli ostacoli, Huawei ha trasformato una Porsche Panamera in un veicolo che, anche senza conducente, è in grado di vedere e capire tutto ciò che lo circonda.

Ciò significa che può distinguere tra 1.000 diversi tipi di oggetti, tra cui ad esempio una palla o una bicicletta, o tra un gatto e un cane e percorrere la direzione più giusta.Guidare un’auto con lo smartphone con Huawei Mate 10 Pro

Guidare un’auto con lo smartphone | Huawei Mate 10 Pro

Il progetto Huawei “RoadReader” sfrutta le funzionalità dell’intelligenza artificiale già presenti in Huawei Mate 10 Pro. Il dispositivo infatti riconosce automaticamente i soggetti che vengono inquadrati, come gatti, cani o cibo e aiutare gli utenti a scattare foto professionali.

La maggior parte delle auto autonome attualmente in fase di sviluppo si basa sulla potenza di calcolo di chip appositamente sviluppati dai fornitori terzi di tecnologie.
Invece Huawei ha utilizzato una tecnologia già disponibile sui suoi smartphone, dimostrando la sua capacità di competere anche con una tecnologia più avanzata e pensata appositamente per l’utilizzo di auto a guida autonoma.

Andrew Garrihy, Chief Marketing Officer, Huawei“Il nostro smartphone è già eccezionale, pensate solo alla funzionalità del riconoscimento degli oggetti – dichiara entusiasta Andrew Garrihy, Chief Marketing Officer, Huawei Western Europe – volevamo capire se in un breve lasso di tempo avremmo potuto insegnargli non solo a guidare una macchina, ma anche ad usare l’intelligenza artificiale per riconoscere determinati ostacoli, e quindi evitarli”, ha dichiarato. “Se la nostra tecnologia è abbastanza intelligente per raggiungere questo obiettivo in sole 5 settimane, cos’altro può rendere possibile?”

Che cos’è e come funziona la guida autonoma link QUI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto