GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Guida Michelin 2023, ristoranti tre, due, una stelle

Nella Guida Michelin 2023 ci sono 38 nuove stelle, tra le quali spicca un nuovo tre stelle a Villa Crespi dello Chef Antonino Cannavacciuolo. In totale la Guida conta 385 ristoranti stellati, di cui 18 a tre stelle, 38 con due e 335 con una.

Il ristorante Villa Crespi di Orta San Giulio, guidato dallo Chef Antonino Cannavacciuolo conquista 3 stelle Michelin nella nuova guida 2023. Nella 68a edizione i ristoranti a tre stelle che valgono il viaggio” in Italia” sono 12. In totale la Guida conta 385 ristoranti stellati.

Guida Michelin 2023

La guida Michelin è disponibile sull’App Michelin e in libreria a partire da dicembre. In totale il prezioso manuale contiene 385 ristoranti stellati, di cui 335 ad una stella, 38 a due e 12 a tre.

  • 335 ristoranti (33 novità) a 1 STELLA
  • 38 ristoranti (2 novità) a 2 STELLE
  • 12 ristoranti a 3 STELLE
Guida Michelin 2023
Nella Guida Michelin 2023 ci sono 385 ristoranti stellati

Guida Michelin 2023 3 stelle

I ristoranti con tre stelle nella Guida Michelin 2023 sono 12: Villa Crespi Orta San Giulio (NO) new entry, Piazza Duomo ad Alba (CN), Da Vittorio a Brusaporto (BG), St. Hubertus, a San Cassiano (BZ), Le Calandre a Rubano (PD), Dal Pescatore a Canneto Sull’Oglio (MN), Osteria Francescana a Modena, Enoteca Pinchiorri a Firenze, La Pergola a Roma, Reale a Castel di Sangro (AQ), Mauro Uliassi a Senigallia (AN) e Enrico Bartolini al MUDEC a Milano.

Chef Antonino Cannavacciuolo Guida Michelin 2023
Villa Crespi Orta San Giulio (NO) dello Chef Antonino Cannavacciuolo conquista le tre stelle Michelin

Guida Michelin 2023 novità 1 stella

Nella Guida Michelin Italia 2023 sono 33 le novità 1 stella. Tra queste, l’assegnazione di 1 stella al Cannavacciuolo Vineyard, ristorante a Casanova di Terricciola in provincia di Pisa, guidato dal giovane chef Marco Suriano.

Guida Michelin 2023
Nella Guida Michelin ci sono 33 novità ad 1 stella

Da segnalare, inoltre, l’assegnazione della stella a un ristorante vegetariano, I Tenerumi, ristorante dell’isola di Vulcano, che viene anche premiato con la stella verde per l’impegno per una cucina più sostenibile.

RISTORANTE LOCALITA’ PROV REGIONE
Maeba Ariano Irpino AV Campania
Sensi Amalfi SA Campania
Osteria del Viandante Rubiera RE Emilia Romagna
Pulejo Roma RM Lazio
Sintesi Ariccia RM Lazio
Balzi Rossi Ventimiglia IM Liguria
Casa Buono Ventimiglia IM Liguria
Locanda Tamerici Ameglia SP Liguria
Andrea Aprea Milano MI Lombardia
Anima Milano MI Lombardia
Bolle Lallio BG Lombardia
Il Sereno al lago Torno CO Lombardia
Lino Pavia PV Lombardia
Trattoria Contemporanea Lomazzo CO Lombardia
Vitium Crema CR Lombardia
Dalla Gioconda Gabicce Monte PU Marche
Il Tiglio Montemonaco PU Marche
RistoranTino & C. Sauze di Cesana TO Piemonte
Il Fuoco Sacro San Pantaleo SS Sardegna
I Tenerumi Eolie / Isola Vulcano ME Sicilia
Limu Bagheria PA Sicilia
Mec Palermo PA Sicilia
Principe Cerami Taormina ME Sicilia
Campo del Drago Montalcino SI Toscana
Cannavacciuolo Vineyard Casanova di Terricciola PI Toscana
Chic Nonna di Vito Mollica Firenze FI Toscana
Paca Prato FI Toscana
Terramira Capolona AR Toscana
La Stüa de Michil Corvara in Badia BZ Trentino A. A.
Luisl Stube Lagundo BZ Trentino A. A.
Suinsom Selva di Val Gardena BZ Trentino A. A.
Paolo Griffa al Caffè Nazionale Aosta AO Valle d’Aosta
Famiglia Rana Oppeano VR Veneto
Novità ristoranti stellati Guida Michelin 2023

Ristoranti stellati Michelin in Italia

Nella classifica delle stelle per regioni, la Lombardia è quella con più ristoranti stellati Michelin in Italia, grazie a 59 ristoranti (33 stelle 52 stelle 511 stella); la Campania si conferma al secondo posto con 48 ristoranti (72 stelle 411 stella); sul terzo gradino del podio troviamo il Piemonte con 44 ristoranti (23 stelle 32 stelle 391 stella). Quarta la Toscana con 41 ristoranti (13 stelle 52 stelle 351 stella), mentre il Veneto è quinto a con 32 ristoranti (13 stelle 42 stelle 271 stella) presenti nella guida.

Ristoranti stellati Michelin in Italia
La Lombardia con 59 ristoranti è la Regione più stellata in Italia

Tra le province, Napoli si conferma prima con 29 ristoranti (52 stelle 241 stella), seguita da Roma che conquista la seconda posizione con 22 ristoranti (13 stelle 32 stelle 181 stella) e, quindi, da Bolzano terza a quota 21 ristoranti (13 stelle 32 stelle 171 stella) davanti a Milano con 17 ristoranti stellati (13 stelle 32 stelle 131 stella). Scivola in quinta posizione Cuneo con 15 (13 stelle 12 stelle 131 stella).

Storia Guida Michelin

La Guida Michelin nasce in Francia nel 1900. Era una piccola guida che avevano voluto i fratelli Édouard e André Michelin, i fondatori della Michelin, per aiutare le poche migliaia di automobilisti francesi alle prese con un viaggio che, allora, era spesso avventuroso. Conteneva informazioni pratiche (dove fare rifornimento, dove trovare un’officina, dove cambiare i pneumatici) e indicazioni su dove mangiare e dormire. In Italia, la prima Guida Michelin è del 1956.

La Guida Michelin nasce quindi come aiuto per chi viaggia, come ogni prodotto (pneumatici, carte e guide) Michelin, e continua ad esserlo.

Storia Guida Michelin
La Guida Michelin nasce nel 1900

I rigorosi criteri di selezione, applicati in modo omogeneo in 30 Paesi, rendono la Guida Michelin un riferimento nel campo della ristorazione. Gli ispettori Michelin operano in modo anonimo seguendo una consolidata metodologia in tutto il mondo e pagano il conto al ristorante, valutando esclusivamente la qualità della cucina in base a cinque criteri definiti da Michelin: qualità dei prodotti, gusto e abilità nella preparazione dei piatti e nella combinazione dei sapori, cucina rivelatrice della personalità dello chef, rapporto qualità/prezzo e continuità nel tempo e nel menu. Questi criteri sono rispettati dagli ispettori Michelin in Italia, come in Giappone, in Cina e negli Stati Uniti.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 App Michelin Ristoranti x Apple iOS

👉 App Michelin Ristoranti per Android

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto