Notizie auto

Furto rame a Napoli riapre con ritardo la Galleria Vittoria

E' stato necessario un nuovo acquisto di cavi di rame che ha consentito la riapertura e la rimessa in funzione dell’arteria di collegamento napoletana con un ulteriore aggravio di costi pari a 80.000 euro.

Il valore del rame è stato sempre molto alto e ciò ha portato ai continui furti di questo prezioso materiale. E’ quello che è successo a Napoli sulla via Marittima, precisamente in via Acton, nella Galleria Vittoria quando era in ristrutturazione. Il tunnel era quasi ultimato e da lì a poco poteva essere riaperto, ma improvvisamente sono stati rubati un chilometro e mezzo di cavi di rame. Questi cavi erano posizionati nel sistema di aerazione e ne consentivano il funzionamento.

Galleria Vittoria di Napoli, furto rame e ritardi di apertura alla circolazione

I lavori sulla galleria di Napoli, iniziati nell’agosto scorso, prevedevano il rifacimento di un nuovo manto stradale nuovi New Jersey. Lavori del valore di 2 milioni di euro.

“I lavori di Anas sono consistiti, principalmente, nella demolizione del rivestimento dei piedritti della galleria per l’intera lunghezza (625m), nonché il fissaggio dei pannelli in calcestruzzo di rivestimento mediante inghisaggi con barre filettate.”

E’ stato necessario un nuovo acquisto di cavi di rame che hanno consentito la riapertura e la rimessa in funzione dell’arteria di collegamento napoletana con un ulteriore aggravio di costi pari a 80.000 euro.

I cavi di rame rubati nella galleria Vittoria di Napoli
I cavi di rame rubati nella galleria Vittoria di Napoli

Galleria Vittoria apertura di Napoli

La riapertura della Galleria Vittoria è avvenuta il 19 dicembre dopo 15 mesi di interruzione per facilitare così anche il traffico turbolento dei giorni sotto le feste.

“Spero che riusciremo a risolvere tutto quanto prima in 3-4 giorni, dovremmo farcela a mettere a posto l’impianto di aerazione. Il problema è capire se ci sono però altre criticità: se durante la rimozione dei cavi i ladri hanno fatto altri danni. Questo lo potremo vedere solo dopodomani”.  Aveva dichiarato il direttore operativo Pasquale Citro dopo il furto dei cavi.

La Galleria Vittoria di Napoli ha riaperto in ritardo per il furto dei cavi di rame dell’impianto elettrico.

Furto rame a Napoli, le indagini della Procura

Il furto dei cavi in rame ha messo in moto la macchina della polizia che ha iniziato le indagini per scoprire le cause e i ladri di rame. La procura della repubblica è ancora sulle tracce per scoprire la refurtiva e rimettere ordine.

Come dice anche Citro “I furti di rame sono frequenti a Napoli. Anche a Scampia abbiamo realizzato un impianto aereo sulla perimetrale perchè c’erano furti di continuo. Certo è paradossale che riescano a rubare un chilometro e mezzo di cavi in pieno centro. Noi ci siamo adoperati in tutti i modi per far arrivare velocemente il materiale per dare una mano alla città, di solito occorrono tempi molto più lunghi per le forniture”.

Il giorno della riapertura ufficiale della Galleria Vittoria di NAPOLI

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio)

👉 Tutte le notizie di cronaca
👉 Furti auto
👉 Incidenti che hanno coinvolto auto
👉 Incendi e auto in fiamme

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Damiano Cavallari

Fin da bambino sono appassionato di motori grazie a mio padre motociclista. Mi hanno sempre affascinato i rombi di quei propulsori, ho sempre amato la tecnica che c'è dietro a un mezzo meccanico che sia auto o moto, o di qualsiasi altro genere. Ho cominciato a scrivere su questo mondo passando per molte testate come MOWmag.com, di automoto.it, insella.it, motori.news, rallyssimo, notizieauto.it e ora approdo qui a Newsauto.it
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto