NewsVideo

Esplosione sulla Salaria, al distributore IP scoppia l’autocisterna di GPL

Aggiornamenti sulla tragedia: 2 morti e 18 persone ferite nell'esplosione sulla Salaria in provincia di Rieti, causata da un’autocisterna carica di gas GPL che stava scaricando il carburante alla stazione di servizio IP

ESPLOSIONE SULLA SALARIA AUTOCISTERNA GPL – Aggiornamenti sul tremendo fatto di cronaca dalla provincia di Rieti dove sulla via Salaria è esplosa un’autocisterna ferma ad un distributore di gas GPL, precisamente all’altezza di Borgo Quinzio, poco distante da Passo Corese. Lo scoppio è avvenuto intorno alle 14:30 del 5 dicembre 2018 in Direzione di Roma al km 39 nell’area di rifornimento carburante della IP. Nell’esplosione due persone hanno perso la vita, il vigile del fuoco Stefano Colasanti di 50 anni ed un secondo uomo presente nelle vicinanze: ferimento di altre 18 persone, di cui 7 gravi in codice rosso. Anche al programma “Chi l’ha visto” della RAI è stata denunciata la scomparsa di un uomo: a chiamare Barbara denunciando la scomparsa di un suo familiare che presumibilmente poteva trovarsi nella zona di Borgo Quinzio.

Esplosione sulla Salaria due morti

Due sono le vittime dell’esplosione sulla Salaria, il vigile del fuoco Stefano Colasanti che non era ancora in servizio ma diretto a Roma che si è fermato quando ha visto l’incendio ed un secondo uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore perché incuriosito dall’incendio.
Stefano Colasanti il pompiere morto nell'esplosione sulla salaria

Causa esplosione al distributore, sulla Salaria esplode autocisterna

La causa dell’esplosione al distributore sulla Salaria dove è esplosa l’autocisterna, non è ancora ben nota, ma sembra che l’autocisterna era impegnata a scaricare il gas per rifornire la stazione di servizio quando all’improvviso è divampato inizialmente un incendio.

Sono partite le fiamme che hanno attirato la curiosità di alcuni presenti ed un uomo dei Vigili del Fuoco non in servizio. Vedendo il fuoco sulla cisterna il pompiere comunque ha dato l’allarme alla stazione locale dei pompieri ed è intervenuto utilizzando gli estintori presenti. Proprio mentre stava cercando di domare le fiamme è avvenuta l’esplosione della cisterna piena di gas GPL.

Lo scoppio è stato talmente forte che l’autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada vicina al distributore. Il rumore dell’esplosione è stato avvertito fino ad i paesi vicini com Borgo Quinzio ed altri.

FERITI IN OSPEDALE Sant’Eugenio

Sono 7 i feriti ricoverati in prognosi all’Ospedale Sant’Eugenio in codice rosso che dalla stazione di servizio IP sulla via Salaria sono stati trasportati in elisoccorso e con mezzi dell’Ares 118. Questi pazienti hanno tutti ustioni tra il 35% e il 50% del corpo: il più grave è una giovane paziente che ha riportato un trauma da schiacciamento oltre alle ustioni.

Video: Esplosione in distributore di benzina

Esplosione in distributore di benzina sulla #Salaria, deceduti uno dei #vigilidelfuoco e uno dei civili coinvolti #Rieti [VIDEO] #chilhavisto

Pubblicato da Chi l'ha visto? su Mercoledì 5 dicembre 2018

Chiusa la strada Salaria

A causa dell’esplosione dell’autocisterna è stata chiusa la Salaria in entrambe le direzioni, tra Borgo Quinzio, nel comune di Fara in Sabina, e Borgo Santa Maria, nel comune di Montelibretti, tra le province di Rieti e Roma, dal km 38 al km 41,500.Chiusa la strada Salaria

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close