Notizie auto

E-bike colpita da un fulmine, tragedia in montagna

L’industriale Balocco è morto a causa di un fulmine che ha colpito la sua bicicletta elettrica. La tragedia si è verificata in montagna, all'altezza del colle dell'Assietta a Pragelato.

Tragedia in montagna, delle e-bike a passeggio sono state colpite da un fulmine causando la morte dell’industriale Alberto Balocco, 53 anni, amministratore delegato dell’azienda dolciaria di famiglia nel Cuneese, e Davide Vigo, 55 anni, torinese residente in Lussemburgo. Un fulmine ha colpito anche tre escursionisti poco sopra l’osservatorio astronomico di Campo Imperatore in Abruzzo: due di loro sono stati sbalzati, mentre l’altro è stato trasportato all’ospedale dell’Aquila in gravi condizioni.

E-bike colpita da un fulmine, Balocco morto

L’e-bike di Alberto Balocco è stata colpita da un fulmine causando la morte dell’industriale e del suo accompagnatore.

Alberto Balocco morto bicicletta elettrica
Alberto Balocco è morto dopo che è stato colpito da un fulmine mentre era sull’e-bike

La tragedia si è verificata intorno alle 13 di venerdì 26 agosto su due bici elettriche, all’altezza del colle dell’Assietta a Pragelato (Torino), a pochi chilometri dal colle del Sestriere. Sulle loto mountain bike elettriche si sono abbattuti dei fulmini che hanno spezzato le loro vite.

E-bike sono pericolose?

La tragedia dolomitica ci pone l’interrogativo se le e-bike sono pericolose in caso di fulmini e maltempo. Ricordiamo che questi mezzi di micro mobilità sono equipaggiate con batterie al litio che immagazzino energia elettrica necessaria per alimentare il motore elettrico. Forse proprio queste batterie hanno attirato i fulmini che hanno causato la morte di Balocco e del suo accompagnatore. Ma anche il carbonio del telaio potrebbe aver attirato il fulmine, soprattutto in alta montagna, in un punto alto facilmente raggiungibile da questo fenomeno atmosferico.

E-bike pericolosa
Le e-bike sono pericolose in caso di fulmini?

Bici in carbonio più batteria al litio rappresentano dunque un mix che potrebbero attirare i fulmini? Rimanendo nel campo delle ipotesi anche il casco in carbonio potrebbe aver attirato la scarica fatale.

Balocco aveva compiuto 56 anni ed era amministratore delegato dell’azienda di famiglia fondata nel 1927 dal nonno Francesco Antonio e poi gestita dal padre Aldo, morto meno di due mesi fa (il 2 luglio) a 91 anni.

Pericolo fulmini in bicicletta, che fare?

Il alta montana i fulmini possono essere molto frequenti. In biciletta è molto pericoloso anche perché le gomme non isolano dalle scariche elettriche dei fulmini, perché la proprietà dielettrica dei copertoni è troppo scarsi per garantire una protezione adeguato, soprattutto se sono bagnati. Poi i telai e le parti metalliche della bici potrebbero proprio attirare il fulmine, e la capacità di attirarli è ancora maggiore per quelli in carbonio, che se colpiti esploderebbero letteralmente in tanti piccoli frammenti.

Il consiglio dunque è quello di evitare uscite in bici con il cielo che minaccia un temporale perché in caso di fulmini si rischia molto. Ma se durante l’uscita si viene colpiti all’improvviso il consigli o si vedono già tuoni e lampi in lontananza, la prima cosa da fare è quella di trovare un riparo, meglio se un caseggiato o un edificio, in ogni caso stare lontani da oggetti metallici, compresa la propria bici (e-bike elettrica), e se non c’è un riparo accovacciarsi.

Pericolo fulmini in bicicletta
Le bicilette attirano i fulmini

Da evitare anche gli specchi d’acqua, che sono molto pericolosi. Inoltre il consiglio è quello di allontanarsi da alberi, croci di vetta in montagna, pali della luce lungo una strada, antenne e qualunque oggetto che svetta verso l’alto. In caso di fulmini non bisogna usare l’ombrello che li attira ma bisogna accovacciarsi e coprirsi il capo con le mani. Gli smartphone infine si possono utilizzare per chiedere aiuto che sono sicuri perché sono senza fili.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Notizie di cronaca

👉 Notizie di incidenti

👉 Incidenti auto elettriche

👉 Notizie di incendi auto

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto