News auto

Distributori no logo, maxi frode fiscale sui carburanti delle pompe bianche

In provincia di Padova 17 persone sono indagati per avere immesso illegalmente in Italia carburante proveniente dall’Est Europa

Pompe bianche e distributori no logo, una nuova frode fiscale sui carburanti è emersa in provincia di Padova, dove un uomo è stato arrestati per frode all’IVA di ben 6 milioni di euro. Inoltre sono stati indagati altri 17 soggetti e decine di società coinvolte di depositi petroliferi. In totale le Fiamme Gialle hanno sequestrato una villa del valore di oltre un milione di euro, conti correnti, auto di lusso orologi di marca e gioielli.

Le perquisizioni ci sono state fatte nelle le province di Padova, Venezia, Roma, Milano, Pescara, Teramo, Chieti, Bari e Salerno.

Sequestro Guardia di Finanza villa Padova frode fiscale carburanti
Dopo le indagini sulla frode fiscale sui carburanti la Guardia di Finanza ha sequestrato una villa del valore di oltre un milione di euro

Frode sui carburanti in Veneto, che cos’è successo

INCHIESTA La frode fiscale sui carburanti delle pompe bianche è stato oggetto di discussione anche della trasmissione televisiva Report. L’arresto di Padova rientra nell’articolata inchiesta denominata “Meduse al Sole, portata avanti dalla Guardia di Finanza di Padova. L’inchiesta ha portato a galla una massiccia importazione illecita in Italia di carburante proveniente dalla Slovenia e della Croazia, creando un danno economico per concorrenza sleale.

In parole povere gli indagati hanno lucrato spacciando per italiano del carburante proveniente dall’Est Europa, rivendendolo a costi più bassi rispetto alle aziende in regola. In totale gli indagati in poco più di 10 mesi avevano fatto entrare in Italia almeno 30 litri di carburante, facendoli passare per Capodistria e successivamente per il Veneto.

La Guardia di Finanza, dopo mesi di intercettazioni telefoniche e ambientali, ha scoperto che questo giro d’affari veniva gestito in un giro di commesse e fatture false emesse da società “cartiere” nei confronti di società “filtro”. Quest’ultime erano tutte false ed intestate a prestanome, che si trovavano tra Roma, Capua, Sabaudia e Chieti.

Pistola rifornimento carburanti delle pompe bianche no logo, truffa erario
Pistola rifornimento carburanti delle pompe bianche no logo, truffa erario

Che cosa sono le pompe bianche, distributori no logo

Le cosiddette pompe bianche sono stazioni di riferimento indipendenti, non legati ai grandi marchi e ai loro vincoli. Per questo motivo riescono a praticare degli sconti fino a 10 centesimi al litro rispetto alle stazioni di rifornimento tradizionali.

In Italia ci sono almeno 7.069, come evidenziato dalla ricerca condotta dal sito specializzato pompebianche.it.

pompe bianche e distributori no logo: in Italia sono oltre 7.000
pompe bianche e distributori no logo: in Italia sono oltre 7.000

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close