EV DrivingNotizie auto

Ricarica elettrica, pali della luce come colonnine

I pali della luce diventano punti di ricarica per veicoli elettrici? A Berlino 200 lampioni sono stati riconvertiti dalla ubitricity, controllata da Shell, che progetta sistemi retrofit delle infrastrutture di ricarica.

In Germania nella città di Berlino arrivano nuovi punti di ricarica per veicoli elettrici ricavati dai pali della luce. L’iniziativa è molto interessante e può portare ad un veloce incremento dei punti di ricarica in città, utilizzando i lampioni esistenti. L’idea è di ubitricity, una Società controllata dal Gruppo Shell che sviluppa sistemi di retrofit per le infrastrutture di ricarica e che nel Regno Unito ha in programma di riconvertire almeno 50.000 pali della luce entro il 2025.

Anche in Italia a Verona c’è un’installazione simile, promossa dal Gruppo Volkswagen.

Ricarica elettrica dai pali della luce a Berlino

Il progetto della ricarica elettrica dai pali della luce porterà a Berlino la creazione di 800 punti di ricarica, con i primi 200 che sono stati già installati nei distretti di Steglitz-Zehlendorf e Marzahn-Hellersdorf. I pali della luce utilizzano il caricabatteria “Heinz” di ubitricity, sviluppato appositamente per il mercato tedesco.

Ricarica elettrica dai pali della luce a Berlino
I pali della luce diventano colonnine di ricarica elettrica

I caricatori dei lampioni utilizzano l’infrastruttura esistente e consentono agli abitanti delle città senza un parcheggio privato (a Berlino questo rappresenta circa il 60% dei conducenti/residenti) di ricaricare le proprie auto comodamente vicino a casa. Per questo motivo il progetto prende in considerazione solo aree residenziali, tenendo conto delle capacità della rete esistente.

Ricarica elettrica dai lampioni potenza

I caricatori “Heinz”, che sono stati sviluppati insieme a Ebee Smart Technologies nel campus EUREF di Berlino, sono montati sulla colonna e permettono di ricaricare l’auto ad una potenza di 3,7 kW.

Ricarica elettrica dai pali della luce potenza
I pali della luce ricaricano ad una potenza di 3,7 kW

Tutti i punti di ricarica dei lampioni sono alimentati esclusivamente con elettricità da energie rinnovabili da Shell Energy Retail GmbH.

Pagamento ricarica elettrica dai pali della luce

Per quanto concerne il pagamento della ricarica elettrica ai residenti vengono applicate le tariffe dei loro Mobility Service Provider (MSP) oppure si può utilizzare un QR code ad hoc che troveranno sul lampione.

Pagamento ricarica elettrica dai pali della luce
Per il pagamento della ricarica elettrica dai pali c’è un QR Code

La ricarica ad hoc funziona senza registrazione o abbonamento. Per entrambe le varianti è richiesto solo un cavo di ricarica standard di tipo 2.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride
👉 Costo ricarica auto elettrica

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Tariffe ricarica auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto