Auto Classiche & StoricheCitroënFotogalleryNotizie auto

Citroën 2 CV Charleston, la storia della serie speciale

Citroën festeggia i 40 anni della 2 CV Charleston, la fortunata serie speciale lanciata nel 1980 e che ha riscosso un grande successo. Oggi un esemplare in buono stato può costare fino a 15.000 euro.

Quarant’anni fa, nel 1980, Citroën lanciò una serie speciale di 8.000 esemplari della mitica 2 CV chiamata “Charleston” al prezzo di 24.800 franchi. Come si legge nel comunicato stampa dell’epoca: “per soddisfare i ‘puristi’ della 2 CV, i fari sono rotondi con calotta rossa”.

Chic e stravagante al tempo stesso, la 2 CV 6 Charleston rappresentava il più alto grado di finitura e potenza disponibile su questo modello. Dopo la Spot del 1976, la 2 CV 6 Charleston diventa un grande successo tra le serie limitate.

Citroën 2 CV Charleston, com’è, caratteristiche

Basata sull’allestimento Club, la 2 CV 6 Charleston si distingue per gli interni specifici e per i fari rotondi, come quelli della 2 CV Special. A partire dall’anno successivo, nel luglio 1981, il successo è tale che la serie limitata diventa illimitata: ormai prodotta in serie nello stabilimento di Levallois, entra a far parte del catalogo della gamma Citroën. Questa versione prodotta in serie si differenzia dall’edizione limitata per l’adozione di fari cromati e rivestimenti interni trapuntati a losanghe.

Citroën 2CV Charleston del 1982
Citroën 2CV Charleston del 1982

Proposta per la prima volta con una carrozzeria bicolore Rouge Delage e Nero, sarà poi affiancata da una variante Giallo Hélios e Nero nel luglio 1982 e in seguito sostituita nel luglio 1983 da una versione con due tonalità di grigio, Grigio Nocturne e Grigio Cormoran.

La produzione è continuata nel 1988 nello stabilimento di Mangualde in Portogallo. I modelli prodotti in questo stabilimento sono identificabili per la presenza sui vetri del nome del vetraio spagnolo “Covina”.

Citroën 2 CV Charleston, caratteristiche tecniche

Dal punto di vista tecnico, da quando è stata lanciata e per tutta la sua carriera, il motore della 2 CV 6 Charleston non ha subito modifiche di rilievo. Viene quindi proposta con il motore A06/635 con una potenza di 29 CV DIN a 5750 giri/min.

Queste prestazioni sono state ottenute grazie all’adozione nel 1978 di un carburatore a doppio corpo Solex 26/35 CSIC. Per il resto, questo motore da 602 cc montato sulla 2 CV dal febbraio 1970 mantiene le sue caratteristiche principali. L’alesaggio e la corsa sono ancora 74×70 mm con un rapporto di compressione di 8,5 e una coppia di 4 mkg a 3500 giri/min.

Vista laterale Citroën 2 CV Charleston bicolore Giallo Hélios e Nero
Citroën 2 CV Charleston bicolore Giallo Hélios e Nero

L’impianto elettrico a 12 volt ha un alternatore da 28 amp collegato da una cinghia a una puleggia che aziona la ventola di raffreddamento a 9 pale. La sospensione ad interazione tra le ruote anteriori e posteriori è dotata di molle elicoidali. I freni anteriori e posteriori sono inizialmente a tamburo, comandati da un’unica pompa freno.

Citroën 2 CV Charleston quotazioni, quanto costa

Il 27 luglio 1990 alle ore 16.30, l’ultima 2 CV esce dalle catene di montaggio di Mangualde, una 2 CV 6 Charleston Grigio Nocturne e Grigio Cormoran. Questa è la vettura numero 5.114.969, ultimo esemplare della “Deuche”.

Vista laterale Citroën 2 CV Charleston bicolore Rouge Delage e Nero
La quotazione di una Citroën 2 CV Charleston è di 14.500 €

La 2 CV rimane un’icona nella storia automobilistica e riunisce un gran numero di collezionisti in tutto il mondo. Oggi per una versione in buone condizioni, la quotazione per una Charleston 2 CV è di 14.500 € per la serie limitata originale e di 10.500 € per la versione di serie.

Foto Citroën 2 CV Charleston storica

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio!):

👉 Citroën 2CV, storia e aneddoti del progetto

👉 Annunci auto usate 2CV 👉 Listino nuovo Citroën

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto