Notizie autoNotizie curiose auto

Ciclisti aggrediti da cornacchie che attaccano anche gli automobilisti

Aggressioni delle cornacchie sempre più frequenti, paura per le strade ma non per gli esperti la cui spiegazione è semplice: in questa stagione i volatili sono sempre in guardia per proteggere i piccoli ed attaccano per mettere paura

I pericoli della strada hanno svariati aspetti, dagli automobilisti distratti alle irregolarità del manto stradale. Nessuno però si aspetterebbe pericoli provenienti dal cielo; sono sempre più frequenti storie che hanno come protagonisti i volatili, come quelle di automobilisti e ciclisti aggrediti dalle cornacchie, note anche coi nomi di “cornacchia comune europea” o “cornacchia nera” (Corvus corone Linnaeus, 1758), un uccello appartenente alla famiglia Corvidae.

Aggressione di un automobilista, cornacchie in azione!

Ciclisti aggrediti da cornacchie

E’ recente il racconto di ciclista un 47enne bozzolese che la scorsa settimana stava facendo un tranquillo giro in bicicletta quando improvvisamente è stato aggredito da una cornacchia che ha iniziato a volargli intorno minacciosamente. La vittima si è difesa sbraitando e difendendosi con la felpa e il marsupio.

Ciclista-sulla-strada_catena_Share-The-Road3
Ciclisti aggrediti dalle cornacchie

Pochi giorni dopo l’aggressione, lo stesso ciclista è andato verso il vicino paesino di San Martino e nuovamente è caduto vittima del volatile. Stavolta però l’uomo si era preparato e fortunatamente non ci sono state conseguenze.

Il ciclista coinvolto ha successivamente avvertito la Guardia Forestale che ha effettivamente confermato la presenza di numerose cornacchie in quella zona ma non è riuscita a trovare una spiegazione alle frequenti aggressioni del volatile.

Probabilmente la cornacchia stava difendendo una nidiata, il territorio o una fonte di nutrimento nelle vicinanze. Altre teorie affermano che le biciclette generano rumori che danno fastidio ai volatili.

Automobilista aggredito dalle cornacchie, video

Non ci sarebbero solo ciclisti nel mirino delle cornacchie. Nel video si vede un automobilista viene aggredito da tre cornacchie mentre si accinge a prestare aiuto ad una di esse che era ferma sulla sua auto. Le cornacchie attaccano l’automobilista e fanno di tutto pur di spaventarlo ed allontanarlo dalla loro compagna. ù

Aggressioni delle cornacchie, cosa bisogna fare in caso di attacco di cornacchie

Francesca Manzia, responsabile del Centro Recupero Fauna Selvatica della LIPU, ha fornito delle indicazioni su come comportarsi in caso di aggressioni delle cornacchie. “Le cornacchie sembrano molto più grandi di come sono, perché pesano appena 4/500 grammi. Però capisco che i passanti si possano sentire intimiditi, se vedono che gli volano sopra la testa anche se, ripeto, gli attacchi sono rarissimi. Ciò detto, quando si sente che il gracchiare aumenta, per stare più sereni suggerisco di cambiare marciapiede”

Aggressioni delle cornacchie, cosa non fare

Manzia ha aggiunto una raccomandazione molto importante: “Nei casi in cui i passaggio è obbligato, può tornare utile un ombrello: in tal modo non vedendo l’uomo, non tenteranno di allontanarlo. Sconsiglio di usare un ombrello nero, una borsa nera o un sacco dell’immondizia nero perché potrebbe essere scambiato per la cattura d’un loro simile

Cornacchie superstizione, uccelli del male augurio

Le cornacchie sono considerate anche uccelli del male augurio. Ma non sempre è così: infatti alcuni paesi dell’Europa Orientale sono benvenute. Alcuni contadini ritengono che se le cornacchie nidificano sul loro campo, arriveranno la prosperità e la ricchezza.

Cornacchie che cercano di separare 2 gatti che litigano

Sono uccelli dall’aspetto robusto e massiccio con una testa arrotondata, fronte sfuggente, becco conico, forte e dalla punta lievemente adunca, collo robusto, lunghe ali digitate, zampe forti e coda dalla forma squadrata e di media lunghezza.

Leggi anche altre notizie di

👉 cronaca
👉 Notizie in cui abbiamo parlato di ciclismo

Ricordiamo che questi volatili sono ritenuti anche tra gli esseri più intelligenti del regno animale.

Corvo che attacca una ciclista

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto