EV DrivingNotizie auto

Mercedes e Audi licenziano, case auto in crisi?

I maggiori costi per la costruzione delle auto elettriche riducono i margini dei costruttori automobilistici costretti a a decisioni drastiche per sostenere la conversione alla produzione di veicoli elettrici. Tagli sul personale da parte di Audi, Mercedes, Ford e Honda. BMW taglia i bonus

Mercedes e Audi hanno annunciato uno dei più grandi tagli di personale. Si parla di 20.000 licenziamenti: 10mila è la riduzione prevista dal gruppo Daimler e 9.500 da Audi entro il 2022.

Case auto in crisi, costruttori licenziano

Una crisi del settore automobilistico che non colpisce solo Mercedes ed Audi ma anche numerosi altre case auto come Ford con un taglio di 12mila posti di lavoro entro la fine del 2020 e la chiusura di sei impianti; per Honda c’è la chiusura della fabbrica inglese di Swindon con la riduzione di 3.500 posti entro il 2021 mentre BMW non è intervenuta con licenziamenti ma ha annunciato la riduzione dei bonus.

Le auto elettriche causa della crisi?

Dalle dichiarazioni di Wilfried Porth responsabile del personale Mercedes -Benz si intuiscono le motivazioni che hanno condotto a questa decisione di mandare a casa un bel pò di dipendenti, lo stesso vale per Audi: il reindirizzamento dei fondi per un ammodernamento dei processi produttivi legati alle auto elettriche.

“lo sviluppo verso una mobilità ad impatto di CO2 nullo è molto dispendioso, per questo Daimler ha annunciato che lancerà un novo programma per incrementare la competitività, innovazione e forza di investimenti…” prosegue Wilfried Porth.

Mercedes, dal 2039 produrrà solo auto elettriche
Ricarica veloce Mercedes-Benz EQC.
Auto elettriche colpa della crisi?

Tagli del personale e licenziamenti Daimler / Mercedes

In quella che viene definita come “la più grande trasformazione della sua storiaDaimler prende decisioni importanti per raggiungere gli obbiettivi: “Parte del programma consiste nel ridurre i costi del personale di 1.4 miliardi di euro entro la fine del 2022.”

Mercedes-Benz conta circa 300.000 lavoratori in 17 paesi e cerca di rassicurare garantendo a tutti una “liquidazione responsabile“. Rientra nel programma una pensione part-time e altre soluzioni per ridurre il personale dirigenziale del 10%.

Vista di profilo, luci abitacolo Mercedes-Benz VISION EQS
Il futuro è elettrico per Mercedes, la Vision EQS.

Case auto tedesche in ritardo sull’elettrificazione

Le case tedesche hanno accusato un ritardo tecnologico sull’elettrificazione delle auto e la guida autonoma, tecnologie sulle quali si giocano importanti partite da parte delle case automobilistiche. E’ anche vero che il taglio dei costi sul fronte del personale dipendente potrebbe anche ripercuotersi sullo sviluppo delle nuove tecnologie con conseguenze negative nel lungo periodo.

Risarcimenti per air-bag difettosi

Ad accentuare la crisi di queste due case auto, oltre ai costi lievitati nella costruzione delle auto moderne si aggiungono ache i risarcimenti legati agli airbag difettosi, richiami per i Diesel non conformi e guerre sui dazi, una situazione che si è fatta molto complicata proprio per Mercedes e Audi.

Le auto elettriche colpa della crisi? Difficile prendere una posizione. Di certo il progressivo restringimento sulle emissioni inquinanti e le multe commisurate in base ai volumi di CO2 hanno costretto le case auto e spostare la produzione sui veicoli elettrici. Ma a quale costo?

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mailiscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Lascia un commento sul nostro FORUM! oppure sui nostri social!

Tags
Back to top button
Close