Curiosità autoNews auto

Casa dei sogni: pilota da drift si costruisce una pista nel vialetto di casa

Nuova Zelanda, un appassionato di auto decide di costruire una pista da drift nel vialetto di casa sua per allenarsi.

Quando un amante delle auto sportive pensa alla casa dei suoi sogni solitamente, la prima cosa che immagina, è un enorme garage dotato di un ponte dove poter fare i lavori alla propria vettura ed una parete completa con qualsiasi tipo di utensili.

Oppure, meglio ancora, una bella pista al posto del giardino, su cui poter correre liberamente proprio come ha fatto il pilota di drift Takeshi Teruya.

pista-drift-casa-teruya Pista drift realizzata nel cortile di casa
Pista drift realizzata nel cortile di casa

Nato in Giappone ma trasferitosi nel 2007 in Nuova Zelanda, Teruya fa il meccanico e ha una passione sfrenata per il drift. Passa ogni minuto del suo tempo ad allenarsi per competere in questo sport automobilistico e ama partecipare ad un grande numero di eventi. Ed è proprio uno di questi che lo ha ispirato nella realizzazione del suo progetto.

Leadfoot Festival

Leadfoot Festival la pista nella tenuta

Il Leadfoot Festival di Hahei è un evento che celebra il motorsport in tutte le sue forme. Vengono organizzate esposizioni e gare di moto, auto classiche e moderne con la partecipazione anche di personaggi importanti del motorsport. Una volta all’anno i cancelli del Ranch privato di Rod Millen si aprono a oltre 150 persone tra campioni e partecipanti che vogliono iscriversi alle competizioni con i loro mezzi.

La tenuta di Rod Millen si sviluppa per circa 150 acri ed è caratterizzata da un lungo viale asfaltato che si sviluppa in salita attraverso la proprietà.

Ai partecipanti viene offerta la possibilità di poter correre con le loro auto e moto, in questo tratto progettato specificatamente per essere la perfetta gara in salita.

leadfoot festival

Il Leadfoot Festival propone anche una spettacolare
selezione di vetture ospitate nel paddock allestito per l’occasione con esposizione
di supercar esotiche ma anche vetture e motociclette storiche.

Da Leadfoot Festival nasce l’idea della pista in caso di Teruya

Ed è proprio partecipando a questo festival che a Takeshi Teruya è venuta in mente una idea per poter continuare a correre, senza il bisogno di spendere soldi per trasportare l’auto in autodromo e pagare il circuito. Tornato a casa ha iniziato subito a progettare la sua pista casalinga.

Ma i preventivi per i lavori di asfaltatura non erano di certo incoraggianti. Così, dopo aver acquistato una casa con un ampio terreno per 178.000$, Takeshi ha costruito il tracciato da solo ed è riuscito a completarlo per 16.000 $ contro i 40.000 $ preventivati dall’appaltatore.

Nonostante le preoccupazioni della moglie riguardo la possibilità di ritrovarsi la Nissan Skyline 370GT del marino parcheggiata in cucina, infondo ammette di essere contenta che lui possa continuare ad allenarsi a casa e allo stesso tempo giocare con i suoi figli senza doverli necessariamente portare al parco.

teruya drift casa Takeshi con la sua famiglia e la sua auto da drift
Takeshi con la sua famiglia e la sua auto da drift

Con questo ingegnoso progetto, Teruya vuole dimostrare che costruire una pista nel proprio cortile non è una missione impossibile se si è mossi da una forte passione per il motorsport!

Commenta

Elena Ganazzin

Le auto per me sono da sempre la scusa per fuggire dalla realtà ed immergermi in un mondo di emozioni e adrenalina che solo un motore ruggente ti può regalare. Sono nata con la passione per i Rally tradita poi con i trackdays ai quali partecipo con la mia fidata Subaru Impreza STI. Amo guidare le auto sportive in qualsiasi condizione e cerco sempre di migliorare il mio stile. Ho partecipato a corsi di guida sicura, sportiva, drift e neve-ghiaccio e nel 2019 ho conseguito un corso di alta formazione sulla Comunicazione e media nel Motorsport di Experis Academy. Quando corro mi sento libera di esplorare le mie emozioni e confrontarmi con le mie capacità e i miei limiti.
Close
Close