BMWMiniNotizie autoSmart

Car-sharing, Car2Go e Drive Now si uniscono

Fusione tra il car-sharing di car2go e Drive Now, che così diventano una cosa sola. Con un’unica App si potranno noleggiare i veicoli delle due aziende

Rivoluzione nel mondo del car-sharing Car2Go e Drive Now hanno unito le loro forze creando una piattaforma unica. Daimler e BMW, due dei principali produttori di auto a livello mondiale, hanno annunciano la loro unione dei rispettivi servizi di mobilità nei nuovi brand Free Now, Share Now, Reach Now, Park Now e Charge Now.

Per quanto riguarda il car-sharing i due servizi per il momento viaggiano ancora separatamente ma presto saranno una cosa sola e prossimamente gli utenti di una delle due piattaforme potranno noleggiare i veicoli dell’altra.

car-sharing car2go

APP SHARE NOW Il nuovo servizio di car-sharing è il frutto dell’unione fra Car2Go e Drive Now e si chiamerà Share Now. Con questa nuova APP si potranno guidare indistintamente una smart, una BMW o una Mini. Almeno nella fase iniziale l’utente dovrà registrarsi sulle due diverse piattaforme. Dopo questo processo di transizione sarà sufficiente registrarsi nell’app unica Share Now.

Fusione BMW / Mercedes

I due colossi dell’automotive tedeschi BMW e Mercedes si fondono per una iniziativa comune: in quest’unione hanno investito insieme oltre un miliardo di euro per creare cinque joint-venture focalizzate, oltre che sulle auto in condivisione, su ride hailing, ricarica di auto elettriche e altri servizi. Verranno aperte cinque divisioni, Reach Now, Charge Now, Free Now, Park Now e Share Now, con sede a Berlino.

car-sharing drive now

“I nostri servizi di mobilità hanno sviluppato una solida base e ora stiamo facendo il prossimo passo strategico. Stiamo unendo la forza e l’esperienza di 14 marchi di successo e investendo oltre 1 miliardo di euro per creare una nuova forza in un mercato in rapida crescita della mobilità urbana – ha affermato Dieter Zetsche, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Carsstiamo creando una rete intelligente di joint venture, saremo in grado di modellare la mobilità urbana attuale e futura e trarre il massimo beneficio dalle opportunità offerte dalla digitalizzazione, dai servizi condivisi e dalle crescenti esigenze di mobilità dei nostri clienti. Altre possibili collaborazioni con altri fornitori, comprese le partecipazioni in startup e giocatori affermati, sono possibili. “

Harald Krüger (BMW) con Dieter Zetsche (Daimler AG)

“Stiamo creando un importante punto di svolta globale – dichiara Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di BMW AGi 60 milioni di clienti che già disponiamo oggi beneficeranno di un ecosistema ecosostenibile integrato e di servizi di car-sharing, ride-hailing, parking, ricarica e trasporto multimodale. Abbiamo una visione chiara: questi cinque servizi si fonderanno sempre più strettamente per formare un unico portafoglio di servizi di mobilità con una flotta di veicoli completamente elettrica e autoguidata che carica e parcheggia autonomamente e si collega alle altre modalità di trasporto”.

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto