FotogalleryGUIDE CONSIGLINews autoRenaultZoe

Batterie auto elettriche, come vengono riciclate e smaltite?

Batterie al litio & smaltimento: quelle della Renault Zoe su un natante, un battello elettrico da crociera, il Black Swan della Seine Alliance impiegato per crociere sulla Senna a Parigi.

Che fine fanno le batterie delle auto elettriche? Come vengono smaltite? E’ possibile riciclarle? E’ questo il grande quesito che si pongono in molti, soprattutto i più scettici della mobilità elettrica che restano perplessi sull’effettivo “green” della motorizzazione elettrica 100% visti i costi delle batterie e della CO2 per realizzarle.

Batterie al litio, riciclo o smaltimento?

In realtà per smaltire le batterie a fine vita sull’auto elettrica ci sono due strade, il riciclo o lo smaltimento con recupero dei materiali.

Nello smaltimento delle batterie al litio si cerca di recuperare i preziosi materiali contenuti non solo in quelle delle auto elettriche ma anche quelle dei computer, degli smartphone ma anche di quelle ibride di ultima generazione. Si recupera il litio, Nichel, Cobalto, Manganese. Sono materiali nobili e preziosi con forte concentrazione di riserve e produzione nella Repubblica Democratica del Congo per il cobalto ed in Sudamerica per il litio. Le batterie al litio in Europa vengono smaltite in gran parte da operatori industriali che si trovano in Germania.

Riutilizzo batterie auto elettriche a fine vita

Attenzione però che le batterie delle auto elettriche continuano a funzionare con una capacità di accumulo ridotta. Quanto dura una batteria al litio? Argomento di cui avevamo già trattato, si parla di 8/10 anni dopo i quali comunque è disponibile una capacità tra il 60/80% nei peggiori dei casi, considerando anche il fatto che attraverso l’aggiornamento del BDM dopo un certo periodo di tempo si fa recuperare alla batteria quel 20% che i costruttori lasciano inutilizzato.

Batterie auto elettriche seconda vita, riciclo

Per cui dopo 10 anni le batterie vengono smontate dalle auto elettriche e rivendute per altri scopi come l’accumulo di energia in abbinamento ad impianti fotovoltaici ed eolici oppure per altri usi come la propulsione di natanti.

E’ quanto ha fatto la Renault con le batterie montate sulla Renault Zoe che vengono riciclate dopo un tot di anni: vivono cioè una seconda vita per altri svariati anni. Quanti? Sicuramente altri 5 / 10 anni.
Seine Alliance ha presentato in acqua Black Swan, il primo battello elettrico dedicato alle crociere private o professionali sulla Senna, dotato di batterie agli ioni di litio di seconda vita della Zoe.

Battello elettrico con le batterie riciclate della Renault Zoe

Black Swan è un battello elettrico, per crociere familiari che durano circa 2 ore che può trasportare da 2 a 8 persone. È alimentato da due motori elettrici e non dispone né di gruppo elettrogeno né di motore termico di emergenza. Non emette, quindi, gas di scarico e naviga in maniera totalmente silenziosa.  

Black Swan ha due sistemi di propulsione 100% elettrici, totalmente indipendenti e autonomi. Questo duplice equipaggiamento gli permette di navigare in tutta sicurezza.

batterie riciclate Renault Zoe battello elettrico Black Swan
Battello elettrico Black Swan con le batterie riciclate della Renault Zoe

Batterie al litio Renault Zoe riciclate

Le batterie agli ioni di litio sono quelle della Renault Zoe riciclate, cioè giunte al termine della loro “prima vita automobilistica”. Sono alloggiate sotto i sedili laterali dell’imbarcazione in quattro vani batterie in acciaio inox appositamente progettati per garantire la tenuta stagna e un funzionamento in totale sicurezza. Si evita, in tal modo, il consumo di energia e di materie prime necessario alla produzione di batterie nuove.

Ogni propulsore è collegato a due vani batterie che sviluppano una potenza nominale di 10 kW (20 kW in potenza massima), che permette all’imbarcazione di raggiungere facilmente le abituali velocità di crociera (la velocità sulla Senna è limitata a Parigi). Il peso totale delle batterie è di 278 kg, inferiore al peso del serbatoio di benzina presente nella versione termica del battello.
Peso e ripartazione fanno capire che la batteria è quella della Zoe da 20 kWh che è stata divisa in 2 batterie separate da 10 kWh il cui peso complessivo coincide con quella della Zoe prima versione.

Batteria auto elettrica renault zoe 40 300 km
La batteria al litio della Renault Zoe viene riciclata e vive una seconda vita

FOTO Renault Zoe 2020 (nuova)

Listino prezzi ZOE

Annunci auto usate ZOE

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Close
Close