Nissan

Batterie: Nissan, cambio di rotta per la produzione?

Nissan sta pensando di tagliare la produzione di batterie per affidarsi a fornitori esterni, tra cui LG Chem. Perlomeno questo è il piano fortemente voluto dal numero uno del gruppo Renault-Nissan Carlos Ghosn, seppur non ancora pienamente condiviso all’interno dell’azienda.
La Casa giapponese infatti ha sempre prodotto in proprio le batterie per i modelli elettrici della gamma, tra i quali la Nissan Leaf e la e-NV200, sperando di risparmiare sui costi senza ricadute negative sui livelli di qualità richiesti. La realtà è stata invece ben diversa, tanto che la produzione non ha consentito al gruppo di centrare il livello di competitività previsto. Pare che sia proprio la stessa Renault, a spingere nella direzione di appaltare all’esterno la costruzione delle batterie: a rischiare sarebbero gli stabilimenti Nissan di Sunderland, in Inghilterra, e Smirne, nello stato americano del Tennessee.

Commenta

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto