Mercedes Benz

Mercedes-Benz Nuovo Marchio Eq

Mercedes-Benz compie un nuovo importante passo verso la realizzazione della propria offensiva elettrica: il primo modello di serie del nuovo marchio EQ dovrebbe entrare in produzione a fine decennio presso lo stabilimento Mercedes-Benz di Brema.
Il modello di serie si baserà sulla show car EQ, un veicolo elettrico con il look di un SUV coupé sportivo, presentato a settembre in occasione del ‘Mondial de l’Automobile 2016’ di Parigi. Con fino a 500 chilometri di autonomia ed i tipici punti di forza di Mercedes-Benz (sicurezza, comfort, funzionalità e connettività) la show car è precursore di una nuova era. Il marchio EQ è parte integrante e fondamentale della strategia aziendale per la mobilità del futuro, sintetizzata con il concetto di CASE. Quattro lettere che ne rappresentano i pilastri: collegamento in rete (Connected), autonomia (Autonomous), flessibilità di utilizzo (Shared & Services) e trazione elettrica (Electric), e che l’azienda promuove ed interconnette in modo intelligente. Mercedes-Benz Cars prevede di introdurre sul mercato oltre dieci veicoli completamente elettrici entro il 2025, che potranno essere realizzati all’interno della rete di produzione globale esistente con sedi dislocate in quattro continenti.Generation EQ

Mercedes-Benz | marchio EQ – Il portfolio prodotti dello stabilimento di Brema comprende attualmente dieci diversi modelli. Oltre ai veicoli dotati di motore a combustione convenzionale, qui vengono prodotte in serie anche le versioni ibride plug-in di Classe C e GLC. Sempre a questo stabilimento verrà affidata la produzione di GLC F-CELL, il primo veicolo a celle a combustibile con tecnologia plug-in al mondo. Con il progetto del nuovo SUV elettrico a marchio EQ, in futuro i veicoli ‘made in Bremen’ comprenderanno la gamma completa di tecnologie di trazione intelligenti. La batteria per il nuovo veicolo elettrico verrà sviluppata da Accumotive, affiliata al 100% di Daimler, e costruita a Kamenz. Nell’ambito della strategia aziendale CASE la produzione verrà ampliata con un investimento di circa 500 milioni di euro, portando la sede di Kamenz a diventare uno degli stabilimenti per la produzione di batterie più imponenti e moderni in Europa. In futuro a Kamenz verranno prodotte batterie agli ioni di litio per tutti i veicoli elettrici di Mercedes-Benz e smart, dai modelli ibridi plug-in a quelli completamente elettrici, oltre alle batterie per gli accumulatori stazionari di energia Mercedes-Benz ed i sistemi a 48 volt. Complessivamente Daimler ha stanziato oltre 1 miliardo di euro per la creazione di una rete di produzione globale per i sistemi a batteria.Generation EQ

Mercedes-Benz | stabilimento di BREMA – Con oltre 12.500 collaboratori, lo stabilimento Mercedes-Benz di Brema rappresenta il maggior datore di lavoro privato della regione. Al momento all’interno dello stabilimento vengono prodotti dieci modelli: le versioni berlina, station-wagon, coupé e cabriolet di Classe C, Classe E Coupé e Cabrio, il fuoristrada GLC, GLC Coupé e le due Roadster SLC e SL. Nel 2015 lo stabilimento è stato eletto ‘Factory of the Year’ nella categoria produzione su larga scala. Come lead plant per Classe C, è lo stabilimento di Brema a guidare la produzione mondiale della serie più venduta di Mercedes-Benz negli stabilimenti esteri di Tuscaloosa negli USA, Pechino in Cina ed East London in Sudafrica. Brema è destinata a diventare punto di riferimento anche per la produzione di GLC.Generation EQ

Mercedes-Benz | CARS OPERATIONS – Mercedes-Benz Cars Operations è responsabile della produzione di autovetture in 28 stabilimenti in tutto il mondo all’interno di una rete di produzione flessibile ed efficiente che conta circa 78.000 dipendenti, incluse le funzioni centrali di pianificazione della produzione, stabilimento tecnologico, logistica e gestione della qualità. Con oltre due milioni di autovetture dei marchi Mercedes-Benz e smart prodotte lo scorso anno, Mercedes-Benz Cars ha segnato il quinto record consecutivo. La rete è orientata alla realizzazione di architetture di prodotto quali trazione anteriore (compatte) e posteriore (per esempio di Classe S, E e C), oltre ad architetture di SUV e vetture sportive, cui va ad aggiungersi la rete dedicata alla catena cinematica (motori, cambio, assi, componenti). Ogni rete di produzione di ciascuna architettura ruota intorno ad uno stabilimento principale, che funge da centro di competenza per l’introduzione di nuovi prodotti, tecnologia e assicurazione qualità. Focus del lavoro quotidiano è il miglioramento continuo e lo sviluppo di procedimenti produttivi più moderni, garanzia di efficienza, flessibilità ed eco compatibilità dei futuri veicoli hi-tech in linea con l’eccellenza di cui la Stella è tradizionalmente sinonimo. Protagonisti sono i collaboratori, con il loro know-how, il cui contributo è supportato da una superiore ergonomia della postazione di lavoro e sistemi di automatizzazione intelligente. Oltre ad affidarsi ai propri stabilimenti di produzione, nell’ambito della propria strategia di crescita Mercedes-Benz ricorre sempre più a collaborazioni strategiche, sfruttando al meglio i relativi punti di forza.Generation EQ

 Mercedes-Benz | CASE – Quattro lettere che definiscono il futuro di Mercedes Benz Cars collegamento in rete (Connected), autonomia (Autonomous), flessibilità di utilizzo (Shared & Services) e trazione elettrica (Electric), e che l’azienda promuove ed interconnette in modo intelligente. Già oggi Mercedes Benz Cars è indiscusso leader su tutti e quattro i fronti. Ad esempio, al centro di tutte le attività incentrate sulla connettività in rete spicca il marchio digitale Mercedes me, che offre l’accesso ad un’offerta di servizi completa e personalizzata tramite app, sito web o direttamente a bordo della propria vettura. Sulla strada verso la guida autonoma, da anni Mercedes-Benz promuove costantemente le attività di sviluppo riuscendo così a stabilire sempre nuovi standard di riferimento.
Così si spiega il ricorso degli ingegneri Mercedes al cosiddetto ‘sensor fusion’, che collega ed analizza in modo intelligente i dati inviati da diversi sensori, quali quelli di videocamere, a ultrasuoni e radar. Anche in tema di sharing l’inventore dell’automobile conferma il proprio ruolo pionieristico con car2go: con circa due milioni di utenti l’azienda rappresenta il principale fornitore mondiale per il servizio di car sharing on-demand. Per quanto riguarda l’elettrificazione della catena cinematica Mercedes-Benz ha adottato un approccio olistico sviluppando con il marchio EQ un ecosistema che, oltre al veicolo di per sé, comprende un’offerta completa nel campo della mobilità elettrica, che spazia da servizi intelligenti ad accumulatori di energia per uso industriale o domestico, ed a tecnologie di ricarica come la carica induttiva fino al riciclaggio sostenibile. Al fine di promuovere lo sviluppo di tutti e quattro questi pilastri, le attività sono state tutte affidate ad un’unità organizzativa indipendente.Generation EQ

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Vedi Anche

Close
Close