FotogalleryGUIDE CONSIGLIMercedes-Benz

“Hey Mercedes”, l’intelligenza artificiale in auto con MBUX

Mercedes MBUX è l’infotainment di ultima generazione che utilizza l’intelligenza artificiale. "Hey Mercedes" è la parola d’ordine per accedere alle sue funzioni

Mercedes-Benz con la nuova Classe A ed il MBUX ha sdoganato l’intelligenza artificiale sulle auto portando. Un’innovazione partita sul modello di entrata nel mondo della Stella e non sulle auto di segmento superiore come la Classe S. Il sistema MBUX, presentato nel 2018 al CES di Las Vegas, è destinato a rivoluzionare il concetto di user experience a bordo di un’auto.

HEY MERCEDES” MBUX

HEY MERCEDES – Il sistema Mbux funziona come Siri, Alexa e l’assistente di Google. Non è solo un esecutore di comandi vocali come quelli già presenti su molte auto come per esempio per fare un telefonata o per eseguire un numero prefissato di comandi pre-registrati in memoria.

MBUX, con “Hey Mercedes”, è un sistema di intelligenza artificiale che interpreta il comando, lo elabora e interagisce con l’interlocutore secondo una certa logica. Per esempio, con “Mercedes” basta dire: “Hey, Mercedes ho caldo!” e automaticamente il sistema accenderà il climatizzatore e abbasserà la temperatura dell’auto.

Il sistema MBUX facilità la vita perfino dei professionisti grazie alle piattaforme digitali di Mercedes me e Mercedes PRO. Tramite l’intelligenza artificiale di Mercedes-Benz è possibile personalizzare l’implementazione di servizi e funzionalità, sia sul fronte dell’infotainment che su un piano più strettamente professionale, come ad esempio la gestione ed ottimizzazione delle flotte grazie a Mercedes me Connect Business.

MBUX oltre che sulla nuova Classe A è disponibile anche su Classe A Sedan, Classe B, CLA, GLE, EQC ed a bordo del nuovo Mercedes-Benz Sprinter.

MERCEDES MBUX “HEY GENOVA”

Sulle vie di Genova, la cui viabilità purtroppo è stata stravolta nel terribile crollo del Ponte Morandi, abbiamo testato il Mercedes MBUX al volante della nuova Classe A.
Prima di metterci in viaggio abbiamo messo alla prova il MBUX facendo un piccolo gioco per comporre le parole della nostra destinazione da impartire al navigatore.

Nello specifico abbiamo attivato il MBUX attraverso la parola d’ordine Hey Mercedes, chiedendogli di farci ascoltare una canzone, poi il brano attraverso il nome dell’artista ed infine gli abbiamo chiesto di farci ascoltare un album. Attraverso queste tre azioni abbiamo composto ed abbiamo impartito la destinazione finale: “Hey Mercedes portami a….”.

L’intelligenza artificiale del sistema MBUX di Mercedes-Benz ci ha incuriosito e perciò ora andiamo a scoprirla nel dettaglio, insieme a tutte le sue funzionalità.

Mercedes-Benz Classe A MBUX "Hey Genova" Stadio Marassi Luigi Ferraris

MERCEDES MBUX, CHE COS’È?

Si accede al mondo Mercedes MBUX attraverso la parola d’ordine Hey Mercedes, come avviene con Siri negli smartphone Apple. Quest’esclamazione attiva l’intelligenza artificiale avanzata del Voicetronic dell’auto, che è in grado gestire una gamma crescente di ambiti tematici (‘domain’) nei quali MBUX è capace di comprendere domande complesse e rispondere velocemente: sport, andamento della Borsa, calcoli e argomenti di cultura generale.

Un viaggio digitale che inizia già nel salotto di casa, sfruttando la compatibilità di MBUX con i principali assistenti vocali e wearable device come Amazon Echo, Google Home, Apple Homepod e Garmin. Un’interazione domotica che va in due direzioni: da casa è, infatti, possibile attivare la gestione attiva della vettura, richiederne la localizzazione, la scadenza dei tagliandi e numerose altre funzionalità, tra cui l’invio di un’indirizzo per la navigazione. Dalla vettura si possono, invece, gestire le principali funzioni di domotica come l’accensione o lo spegnimento delle luci o il riscaldamento di casa.

Per un ulteriore approfondimento sul sistema MBUX di Mercedes-Benz consultare anche il precedente articolo pubblicato.

Mercedes-Benz Classe A, MBUX "Hey Genova"

“HEY MERCEDES”, COME FUNZIONANO I COMANDI VOCALI MERCEDES

Ma come funziona il sistema MBUX di Mercedes-Benz? Si attiva pronunciando Hey Mercedes e l’auto risponde cercando di esaudire le esigenze del guidatore, dalla navigazione alla scelta della musica da ascoltare, passando naturalmente per la temperatura a bordo e la gestione del proprio smartphone.

MBUX può essere utilizzato da diversi utenti e guidatori e come vedremo tra poco permette anche di condividere l’auto privata in un modo del tutto nuovo. Infatti, una volta saliti a bordo, attraverso la creazione di profili personalizzati, l’MBUX conserva le nostre preferenze, settando automaticamente la regolazione degli specchi, il setup del supporto lombare o le emittenti radio preferite e personalizzando la grafica del cockpit.

L’unica cosa che il MBUX non può fare è accendere la macchina, ma solo per una questione di sicurezza (Safe drivinguse). A Dubai invece lo può fare perché la legislazione è diversa rispetto all’Europa e permette ai guidatori di tenere accese le auto anche stando ferme.

Mercedes-Benz Classe A Berlina 2019 AMG Line abitacolo

NAVIGATORE Il navigatore del MBUX è il primo ad avere introdotto la Realtà Aumentata (con cui è praticamente impossibile sbagliare agli incroci o nelle svolte) ed alcune innovazioni come la navigazione predittiva che analizza i nostri spostamenti e in base alle abitudini propone automaticamente una serie di destinazioni possibili. Attraverso il protocollo Car-to-X, l’MBUX dialoga con gli altri utenti della strada (auto di qualsiasi marca e non per forza delle Mercedes) e segnala prontamente situazioni di pericolo, come ad esempio incidenti, veicoli in panne o presenza di ghiaccio sul manto stradale.

È, inoltre, disponibile l’innovativo servizio di navigazione What3Words: tutto il mondo mappato in tre parole. Durante la guida il navigatore Mercedes MBUX ha il ruolo di un’assistente sempre presente, che ci fornisce anche informazioni sul meteo in tempo reale, ci suggerisce hotel e ristoranti, sfruttando la partnership con Tripadvisor e Yelp, e ci permette di inviare sms sfruttando le funzioni avanzate del Voicetronic ed evitando ogni distrazione.

Mercedes M-BUX sistema multimediale avanzato

💥💥 #Mercedes Nuova Classe A porta al debutto la #telecamera anteriore con realtà aumentata… entra in funzione in prossimità di un incrocio o di una svolta… uno SPETTACOLO!!! 📹📹🚘 #ClasseA qui info www.newsauto.it/?p=151838

Pubblicato da NewsAuto.it su Giovedì 19 aprile 2018

CONTROLLO REMOTO Per Mercedes, la sicurezza rappresenta una priorità assoluta, ed è per questo che l’interazione con la piattaforma Mercedes me consente il controllo remoto della vettura, tenendo sempre sotto controllo il suo stato: verificare la chiusura delle portiere, circoscrivere un’area di geo-tracking in un perimetro predefinito, visualizzare l’ultima posizione di parcheggio o ricevere una notifica sul proprio smartphone in caso di danno, furto o traino.

INFOTAINMENT Il sistema MBUX permette di usare il proprio telefono sfruttando l’integrazione con Apple CarPlay e Android Auto che, attraverso l’abbonamento Vodafone automotive, offrono la possibilità di creare un vero e proprio hotspot di bordo ad alte prestazioni.

MUSICA Con il sistema MBUX cambia anche l’approccio della musica in auto. La macchina infatti può disporre di una selezione musicale infinita perché attraverso il traffico dati può connettersi, ad esempio, all’internet radio TuneIn o all’applicazione Tidal che permette di ascoltare i propri brani preferiti, in streaming on demand.

Mercedes MBUX

CAR SHARING PRIVATO MBUX MERCEDES

La condivisone dell’auto, ovvero il cosiddetto car sharing, è realtà ed il gruppo Daimler in questo senso è stato pioniere lanciando nel 2008 il Car2Go. Sfruttando quest’esperienza Mercedes attraverso il sistema MBUX propone il Car Sharing privato.

Infatti attraverso Mercedes me è possibile condividere anche la propria automobile in famiglia o all’interno di un network di amici o colleghi. I comandi sono semplici e intuitivi grazie all’App Car Sharing di Mercedes me.

MBUX METODO ANTI STRESS IN AUTO

L’intelligenza artificiale MBUX, come abbiamo visto fino ad ora, è fenomenale ma non finisce qui perché all’occorrenza c’è anche un metodo antistress in auto. Fra le sue funzioni c’è anche il programma Energizing Coach, basato su un algoritmo intelligente che raccomanda uno dei programmi disponibili dei pacchetti Energizing in base alla situazione e alle esigenze personali.

Al CES ha debuttato a livello mondiale il Mercedes Benz vivoactive 3 Smartwatch: se questo dispositivo o un altro ‘wearable’ Garmin compatibile è collegato, i valori personali quali il livello di stress o la qualità del sonno migliorano la precisione della raccomandazione. L’obiettivo è quello di garantire il benessere e la tranquillità del guidatore anche in situazioni di guida stressanti o monotone. Inoltre le pulsazioni del dispositivo “wearable” Garmin collegato vengono trasmesse sul display multimediale.

Mercedes-Benz Classe B 2019 200 Progressive Line, touchscreen sistema MBUX

COMANDI GESTUALI MERCEDES MBUX

Grazie alla capacità di riconoscere i movimenti, il sistema di assistenza per gli interni MBUX rende l’abitacolo ancora più intelligente. Con la sua tecnologia innovativa MBUX supporta gli occupanti rendendo la gestione di diverse funzioni per il comfort e di MBUX ancora più facile e intuitiva. Il sistema di assistenza per gli interni funziona senza contatto delle mani, sia in presenza di irraggiamento solare che in piena oscurità. Permette, ad esempio, di modificare il contenuto dello schermo semplicemente avvicinando una mano al touchscreen della plancia portastrumenti o al touchpad sulla consolle centrale. A seconda del menu visualizzato, vengono richiamati singoli elementi. Inoltre, il sistema è in grado di distinguere tra comandi impartiti dal guidatore o dal passeggero anteriore, quindi sa per quale sedile deve attivare, ad esempio, la funzione di massaggio.

Una caratteristica particolare del sistema di assistenza per gli interni è la funzione Preferiti, attivabile tenendo ferma la mano con il segno di ‘V’ del dito indice e medio sopra la consolle centrale. In questo modo è possibile impostare e richiamare qualsiasi comando gestibile da MBUX. Un tipico comando preferito è ‘Portami a casa’. Dal momento che il sistema è in grado di capire da chi proviene il comando, il guidatore e il passeggero anteriore possono assegnare allo stesso segno della mano funzioni preferite addirittura diverse tra loro.

Vi sono poi altre funzioni comandabili in modo intuitivo senza l’ausilio di gesti: quando si è al buio lo spot di lettura, ad esempio, può essere acceso e spento avvicinando la mano al retrovisore interno; se in assenza di luce il guidatore allunga la mano in direzione del sedile lato passeggero non occupato, si attiva automaticamente la relativa illuminazione, che facilita l’individuazione degli oggetti presenti. Non appena la mano si allontana, la luce si spegne automaticamente.

Mercedes MBUX comandi gestuali

ANNUNCI USATO MERCEDES – LISTINO PREZZI MERCEDES

Commenta

Tags

Marco Savo

Classe 1983, giornalista, grandissimo appassionato di motori e calcio... !
Close
Close