AMGClasse GFotogalleryGinevra

Mercedes-AMG Classe G 63 V8

Arriva la versione cattiva della nuova Mercedes Classe G: la G 63 AMG, 4.0 V8 biturbo da 585 CV. Foto, caratteristiche e informazioni

MOTORE
4.0 Biturbo
CAVALLI
585
Velocità Max.
240 km/h
PESO / POTENZA
N.D. Kg/CV

FOTO Mercedes G 63 AMG 2018

MERCEDES CLASSE G AMG 2018 – Dopo l’esordio mondiale di Detroit della nuova Mercedes Classe G al Salone di Ginevra 2018 arriva la versione “cattiva” AMG 63 da 585 CV.
Un fuoristrada ad alte prestazioni grazie al potente motore V8 biturbo da 4,0 litri e 430 kW (585 CV) e la trazione integrale che privilegia l’asse posteriore (40:60) con tre bloccaggi dei differenziali. Parliamo dunque di un modello unico caratterizzato anche dall’assetto Ride Control AMG di nuovo sviluppo, i programmi di marcia specifici di AMG e i nuovi interni con la plancia con display widescreen.

Ha un cambio automatico a 9 marce, mentre la meccanica è completata dalle sospensioni anteriori a ruote indipendenti con doppi bracci trasversali e la regolazione adattiva dell’ammortizzazione.
All’esterno la firma AMG è subito riconoscibile dalla mascherina del radiatore tipica dei modelli AMG, i passaruota ampliati, gli scarichi laterali pronunciati dell’impianto di scarico e i cerchi che possono arrivare fino a 22 pollici.

Mercedes Classe G AMG 2018 | MOTORE

L’anima di questo fuoristrada ad alte prestazioni è il V8 biturbo AMG da 4,0 litri, che sostituisce anche in G 63 il precedente V8 biturbo da 5,5 litri.
Questo motore eroga una potenza di 430 kW (585 CV) e sviluppa una coppia massima di 850 Nm, disponibile tra 2.500 e 3.500/min. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 4,5 secondi. La spinta prosegue fino alla velocità massima (limitata) di 220 km/h, che diventano 240 km/h con l’AMG Driver’s Package.

“Testa calda”: due turbocompressori a gas di scarico non sono montati all’esterno delle bancate cilindri, ma all’interno della “V” dei cilindri: è questo il motivo per cui viene definito a “testa calda”.Mercedes Classe G AMG 2018Questa configurazione consente di avere una struttura compatta del motore, una risposta rapida dei turbocompressori ed emissioni contenute dei gas di scarico grazie alla vicinanza ottimale dei catalizzatori.
La scatola del motore è suddivisa in due canali paralleli. Poiché anche il collettore di scarico presenta due canali separati, questa geometria permette di convogliare separatamente i gas di scarico alla girante della turbina. In un canale confluiscono i gas di scarico del primo e del quarto cilindro di una stessa bancata, nell’altro quelli del secondo e del terzo cilindro. Lo scopo è evitare influssi negativi reciproci tra i cilindri durante il ricambio dei gas. In questo modo la contropressione allo scarico si riduce e si ottiene un migliore ricambio.

E’ una soluzione tecnica che permette di avere una maggiore potenza, per via del migliore riempimento dei cilindri con gas freschi, una coppia più alta già ai bassi regimi e un tempo di risposta molto brillante.
Tra le altre particolarità figurano i pistoni modificati, il sistema di raffreddamento dell’aria di sovralimentazione ottimizzato e sviluppi software di ampia portata. Bisogna poi aggiungere l’iniezione diretta di benzina a getto guidato con iniettori piezoelettrici, il basamento interamente in alluminio, la tecnica delle quattro valvole con regolazione degli alberi a camme, il raffreddamento dell’aria di sovralimentazione ad aria/acqua, la gestione dell’alternatore, la funzione ECO start/stop e la funzione sailing.

Per aumentare l’efficienza, Mercedes-AMG ha equipaggiato il V8 di G 63 con il sistema di esclusione dei cilindri AMG Cylinder Management.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | TRASMISSIONE

Il V8 AMG è abbinato al cambio a 9 marce Speedshift TCT AMG. Grazie a un’applicazione software dedicata è stato possibile ottenere tempi di innesto molto rapidi.
La possibilità di scalare più marce contemporaneamente permette scatti veloci, mentre la funzione di doppietta automatica dei programmi di marcia «Sport» e «Sport+» rende l’esperienza di guida ancora più coinvolgente. Gli interventi sull’accensione, inoltre, garantiscono cambi marcia ancora più veloci.
L’ampia spaziatura dei rapporti permette di adottare una guida molto sportiva oppure una guida votata al comfort e all’efficienza. Nuova anche la posizione della leva del cambio Direct Select, ora configurata come leva di comando dello sterzo vicino al volante.
La modalità «Manuale» può essere selezionata con un pulsante dedicato. Il comportamento di innesto dipende dal programma di marcia selezionato, e ora i cambi marcia possono essere impartiti con i paddle al volante.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | TRAZIONE INTEGRALE

La trazione integrale di serie 4MATIC Performance AMG si distingue per la ripartizione della coppia in percentuale maggiore sull’asse posteriore (40% sull’asse anteriore e 60% su quello posteriore).
Questa configurazione assicura una maggiore agilità su strada e una trazione migliore in accelerazione. Il modello precedente aveva una ripartizione bilanciata della coppia (50:50). Il rapporto fuoristrada perfezionato contribuisce a rendere la G 63 ancora più sicura nei passaggi off-road più impegnativi.

Il rapporto fuoristrada del ripartitore di coppia è pari a 2,93, quindi molto più corto rispetto al modello precedente (2,1). Vengono così facilitate soprattutto le partenze con pendenze estreme, in quanto viene aumentata la coppia trasmessa alle ruote motrici.
Il rapporto fuoristrada può essere inserito con l’interruttore Low Range fino a una velocità di 40 km/h. Il rapporto di trasmissione del ripartitore di coppia cambia da 1,00 (HIGH RANGE) a 2,93. È possibile passare da Low Range a High Range fino a 70 km/h di velocità.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | OFF ROAD

Per l’impiego in fuoristrada sono disponibili i tre programmi offroad “Sand”, “Trail” e “Rock”. Vengono azionati tramite i pulsanti della consolle centrale riservati all’attivazione del bloccaggio del differenziale centrale e poi selezionati con il tasto del Dynamic Select.
La modalità “Trail” permette prestazioni di massimo livello su fondi morbidi, melmosi o sdrucciolevoli.
“Sand” modifica i parametri improntandoli a un dinamismo più sportivo per la massima aderenza e manovrabilità su piste di sabbia o sulle dune del deserto.

“Rock” è il programma per terreni rocciosi estremamente impegnativi, con una grande articolazione degli assi per affrontare situazioni in cui spesso si alzano una o più ruote.
G 63 deve la sua grande forza in fuoristrada soprattutto al telaio a longheroni e traverse resistente alla torsione, realizzato in acciaio ad alta resistenza con carrozzeria in struttura mista. Questa soluzione è chiaramente più robusta e più adatta all’utilizzo in fuoristrada rispetto a una carrozzeria autoportante.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | COM’È FATTO

Il frontale di G 63 è caratterizzato dalla mascherina del radiatore specifica di AMG e dal paraurti AMG con grandi prese d’aria laterali ed elementi decorativi in argento iridium opaco.
Di serie i fari, gli indicatori di direzione e le luci posteriori sono in tecnica LED High Performance, che assicura un minore consumo di energia e una lunga durata.

A richiesta sono disponibili anche fari Multibeam Led. Con 84 Led ad alte prestazioni comandati singolarmente per ogni faro, illuminano la carreggiata in modo automatico distribuendo la luce con precisione e con una particolare luminosità, senza però abbagliare gli altri utenti della strada rilevati dal sistema.
La gestione dei singoli LED consente di distribuire la luce del faro destro e sinistro separatamente, modificandola in modo molto dinamico in base alla situazione del traffico. In questo modo si incrementa la sicurezza per tutti gli utenti della strada.

Tipici di G 63 sono anche i passaruota ampliati anteriori e posteriori, che permettono di ospitare ruote più grandi e più larghe.
Negli esterni esclusivi figurano anche i predellini di accesso di serie, particolari elementi decorativi sul paraurti anteriore e posteriore e la verniciatura metallizzata (di serie).
Altre caratteristiche distintive sono le scritte V8 BITURBO sui parafanghi anteriori e la targhetta di identificazione Mercedes-AMG G 63 sulla porta posteriore a battente. Completano il design degli esterni le pinze dei freni rosse, i dischi dei freni forati e, per la prima volta, i cerchi da 22 pollici.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | INTERNI

La nuova G 63 ha interni moderni, disegnati ex novo, che riprendono in modo mirato alcuni elementi degli esterni: la forma dei fari rotondi, ad esempio, si ritrova nelle bocchette di ventilazione laterali, mentre alla conformazione degli indicatori di direzione corrispondono i tweeter sulla plancia portastrumenti.
Tipici di G 63 sono anche la maniglia di sostegno sulla plancia davanti al passeggero anteriore e gli interruttori centrali cromati dei tre bloccaggi dei differenziali.

La plancia portastrumenti, completamente ridisegnata, presenta strumenti circolari analogici di serie. A richiesta è disponibile la plancia completamente digitale con display widescreen e strumenti virtuali direttamente nel campo visivo del guidatore e con il display centrale sopra la consolle centrale. I due display da 12,3 pollici appaiono uniti sotto un vetro di copertura comune, formando un tutt’uno. Il guidatore può scegliere fra tre modalità di visualizzazione (Classica, Sportiva e Moderna) e richiamare le informazioni desiderate.Mercedes Classe G AMG 2018

Mercedes Classe G AMG 2018 | EDITION 1

A partire dal lancio sul mercato, la nuova Mercedes Classe G AMG 2018 è disponibile anche nell’esclusiva versione speciale Edition 1.
Per la carrozzeria sono disponibili i colori nero magnetite, nero ossidiana, argento iridium, argento Mojave, grigio selenite, grafite metallizzato designo, nero platino designo, bianco mystic bright designo, platino magno designo e nero notte magno designo. Sulle fiancate fanno da contrasto le strisce sportive in grigio grafite opaco, mentre una striscia rossa orna gli alloggiamenti dei retrovisori.

Il pacchetto Night AMG con elementi neri lucidati a specchio conferisce autorevolezza. I cerchi fucinati da 22 pollici in nero opaco a razze incrociate presentano bordi rossi.
Il colore rosso si ritrova in molti dettagli anche all’interno: cuciture di contrasto rosse abbelliscono la plancia portastrumenti, la consolle centrale, i pannelli delle porte e i sedili posteriori; i sedili sportivi anteriori sono in pelle nappa color nero / red pepper.

Di serie i sedili sportivi sono disponibili con impunture a rombi dinamiche e cuciture di contrasto rosse.
Gli elementi decorativi in carbonio comprendono elementi in red pepper, mentre il volante Performance in microfibra dinamica, appiattito nella parte inferiore, è impreziosito da cuciture di contrasto rosse e da una tacca “a ore 12” rossa.Mercedes Classe G AMG 2018

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Articoli Simili

Close