Mazda

Nuova MAZDA MX-5 nuova linea

► MX-5 IMPRESSIONI DI GUIDA►TELAIO►MOTORI►CARROZZERIA►ABITACOLO

La nuova MX-5 di Mazda sfodera davanti un frontale basso e slanciato, con sbalzi ridotti che già preannunciano la grande tenuta di strada della vettura. Le linee di carattere che corrono dall’estremità superiore della calandra verso ciascun faro enfatizzano la scintillante natura dei suoi occhi da felino, che racchiudono gli ultracompatti quattro gruppi di lampade a LED. Sistemati sugli angoli inferiori del paraurti anteriore, le luci di marcia diurne a LED ( Disponibilità a seconda di livello di allestimento) e mercato sottolineano l’ampiezza d’aspetto di MX-5

Quando hanno realizzato l’esterno gli stilisti hanno guardato alla tradizione calligrafica giapponese, ottenendo un flusso efficiente sulle fiancate della vettura. L’abitacolo, che è stato spostato indietro, conferisce proporzioni splendidamente equilibrate alla roadster sia a tetto chiuso che abbassato. In sintonia con la capote in tela, i montanti e la testata del parabrezza, i gusci dei retrovisori e i rollbar dietro i sedili sono neri e sottolineano lo stile sportivo dell’abitacolo ed il robusto look a cielo aperto. Per quanto riguarda la capote stessa, oltre a riporsi ordinatamente in un spazio estremamente compatto slanciando la silhouette di MX-5, migliora anche l’aspetto generale della vettura ed anche la sua aerodinamicità quando chiusa.
Mazda-MX-5-2015-112

Piene di forme splendidamente personali, le fiancate della carrozzeria sembrano “nascondersi” sugli angoli dei ridotti sbalzi oltre a restringersi sopra le ruote. Anteriore o posteriore, tutto evidenzia l’efficienza del design di MX-5, con un basso e largo profilo trapezoidale sia davanti che dietro che sottolinea ancora di più la sua vigorosa muscolarità. Anche l’estremità posteriore lascia una persistente impressione. Questa è la zona in cui convergono tutte le linee attraverso i parafanghi svasati, il che visivamente ingrandisce il volume dell’auto. I gruppi ottici posteriori, viceversa, si riallacciano alle generazioni precedenti mentre contestualmente riflettono l’esclusiva firma luminosa Mazda di nuova generazione.

Queste linee sono uscite dalla matita di Masashi Nakayama che ha voluto rimarcare: “Il tradizionale legame di questa nuova MX-5 con la filosofia Jinba Ittai, la stessa che rappresenta l’armonia tra cavallo e cavaliere, la ritroviamo tra pilota e vettura.  L’abbiamo pensata per esprimere al massimo accoglienza, confort ed ergonomia”.
Mazda-MX-5-2015-137 (17)

A sottolineare la sportività della nuova roadster ci sono le ruote in lega* ad otto razze da 16 o 17 pollici, con mozzo centrale a quattro bulloni, disponibili con finitura canna di fucile o argento (per 16 pollici) e canna di fucile o argento lucido (per 17 pollici).
Mazda-MX-5-2015-002
COLORI del divertimento puro – La nuova MX-5 è disponibile in sette tinte carrozzeria scelte per riflettere il piacere di guida di una roadster pura. La gamma comprende Soul Red metallizzato, il colore di lancio, e Ceramic metallizzato, che cambia sfumatura a seconda della luce. La MX-5 di quarta generazione si può avere anche in Arctic White, Crystal White perlaceo, Blue Reflex, Meteor Grey e Jet Black

Una seconda pelle – La nuova MX-5 sembra cancellare i confini fra vettura, pilota, strada e paesaggio. Per esempio, la dorsale esterna che si sviluppa dal parafango anteriore sino al rivestimento superiore della porta, che è della stessa tinta della carrozzeria, unisce gli interni con l’esterno.
Mazda-MX-5-2015-018

Un unico asse dentro l’abitacolo allinea il guidatore a volante e quadro strumenti in perfetta simmetria con le bocchette di ventilazione sui lati ed anche con tutti i principali comandi, compresi pedaliera e leva del cambio. Anche in questo caso, in tutto l’abitacolo della nuova MX-5 l’enfasi è chiaramente rivolta alla guida. Questi particolari aumentano il comfort e prevengono l’affaticamento oltre a ridurre le potenziali distrazioni. Ed i dettagli sono tanti, dal volante compatto (vedi riquadro) all’ergonomico pomello del cambio sino alla concezione evoluta della capote in tela. Questa è ora dotata di una molla d’assistenza che riduce la forza necessaria per azionarla. Pertanto il tetto morbido può essere aperto o chiuso rapidamente con una manovra unica pur restando seduti – cosa molto pratica quando comincia improvvisamente a piovere.

L’avanzata posizione di guida permette maggiore spazio sia per le ginocchia che per la testa. Infatti, a dispetto della posizione di seduta vicina al suolo, il campo di visuale del guidatore sulla nuova Mazda MX-5 è maggiore rispetto al modello uscente in ogni direzione: in alto, in basso e in orizzontale.

VOLANTE  Classico, compatto, chic – Secondo la genuina tradizione delle sportive leggere, il volante poco appariscente sembra dire “salta su e guida”. Compatto, con 366 mm di diametro, è rivestito in pelle nera con cuciture rosse mentre le tre razze con finitura cromata satinata si abbinano con le bocchette della climatizzazione e con il contorno alla base della cuffia della leva del cambio*. Inoltre agisce anche come sembra: sulle strade tortuose impugnatura e presa ne facilitano l’azionamento veloce, preciso e con incrocio delle mani, permettendo alle stesse anche di scivolare lungo la superficie. Inoltre per facilità di accesso i comandi sono montati sulle razze di destra e di sinistra, incavati quanto basta per non interferire con l’azionamento del volante.

QUADRO STRUMENTI – Completamente ridisegnato, l’elegante quadro strumenti a tre elementi analogici circolari con contorno in tinta argento satinato è incentrato su un ampio contagiri affiancato a destra dal tachimetro e a sinistra dal display delle informazioni. Quest’ultimo comprende contachilometri e indicatore del livello del carburante, oltre allo strumento che indica la temperatura dell’acqua su un intervallo più ampio rispetto ai modelli precedenti. La simmetria prosegue lungo l’elegante plancia ad ali, che si sviluppa in orizzontale per creare un senso di spaziosità sul lato del passeggero sfumando ulteriormente i confini fra la MX-5 e ciò che la circonda. L’effetto persiste con il flusso ininterrotto dei pannelli dentro e lungo il rivestimento delle porte. La loro forma convoglia un andamento dinamico che fluisce dalla parte anteriore verso quella posteriore. Evidenziandone la forma scolpita, il materiale morbido con cuciture decorative sui braccioli e sulle sezioni centrali dei rivestimenti delle porte fanno da piacevole contrasto con la parte superiore esterna verniciata delle porte.

Mazda-MX-5-2015-030

La nuova Mazda MX-5 è equipaggiata con sedili sportivi di alta qualità in pelle o tessuto che uniscono sofisticata bellezza e massima funzionalità. Aderenti al corpo secondo la lunga tradizione di MX-5, sedute e schienali hanno una nuova struttura a rete che migliora il comfort degli occupanti pur abbracciandoli perfettamente in modo da trattenerli saldamente nelle curve strette. In fatto di intelligenti migliorie, il volume complessivo del bagagliaio  – pur essendo sceso di 20 l a 130 l – presenta un vano di carico più lungo di 35 mm e più profondo di 36 mm rispetto al modello precedente ed è quindi in grado di ospitare due bagagli a mano da 550 mm x 400 mm x 220 mm.

TAPPEZZERIA  espressione sportiva di classe – La nuova MX-5 viene proposta con l’alternativa fra tappezzeria sportiva in pelle nera con cuciture rosse e tessuto nero con cuciture rosse o nere. Sui modelli con guida a destra viene offerta anche una selleria in pelle marrone con cuciture beige per l’autentica sensazione di una classica roadster britannica, mentre le MX-5 con guida a sinistra si possono avere anche con sedili Recaro** rivestiti in Alcantara® nero e pelle nappa con finiture rosse che esaltano i9l profilo del sedile. In tutti i casi i rivestimenti porta e la parte inferiore della plancia sono rifiniti di conseguenza.

I sedili in pelle presentano una banda nella parte centrale con le cuciture a diamante utilizzate sulla poltrona KODO Chair a Milano nel corso della Milan Design Week 2013. I dettagli e la precisione realizzativa del loro elegante aspetto tridimensionale sono un altro esempio d’eccellenza della maestria artigianale dei nuovi interni della roadster. La trama reticolare del tessuto dei sedili, invece, ha un aspetto funzionale e leggero. Anche la trama a piccoli quadretti a rilievo contribuisce alla trattenuta del corpo, promuovendo la sensazione Jinba Ittai.
Mazda-MX-5-2015-035

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori.
Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault.
Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close