MANAGERNotizie auto

Federauto, Massimo Artusi nuovo Presidente

Massimo Artusi è il nuovo Presidente di Federauto, la Federazione Italiana dei Concessionari Auto, per il triennio 2024-2027.

Il Consiglio Generale di Federauto ha nominato all’unanimità Massimo Artusi, della Romana Diesel Spa, come nuovo presidente della Federazione per il triennio 2024-2027. Artusi è noto per essere parte del Board dell’associazione dei dealer europei AECDR (Alliance of European Car Dealers and Repairers) e per essere alla guida della più grande concessionaria d’Europa dei Gruppi Iveco e CNH Industrial. Nel suo ruolo succede ad Adolfo De Stefani Cosentino.

Massimo Artusi nuovo Presidente Federauto

Massimo Artusi è stato eletto come nuovo presidente di Federauto per il triennio 2024-2027 e guiderà temporaneamente anche il settore Truck&Van. Nel suo mandato, viene affiancato da un Comitato Esecutivo composto da diversi Vice Presidenti, tra cui Plinio Vanini per il settore Auto, Maria Fiorentino per il settore Bus, Francesco Ascani con delega all’Amministrazione e Finanza, Carlo Alberto Jura e Roberto Scarabel. Nel Comitato Esecutivo, insieme all’ex presidente Adolfo De Stefani Cosentino, ci sono anche Roberto Bolciaghi, Francesco Cazzani, Francesco Maldarizzi, Sergio Tumino e Andrea Cappella, che è il delegato all’associazione europea AECDR.

“Intendo promuovere le attività di Federauto nel segno della continuità – ha dichiarato Artusi in questi tempi complessi per la nostra categoria, impegnata a misurarsi da una parte con le incertezze di un complicato processo di transizione green per il comparto Automotive, dall’altra con l’evoluzione dei rapporti tra Dealer e Case costruttrici. Sono due sfide strategiche per il futuro delle nostre aziende che, non dobbiamo dimenticarlo, si confrontano anche con nuovi modelli contrattuali di incerta prospettiva, mi riferisco all’introduzione del modello di agenzie e alla composizione dei margini.

Massimo Artusi nuovo Presidente di Federauto
Massimo Artusi è il nuovo Presidente di Federauto per il triennio 2024-2027

Per affrontare al meglio queste sfide, nello svolgimento del mio compito, avrò sempre come stella polare l’unità di tutta la categoria a prescindere dalle dimensioni e, come obiettivo strategico, l’ulteriore aumento della nostra presenza e del nostro ruolo nei tavoli associativi e istituzionali – italiani ed europei – per riaffermare ovunque la nostra insostituibile funzione tra la produzione e il mercato”.

Leggi anche:

Notizie su MANAGER, NOMINE dall’automotive

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto