EV DrivingGuida auto elettricheGUIDE CONSIGLI AUTOVideo

Wallbox per ricarica auto elettriche Juice Tecnology, caratteristiche

La ricarica di un’auto elettrica è facilitata grazie alle wallbox portatili sviluppate da Juice Technology. Ad esempio con Juice Booster 2 si può fare il rabbocco di corrente da ogni presa elettrica, a casa, al lavoro ma anche in vacanza.

Per ricaricare l’auto elettrica per percorrere almeno 30-40 km non è necessario recarsi a una stazione di ricarica pubblica. Di giorno è sufficiente collegare la vettura elettrica ad una presa di corrente sul luogo di lavoro e di notte a casa.

In simili situazioni il tempo impiegato per la ricarica è irrilevante, e non dimentichiamo che con una ricarica CA, più frequente e più lenta, la batteria si conserva meglio.

Wallbox per ricarica auto elettriche facile

Le wallbox portatili colmano le lacune della rete di ricarica, perché permettono di effettuare la ricarica proprio dove l’auto rimane parcheggiata per un certo periodo di tempo.

Juice Technology, a tal proposito, ha messo a punto un cavo di ricarica che integra una wallbox che fornisce energia all’auto sufficiente per effettuare un rabbocco. Il suo funzionamento è simile a quello di un power bank che normalmente utilizziamo per fornire energia a dispositivi elettronici come smartphone o tablet.

Juice Booster 2 è la wallbox portatile
Juice Booster 2 è la wallbox portatile

Juice Technology offre soluzioni di ricarica intelligenti, che permettono il rabbocco di corrente a chi è sprovvisto di wallbox, a casa, a lavoro o in vacanza. Juice Tecnology nello specifico promuove almeno 4 tipi di soluzioni di ricarica: Juice Booster 2, Juice Charger, Juice Flow e Juice Phaser.

Juice Booster 2 Wallbox portatile

La Juice Booster 2 è una stazione di ricarica versatile (ovviamente si può usare dove è consentito l’utilizzo di una presa), che permette di ricaricare le auto elettriche da qualsiasi presa convenzionale domestica o industriale, ovunque nel mondo.

Juice Booster 2 è la wallbox portatile
Juice Booster 2 si può utilizzare anche come cavo di ricarica dalle colonnine pubbliche

Il caricatore è in grado di rilevare automaticamente la corrente d’ingresso della presa, è impermeabile e antipolvere (con grado di protezione IP 67) e resiste agli eventuali schiacciamenti esercitati dalle ruote fino a un carico di tre tonnellate. Sono disponibili adattatori di rete per spine Tipo 2.

Juice Booster 2 può essere utilizzato anche nelle stazioni di ricarica pubbliche, senza dover ricorrere a un cavo di ricarica separato. Montato a parete, il caricatore portatile prende il posto di una wallbox fissa.

Adattatori Juice Booster 2
Adattatori Juice Booster 2

Juice Booster 2 è anche la prima stazione di ricarica portatile al mondo a 22 kW ad essere stata certificata dall’agenzia di controllo autorizzata TÜV SÜD secondo gli standard IEC 62752 prima edizione del 2016, incluso l’emendamento 1 del 2018.

Juice Charger wallbox facile da installare plug-and-play

Per chi invece possiede un garage o un posto auto con una presa della corrente annessa può optare per Juice Charger m. Si tratta infatti di una wallbox che viene fornita completamente preconfigurata e pronta per l’uso immediato (come dispositivo plug-and-play).

Juice Charger è wallbox plug-and-play, preconfigurata

Una volta collegata alla presa, la stazione di ricarica riconosce automaticamente i veicoli abilitati al Plug-and-Charge secondo lo standard ISO 15118 e avvia immediatamente la ricarica. Il lettore di identificazione a radiofrequenza (RFID) integrato permette l’uso della wallbox con tutti i veicoli che ancora non supportano lo standard ISO 15118.

Ogni unità è predisposta per la gestione dinamica della ricarica a livello locale di un massimo di 250 stazioni secondo uno schema di funzionamento “master-slave”. È disponibile anche il sistema smartJUICE, scalabile all’infinito e basato su cloud, per la ricarica onnidinamica e la gestione del carico.

Juice Charger smartJUICE
Con la Juice Charger è disponibile anche la funzione smartJUICE per la gestione del carico

Per le operazioni di ricarica e gestione del carico è disponibile una versione dotata di un contatore elettrico certificato secondo la direttiva europea sugli strumenti di misura (MID).

Cavo di ricarica auto elettrica Juice Flow

Per i possessori di auto elettriche Juice Tecnology fornisce anche il cavo Modo 3 denominato Juice Flow. È lungo 6 metri e permette di collegare qualsiasi auto elettrica dotata di porta di ricarica Tipo 2 a qualsiasi stazione di ricarica pubblica dotata di presa Tipo 2, per una ricarica trifase sicura e affidabile con correnti fino a 32 ampere.

Le guaine dei contatti placcate in argento duro possono resistere a decine di migliaia di cicli di collegamento/scollegamento.

Cavo di ricarica auto elettrica Juice Flow
Cavo di ricarica auto elettrica Juice Flow

E le nervature a spirale fresate all’interno delle guaine impediscono alle singole molle di contatto di piegarsi. L’alloggiamento della spina, munito di un sistema di scarico di tensione appositamente sviluppato da Juice, protegge il cablaggio garantendo sicurezza, affidabilità e durata.

Ricarica auto elettrica a casa monofase

Juice Tecnology ha sviluppato anche Juice Phaser, ovvero un acceleratore di ricarica che consente di ricaricare le auto elettriche monofase quasi due volte più velocemente, con 25 ampere e 5,8 kW (invece dei 3,7 kW massimi consentiti finora).

Juice Phaser acceleratore di ricarica domestica a casa
Juice Phaserè un acceleratore di ricarica domestica

Assorbe solo 16 ampere dalla rete con ciascuna delle due fasi, senza il rischio di causare carichi sbilanciati. L’involucro offre un grado di protezione dagli spruzzi e dalla polvere di livello IP65.

Ricarica auto elettriche premio a Juice

L’azienda Juice, che produce i sistemi di ricarica per auto elettriche, per la terza volta ha ricevuto l’ambito premio «Best Places to Work», che seleziona le migliori aziende per le quali lavorare. Nel 2021, nonostante il Covid, Juice da semplice e ambiziosa start-up in poco tempo si è espansa a livello globale, negli Stati Uniti, in Cina e in Europa. Anche la forza lavoro della giovane azienda tecnologica è cresciuta, tanto da richiedere il trasferimento in una sede più grande a metà del 2021.

I vincitori del premio sono selezionati sulla base di un sondaggio anonimo online tra la forza lavoro che si concentra su argomenti come la forte identificazione dei dipendenti con l’azienda, le loro specifiche aree di lavoro e il rapporto tra i colleghi e tra il personale e i loro responsabili.

Video come si ricarica un’auto elettrica

Come si ricarica l’auto elettrica VIDEO

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto