GUIDE CONSIGLINews auto

Sharengo, come funziona il car-sharing elettrico

Sharengo è il car-sharing elettrico attivo a Roma, Milano, Firenze e Modena. Le auto sono facilmente riconoscibili soprattutto al centro per la loro livrea gialla. Ecco come funziona, le tariffe e come va

Fra i servizi di car sharing disponibili nelle grandi città c’è quello di Sharengo, che utilizza macchinette elettriche e che funziona tipo Enjoy e Car2Go (Share now). La flotta Share’ngo (si scrive così ma molti utilizzano la dicitura Sharengo) è facilmente riconoscibile, soprattutto al centro, per la livrea gialla. Vediamo di capierci qualcosa in più sul noleggio delle macchinette elettriche gialle di Sharengo, quanto costa, come si guida, quanta autonomia hanno le batterie.

Questo tipo di noleggio è particolarmente diffuso soprattutto fra i giovani, considerando le tariffe abbastanza economiche ed è disponibile nelle città di Roma, Milano, Modena e Firenze.

Se avete bisogno di muovervi soprattutto al centro ed avete individuato una macchinetta gialla ma non sapete come funziona il servizio allora siete nel posto giusto. In questa guida vi spieghiamo come funziona il car-sharing Sharengo.

Car-Sharing Sharengo, che cos’è

Le macchinette elettriche gialle possono trasportare fino a 2 persone, hanno circa 100 km di autonomia e raggiungono una velocità massima di 80 km/h. Al momento del ritiro hanno la batteria carica e poi parcheggiano gratuitamente al centro, come ad esempio nelle ZTL di Roma e nell’Area C di Milano.

Sharengo car-sharing elettrico a Firenze
Sharengo car-sharing elettrico a Firenze

Quanto costa Sharengo? Ecco le tariffe

Quanto costa usare Sharengo? La tariffa del car-sharing elettrico di Sharengo è di 0,28 centesimi di euro al minuto e di 50 euro al giorno, invece in un’ora di utilizzo il costo è di 12 euro. La prenotazione è gratuita. Le tariffe sono uguali in tutte le città.

Si possono acquistare anche dei pacchetti speciali di Sharengo.

Quanto costa Sharengo con le tariffe “standard”

Tariffa base

0,28€/min

Tariffa oraria

12€/h.

Tariffa giornaliera

50€/giorno

Tariffa speciale Areoporto Firenze Peretola
(per ogni inizio/fine noleggio in aeroporto )

5€

Ricarica auto elettrica Sharengo, le auto al momento del ritiro sono cariche
Ricarica auto elettrica Sharengo, le auto al momento del ritiro sono cariche

Car-sharing Sharengo, come funziona?

Per utilizzarlo basta lo smartphone. L’iscrizione è veloce e gratuita, il noleggio può iniziare subito dopo aver inserito i dati personali, della patente, del codice fiscale, e di una carta di credito (anche prepagata). Una volta registrati si può acquistare immediatamente il Pacchetto Benvenuto a 5€ e 21 minuti e provare subito lo Sharengo.

Dopo aver completato il pagamento si può invitare un amico ad iscriversi inviandogli un codice, se lui si registra entrambi ricevono 30 minuti gratis. La guida è consentita a tutti i titolari di regolare patente (B1 e B) anche i neopatentati.

Tramite l’App iOS e Android o con la web app si prenota l’auto tra quelle più vicine sulla mappa della città selezionando PRENOTA AUTO. Per raggiungere il mezzo si ha a disposizione 20 minuti. Una volta arrivati alla macchinetta la si apre utilizzando lo smartphone oppure la Sharengo Card.

E’ disponibile per smartphone Apple ed Android:
– Sharengo per Apple iOS
– Sharengo per Android

App sharengo, il car-sharing di Sharengo si gestisce tutto tramite con lo smartphone
App sharengo, il car-sharing di Sharengo si gestisce tutto tramite con lo smartphone

Parcheggio Sharengo car-sharing elettrico

Per quanto riguarda il parcheggio, le auto Sharengo parcheggiano gratis nei posteggi a pagamento, compresi quelli riservati ai residenti. Infine la Sharengo può entrare in centro gratis e senza limiti in Area C a Milano e nella ZTL di Modena, Firenze, e a Roma anche nel Tridente.

Per ogni città è definita un’area di copertura del servizio, si può guidare al di fuori, ma si devi chiudere la corsa all’interno dell’area operativa. Non è possibile guidare nelle zone pedonali, nelle corsie preferenziali e in autostrada.

Il parcheggio delle macchinette di Sharengo è gratuito
Il parcheggio delle macchinette di Sharengo è gratuito

Sharengo come guida, prova a Roma, come va la macchinetta elettrica gialla

Qualche sera fa ho provato a guidare la Sharengo a Roma. Sembra di guidare un autoscontro, quindi è divertentissimo ma anche un po’ pericoloso perché prende velocità rapidamente e diventa un missile.

Alla guida si sente il peso della batteria agli ioni di litio che alimenta il motore da 9 kW con una accelerazione da zero a 100 in tipo 50 min.
In salita soprattutto in due muore già con pendenze del 3%, ma poi su piano e discesa diventa un proiettile, insomma, bisogna fare attenzione.
Il sistema frenante per fortuna è affidabile!

Le sospensioni invece sono pessime, quindi se passate sopra un mozzicone di sigaretta sembra di aver preso un tronco di cemento armato. Per tutti i motivi citati, soprattutto nel traffico, la carica va via in un attimo, i cinesi che la producono promettono 100-120 km di autonomia, ma io l’ho presa full, avrò fatto 20 km e ho consumato più di mezzo “serbatoio”.

Come si guida a bordo della macchinetta Sharengo
Come si guida Sharengo, a bordo della macchinetta come sull’autoscontro! Sharengo

Conclusione, dopo la prova del car-sharing di Sharengo

La macchinetta elettrica di Sharengo è facilissima da parcheggiare, sia perché è piccolissima, sia perché ha i sensori di parcheggio.

In conclusione, il veicoletto ZD1 della Xin Da Yang Electric Vehicles, sussidiaria del gruppo cinese Geely (proprietario anche di Volvo Cars) non lo comprerei, costa tra l’altro circa 15 mila euro…, ma consiglio la prova in car sharing, è davvero divertente e vi sposterete facilmente in città.
Probabilmente il mezzo che ho guidato era particolarmente usurato.
Non tutte sono così.

Sharengo, viste le sue ridotte dimensioni è facilissima da parcheggiare
Sharengo, viste le sue ridotte dimensioni è facilissima da parcheggiare

VIDEO tutorial come funziona il car-sharing Sharengo

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Anna Francesca Mannai

Blogger, Editor, PR e Digital PR specializzata in Logistica e Trasporto. Ha collaborato negli anni con quasi tutte le principali testate di settore, raccontando il mondo dei motori da lavoro, industriali e commerciali: camion, furgoni, rimorchi, macchine cantiere, ma non è mancata qualche incursione anche nell'universo Automotive, Moto e 4x4. Non solo tecnica ma anche attualità, personaggi, eventi, storie e curiosità. Appassionata di Enogastronomia, dal 2015 cura il progetto "Brigata", l'unico blog italiano su Ristorazione e Food&Beverage, visti dal punto di vista della Sala. Oltre il web, Brigata collabora con molti stakeholders nella promozione delle eccellenze made in Italy: professionalità, prodotti, eventi, locali e aziende.
Close
Close