GUIDE CONSIGLINotizie autoVolvo

Pericolo velocità elevata? La massima limitata a 180 km/h su tutte le Volvo

In caso di incidente uno dei pericoli è l'elevata velocità a cui è legata l'energia cinetica da smaltire. Volvo la riduce di fabbrica ed imposta una velocità autolimitata a 180 km/h sulle auto Volvo per le quali è possibile abbassarla anche a valori inferiori con la chiave "Care Key"

Andare forte in macchina a velocità elevate è sempre stato pericoloso. Scopriamone i motivi che sono stati poi alla base della scelta di Volvo di limitare la velocità massima: la casa svedese è la prima casa automobilistica ad introdurre sulle proprie auto la velocità massima autolimitata a 180 km/h, in ottica di una maggiore sicurezza stradale.

Velocità massima autolimitata Volvo a 180 km/h

Questa decisione di impostare una velocità massima autolimitata a 180 km/h in fabbrica è diventata realtà su tutte le Volvo e rientra nella strategia di Volvo Vision 2020 che punta ad azzerare il numero di vittime o feriti gravi a seguito di incidenti stradali in auto ricorrendo anche all’aiuto dei sistemi ADAS sempre più completi attraverso l’impiego di sensori e telecamere anti distrazione.

Volvo S60 velocità autolimitata 180 km/h
Volvo S60 con velocità massima autolimitata 180 km/h

Come impostare la velocità massima di un’auto, con Volvo Care Key

Oltre alla limitazione della velocità massima a 180 km/h programmata in fabbrica, su ogni auto Volvo è possibile, con la chiave Care Key impostare ulteriori valori della velocità massima limitandola anche a valori inferiori di 180 km/h, es. 90 km/h, 130 km/h, 100 km/h, ecc, quando si presta l’auto ad altre persone come figli, o guidatori più giovani e con meno esperienza, ai quali si vuole garantire una maggiore sicurezza.

Care Key,  chiave telecomando per impostare la velocità massima sulle Volvo
Care Key, chiave telecomando per impostare la velocità massima sulle Volvo

Pericolo velocità elevata, perché ridurre la velocità massima?

Uno dei pericoli è proprio la velocità elevata quando si viaggia con un veicolo (auto, moto, camion, ecc), parametro a cui sono legate le conseguenze di un sinistro. Impattare a 130 km/h contro un’altra auto (o ostacolo diverso) è decisamente meno traumatico che a 180 km/h: la velocità si fa sentire proprio in una situazione critica di emergenza quando c’è la necessità forzata di arrestare l’auto improvvisamente.

Velocità ed energia cinetica in caso di incidente, il pericolo è questo

In caso di incidente quello che principalmente si registra è una variazione, riduzione, improvvisa della velocità. Vediamo quanto conta la velocità in questa situazione. Quando l’auto è in movimento si carica di “energia cinetica” tanto maggiore alle velocità più elevate con un valore espresso in Joule che aumenta all’aumentare del quadrato della velocità.

Formula dell'energia cinetica in base alla velocità
Formula dell’energia cinetica, legata al quadrato della velocità

Se passiamo da 50 a 100 km/h, raddoppiamo la velocità ma l’energia che accumuliamo da 50 a 100 km/h è quattro volte maggiore. Con l’aumentare della velocità la forza necessaria per fermarsi cresce esponenzialmente. L’esempio classico è l’impatto di una pallonata: il pallone da calcio pesa meno di mezzo chilo ma se ti arriva in faccia quando è lanciato da un buon calciatore può fare parecchio male….

Cosa succede in caso di incidente all’interno di un’auto che cappotta

L’energia cinetica è il risultato della massa del corpo moltiplicata per la sua velocità al quadrato, il tutto diviso due: equivale al lavoro necessario ad accelerare il corpo da una velocità nulla alla sua velocità ed è pari al lavoro necessario a rallentare il corpo dalla stessa velocità ad una velocità nulla.

In caso di incidente è la decelerazione improvvisa a causare i danni a cose e persone per la grande energia cinetica da smaltire, ed è maggiormente pericolosa quando avviene in poco tempo e poco spazio.

Non esagerare con la velocità massima, sicurezza e consumi…

Il consiglio è di non esagerare con la velocità massima. Anche al di sopra di determinate velocità di marcia, la tecnologia installata a bordo (ADAS) non è sufficiente a garantire la totale sicurezza e per questo è bene contenersi.

Legato alla velocità, oltre alla sicurezza c’è anche il discorso dei consumi: un’auto consuma “poco” a 90 km/h, valori maggiori salendo a 110 km/h e poi diventa più assetata quando si aumenta ancora la velocità, con consumi che si raddoppiano anche: a 90 km/h un’auto che registra un consumo di 4 litri/100 km a 180 km/h può anche raddoppiarlo a 7/8 litri /100 km.

Perché Volvo ha ridotto la velocità massima a 180 km/h?

Malin Ekholm, Vice President Volvo Cars Safety Centre: “La nostra tecnologia di limitazione della velocità massima ed il Care Key aiutano le persone a riflettere e a rendersi conto che l’eccesso di velocità è pericoloso, fornendo al tempo stesso maggiore tranquillità a chi guida e promuovendo un comportamento migliore da parte degli automobilisti”.

Malin Ekholm, responsabile del Centro Sicurezza di Volvo Cars
Malin Ekholm, responsabile del Centro Sicurezza di Volvo Cars

Inoltre, come ricordato da Volvo, ogni anno milioni di persone prendono multe per eccesso di velocità e i dati sugli incidenti stradali pubblicati dall’agenzia governativa statunitense National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) mostrano che il 25% di tutte le vittime di incidenti stradali verificatisi negli USA nel 2017 è riconducibile all’eccesso di velocità.

Consultare lo smartphone mentre si guida è uno dei principali pericoli e rischi
Consultare lo smartphone mentre si guida è uno dei principali pericoli e rischi

La decisione di ridurre la velocità massima a 180 km/h era stata annunciata già nel 2019: “Volvo è leader nella sicurezza: è sempre stato così e lo sarà anche in futuro – aveva dichiarato Håkan Samuelsson, Chief Executive Volvo Car Group – grazie alle ricerche che abbiamo effettuato, sappiamo dove si concentrano le aree problematiche quando si tratta di porre fine agli incidenti mortali o con gravi conseguenze a bordo delle nostre automobili. Anche se la velocità autolimitata non rappresenti una soluzione definitiva, vale la pena tentare questa strada se può contribuire a salvare anche una sola una vita umana.

Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars
Håkan Samuelsson, Chief Executive Volvo Car Group

Desideriamo avviare un dialogo per stabilire se i costruttori di automobili abbiano il diritto, se non addirittura l’obbligo, di installare a bordo tecnologie in grado di modificare il comportamento del conducente, allo scopo di far fronte a situazioni quali la velocità eccessiva, la guida in stato di ebbrezza o la distrazione del conducente – ha spiegato Håkan Samuelsson – non abbiamo una risposta certa al riguardo, ma riteniamo di dover prendere l’iniziativa e guidare il dialogo.”

Volvo Vision 2020, velocità max a 180 km/h e non solo…

Velocità massima autolimitata nei centri abitati, in prossimità di scuole

Oltre alla velocità autolimitata a 180 km/h, Volvo sta anche studiando la possibilità di limitare automaticamente la velocità massima nei pressi di punti sensibili come scuole e ospedali con un dispositivo di controllo della velocità intelligente alla tecnologia “geofencing”.

Potrebbero interessarti altri articoli su

👉 Sistemi ADAS, tecnologia per la sicurezza alla guida

👉 Tutte le notizie su VOLVO

👉 Incidenti in auto

👉 Annunci auto usate VOLVO 👉  Listino prezzi auto modelli VOLVO

Commenta

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto