GUIDE CONSIGLINotizie auto

Come andare in auto dal 18 maggio nella Fase 2 / Fase 3 Covid-19

Come si viaggia in auto negli spostamenti consentiti dal 18 maggio nella Fase 2 del Coronavirus? È obbligatorio indossare la mascherina? Quante persone posso trasportare? Facciamo chiarezza sul comportamento all'interno dell'abitacolo per conducente e passeggeri.

Il 18 maggio con il DCPM del 17 maggio 2020 è scattata ufficialmente la seconda parte della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Molte attività hanno ripreso a lavorare tra cui, bar, ristoranti, parrucchieri , estetisti e negozi di abbigliamento. Di conseguenza sono aumentati gli spostamenti consentiti dato che ora ci si può muovere all’interno della propria Regione senza Autocertificazione. Premesso che restano sempre fondamentali i comportamenti di buon senso con i quali tutti siamo abituati ormai a convivere cercando di prevenire il contagio da Covid-19, la regola n.1 è quella del “distanziamento sociale (“social distancing” detto in inglese) che va rispettata anche in auto.

Dal 3 giugno è scattata poi la Fase 3 in base alla quale sono consentiti spostamenti oltre la propria regione.

Regole da rispettare all’interno di un’auto

Vediamo quali sono i comportamenti e le regole da rispettare all’interno di un’abitacolo. In auto quale regola bisogna seguire? Come si viaggia in auto nella Fase 3 del Coronavirus? In quanti si può viaggiare in auto? In questa guida cerchiamo di fugare ogni dubbio sulla regola di comportamento in auto durante la Fase 3 post Coronavirus con le modalità che in linea di massima ricalcano quelle già definite per la Fase 2.

Spostamenti consentiti nella Fase 2 / Fase 3 Coronavirus, stessa Regione e fuori Regione

La novità principale rappresentata dalla Fase 2 del Coronavirus è stata la possibilità di muoversi liberamente all’interno della propria Regione. Oltre ai cosiddetti congiunti dal 18 maggio è possibile anche fare visita agli amici.
Mentre dal 3 giugno è scattata la cosiddetta “Fase 3”.

In quanti si può essere in auto, fase 3, fase 2
Il 3 giugno scatta la Fase 3 del Coronavirus che permette gli spostamenti liberi fra Regioni

Dal 3 giugno gli spostamenti sono consentiti in tutta Italia, anche per raggiungere le seconde case fuori Regione, gli alberghi e altre strutture aperte senza autocertificazione. Dopo il 15 giugno è stato possibile spostarsi all’interno degli stati membri dell’Unione Europea che fanno parte dell’accordo di Schengen, ma anche verso il Regno Unito, Stato del Vaticano, San Marino e Montecarlo.

Posso farmi accompagnare in auto?

Posso farmi accompagnare in auto? Nel caso in cui non si disponga di un mezzo privato ovvero non si abbia la patente di guida o non si sia autosufficienti è consentito farsi accompagnare da un parente o una persona incaricata di tale trasporto da e verso la propria abitazione. In questo caso anche lo spostamento dell’accompagnatore è giustificato.

Viaggi in auto nella Fase 2 / Fase 3 Coronavirus, cose da sapere, mascherina si o no?

Ma come si viaggia in auto, quali regole bisogna seguire? E’ obbligatoria la mascherina mentre si guida l’auto? Quanti passeggero posso trasportare? L’utilizzo della mascherina è ora obbligatorio nei luoghi pubblici ed in auto solo se si viaggia in auto con persone diverse dal proprio convivente.
Se siamo soli alla guida o con il nostro convivente la mascherina non serve. Se al contrario trasportiamo altre persone va indossata.

Come andare in auto nella Fase 2 del Covid-19:  distanziamento sociale in auto, foto conducente e passeggero con mascherina
Il distanziamento sociale va rispettato anche in auto ma cambia la distanza minima: nella foto conducente e passeggero con mascherina

Le auto possono essere utilizzate da più passeggeri solo se si rispetta la distanza minima. All’interno dell’abitacolo dell’auto la distanza minima è di un metro. I passeggeri devono sedere sui sedili posteriori.

Quanti passeggeri possono salire a bordo dell’auto?

Quanti possono salire in auto? Quanti passeggeri? La norma obbliga che sia libero il posto centrale di ciascuna fila di sedili, salvo che su una fila ci sia un solo passeggero. Ci si può mettere anche sul sedile centrale, solo se ci sia almeno un metro di distanza dal conducente o da un altro passeggero seduto avanti o dietro.

passeggeri non conviventi spostamenti in auto fase 2 coronavirus
I passeggeri non conviventi devono sedere nei posti posteriori

Se si trasporta solo un solo passeggero deve sedere nel sedile posteriore opposto a quello del conducente.
Queste limitazioni non valgono se si trasportano dei familiari.

Convivente Sedile anteriore o posteriore
1 passeggero Sedile posteriore
2 passeggeri Sedili posteriori (ai lati estremi)
3 passeggeri Sedile anteriore + posteriori (ai lati)
Informazioni sui passeggeri che si possono trasportare in auto durante la Fase 2 del Coronavirus

Multa spostamenti in auto Fase 2 Coronavirus

Chi non rispetta le norme sugli spostamenti consentivi dal DCPM del 17 maggio rischia una multa che va da 400 a 3.000 euro, che passano da 533 a 4.000 euro se si è al volante di un veicolo. Inoltre, se si dichiara il falso o se si violano i divieti di allontanarsi dalla propria abitazione perché positivi al virus alla sanzione economica si somma anche una denuncia.

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio!):

👉 Viaggi in taxi e NCC auto con conducente nella Fase 2

👉 Modulo aggiornato AUTOCERTIFICAZIONE

👉 Attività commerciali aperte codice ATECO

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Ti è chiaro il concetto? Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close