GUIDE CONSIGLI

App Mytaxi A Roma

L’Italia viaggia a bordo di mytaxi, l’App per i taxi, che sbarca anche a Roma, a circa un anno dal lancio del servizio a Milano. Anche nella Capitale sarà, quindi, possibile scaricare gratuitamente l’App e provare il servizio richiedendo un taxi semplicemente via Smartphone, per iOS e Android. In meno di un mese, la flotta di mytaxi a Roma può contare già su oltre 400 tassisti che si sono uniti con entusiasmo al servizio. mytaxi, fondata ad Amburgo nel 2009 da Niclaus Mewes e Sven Külper, ha rivoluzionato il settore taxi, rinnovandolo a livello internazionale ed adattandolo alle esigenze del 21mo secolo. mytaxi lavora esclusivamente con tassisti con licenza, integrando le potenzialità delle nuove tecnologie con la tradizione dell’industria dei taxi e dimostrando che si può essere innovativi nel rispetto delle regole e delle leggi. Nel 2014 mytaxi è stata acquisita da Daimler AG.

Nic Mewes-CEO-mytaxi“mytaxi sta vivendo un’importante crescita internazionale: il 2015 è stato un anno da record in cui abbiamo lanciato il servizio in 5 nuove città, tra cui Milano, dove siamo molto soddisfatti del lavoro dei nostri mytaxisti – afferma Niclaus Mewes, CEO e founder mytaxiE ora siamo emozionati ed entusiasti del lancio a Roma, il nostro servizio non poteva mancare nella Città Eterna! L’Italia è per noi un mercato molto importante ed abbiamo ottime aspettative.”

I vantaggi per gli utenti sono numerosi, dal momento che si può richiedere il taxi tramite l’App mytaxi, controllarne la posizione e l’avvicinamento sul proprio smartphone, con un orario stimato di arrivo e una previsione di costo. Si possono, inoltre, vedere altre informazioni, come la foto e il nome del tassista, la targa e il modello dell’auto. Importante caratteristica di mytaxi è la possibilità di pagare la corsa in modo sicuro tramite l’App stessa, inserendo i più utilizzati metodi di pagamento: carte di credito personali e aziendali Visa o MasterCard, Carte Prepagate o Account PayPal. La ricevuta, infine, viene automaticamente inviata al passeggero via e-mail, a conclusione del suo viaggio.Interno Taxi_mytaxi

Ma il vantaggio più interessante per gli utenti è lo sconto del 50% offerto da mytaxi per due mesi su tutti i viaggi effettuati entro i confini della città di Roma (fino al 30 giugno). Per poter usufruire dello sconto, gli utenti devono semplicemente scaricare l’App di mytaxi, registrarsi al servizio, inserire un metodo di pagamento e selezionare l’opzione “paga tramite App” e lo sconto verrà applicato automaticamente. Per i tassisti che aderiscono al servizio, l’iscrizione è completamente gratuita, senza costi fissi e senza penali in caso di recesso. Inoltre, fino al 31 ottobre, mytaxi non applicherà alcuna trattenuta sulle corse effettuate grazie alla App. Utilizzare un sistema innovativo, come mytaxi, rappresenta una nuova opportunità di guadagno per tutti i tassisti di Roma. L’App di mytaxi rispetta tutte le leggi attualmente in vigore, garantendo la massima sicurezza per clienti e tassisti.

Barbara-Covili-General-Manager-mytaxi-ItaliaCome sostiene Barbara Covili, General Manager mytaxi Italia “L’entusiasmo con cui ci ha accolti Roma ha dell’incredibile: in meno di un mese di lavoro, abbiamo già creato un’importante flotta di mytaxisti, che ci consentirà di rendere capillare il servizio nella Capitale. mytaxi rivoluziona il vecchio modo di chiamare il taxi telefonicamente, fornendo uno strumento innovativo e moderno per prenotare e pagare il taxi. Attese telefoniche e ricevute scritte a mano appartengono al passato. mytaxi offre agli utenti piena trasparenza, fornendo in anticipo preziose informazioni circa il prezzo del viaggio, l’orario di arrivo, il tassista e il suo veicolo. E, dopo il viaggio, una chiara rappresentazione dei costi”.

L’Istituto Piepoli, in occasione del lancio a Roma di mytaxi, ha realizzato una indagine di mercato sulla propensione ad utilizzare il taxi con una applicazione dedicata. Ecco i risultati più importanti emersi dall’indagine presentati dal Presidente dell’Istituto Piepoli Roberto Baldassari: Baldassari-Roberto-Istituto-Piepoli“Nel variegato mondo della mobilità urbana una quota significativa di cittadini italiani dichiara di utilizzare il taxi. Gli “Heavy user”, ovvero coloro che lo utilizzano almeno una volta al mese sono il 24%. Ma quali potrebbero essere i driver che potrebbero incentivare l’utilizzo più frequente del taxi? In prima posizione il “risparmio economico” (50%), seguito da “risparmio di tempo” (34%) e “velocità del servizio” (30%) completano la top five dei desiderata la “comodità per il pagamento” (18%) e la “maggiore sicurezza (14%).” Baldassari specifica, inoltre, che “8 italiani su 10 gradirebbero la creazione di un App dedicata che permetta il collegamento diretto con il tassista: anche nell’utilizzo del taxi sembra dunque essere decisivo il rapporto interpersonale e la possibilità di un contatto diretto, senza passare da risponditori automatici, operatori telefonici e altre forme che normalmente generano distanza. Il 62% degli italiani si dichiara propenso ad utilizzare maggiormente il taxi proprio grazie alla presenza di un’applicazione dedicata. Applicando a questo dato uno dei sistemi di ponderazione maggiormente utilizzato otteniamo un bacino potenziale pari al 26%, quota che rappresenta oltre 10 milioni di italiani maggiorenni. Questo dato sembra eclatante ma in realtà non ci sconvolge perché il taxi, anche se spesso agganciato nell’immaginario collettivo ad una fascia economicamente alta della popolazione resta pur sempre un servizio pubblico.”

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close