FotogalleryNews autoVideo

Ponte Morandi, a Catanzaro allarme per il Viadotto Bisantis

Le condizioni del Ponte Morandi di Catanzaro inquietano ulteriormente i cittadini. L'ANAS rassicura: "Le due strutture sono tipologicamente diverse".

PONTE MORANDI CATANZARO – Dopo la terribile vicenda che ha visto protagonista la città di Genova con il crollo del suo ponte Morandi, anche la città di Catanzaro in Calabria è in allarme. I cittadini hanno iniziato a porsi le prime domande in merito alle condizioni del proprio ponte, “gemello” a quello del capoluogo ligure, il ponte Morandi di Catanzaro.

Il ponte Morandi di Catanzaro fa parte della rete stradale principale della città e collega il centro di Catanzaro con il rione De Filippis e con la periferia nord della città. Con i suoi 231 metri di altezza, era il ponte ad arco in cemento armato più alto del mondo. Oggi, pur essendo uscito dai primi 20 di questa classifica, rimane una pietra miliare nella storia dell’ingegneria mondiale. Quali sono le sue condizioni? I lavori di ristrutturazione sono stati avviati? Cerchiamo di capire quale è la situazione di questa infrastruttura importante per la città calabrese.

Viadotto Bisantis, qual è la vera condizione del ponte?

A seguito del disastroso evento accaduto a Genova, anche i cittadini catanzaresi si interrogano sulle condizioni del proprio ponte, il Viadotto Bisantis. Già nel 2017, erano iniziati i primi lavori di ristrutturazione, sospesi dopo qualche mese, lasciando le impalcature deserte a decorare uno dei piloni del ponte. Dopo i trascorsi di Genova, a distanza di un anno dai lavori si è mosso qualcosa. Nell’ondata social seguita alla tragedia di Genova molti, soprattutto semplici cittadini, avevano dichiarato di sentirsi preoccupati per le condizioni del ponte Morandi di Catanzaro.

Ecco le condizioni dei piloni del ponte Morandi di Catanzaro, in pessime condizioniPonte Morandi di Catanzaro danni piloni

Con l’intervento del gruppo consigliere di Forza Italia e grazie all’ausilio di un drone sono state verificate le condizioni del ponte. Le foto ed i video ad alta risoluzione, mettono in evidenza le crepe presenti sul ponte di Catanzaro. Tali file sono stati consegnati al sindaco della città Sergio Abramo, in modo da poter valutare al meglio i lavori da condurre.

Ponte di Catanzaro manutenzione, il via dei lavori

Dopo un’attenta indagine sulle condizioni del ponte di Catanzaro, i lavori di ristrutturazione sono iniziati in data 17 Settembre, col divieto di circolo dei mezzi pesanti, ad eccezione dei bus cittadini. I lavori di manutenzione in corso – spiega sempre il sindaco Abramo – fanno parte di un primo lotto. Tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2019 saranno appaltati altri due lotti.

Con l’Università della Calabria è stato attivato un protocollo per un intervento antisismico sul ponte, con finanziamenti per 15 milioni di euro nell’ambito del piano di protezione civile. Per accelerare i tempi, saranno utilizzati i vecchi ponteggi montati un anno fa sul ponte, utilizzati – seppur per un brevissimo periodo – durante la prima ristrutturazione dell’estate 2017.

Ponte di Catanzaro, consigli nuova viabilità

Per non ostacolare ulteriormente i lavori in corso sul ponte di Catanzaro, l’ANAS Calabria, ha messo online una lista coi consigli sulla viabilità, con una serie di percorsi alternativi a quello del ponte. Queste limitazioni, saranno in vigore da giorno 17 Settembre, per protrarsi fino al 29 Gennaio 2019. Tali limitazioni, apporteranno una maggiore facilità agli operai, per affrontare al meglio i lavori di ristoro sul ponte. Ecco la lista da scaricare in PDF con tutti i nuovi percorsi alternativi in base al luogo di provenienza: ANAS, viabilità ponte di Catanzaro

nuova viabilità ponte morandi di catanzaro

Ponte Morandi di Catanzaro, strutture diverse da quella di Genova

Dopo un’attenta indagine, il procuratore dell’ANAS, Giuseppe Ferrara, rassicura che il ponte Morandi di Catanzaro e quello omonimo di Genova, sono due strutture tipologicamente diverse. I materiali utilizzati per la costruzione ed i carichi subiti sono differenti. Vengono ulteriormente rassicurati i cittadini che il ponte di Catanzaro non presenta gravi danni architettonici, ed i lavori saranno effettuati solo per precauzione.

Ponte Morandi di Catanzaro, una pietra miliare della città

Il ponte Morandi di Catanzaro, o Viadotto Bisantis, fu costruito come omaggio a Fausto Bisantis, l’amministratore provinciale di Catanzaro che ordinò la costruzione di quel viadotto. Il ponte, pedonale e stradale, si caratterizza per la sua struttura ad arcata unica. Privo dei piloni centrali di sostegno, il ponte Bisantis è il simbolo della città, nonché uno degli elementi maggiormente identificativi di tutta la Calabria.

Abbastanza largo, presenta una carreggiata e ben tre corsie di passaggio per le auto e due zone di afflusso pedonale ai suoi lati. Entrato a far parte dei Guinnes World Record in passato, per la sua maestosa altezza ed il suo enorme arco centrale, il ponte è sinonimo di grandezza e forza, simbolo iconico per la città ed i suoi cittadini.

Commenta

Tags

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94, studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato. Infine, mi considero un "petrolhead" a tutti gli effetti!
Close
Close