FiatFotogalleryPanda

Fiat Panda 30 opera d’arte alla Triennale di Milano

Alla Triennale di Milano fino al 20 gennaio 2019 insieme alla Fiat 500 storica è possibile ammirare un altro simbolo italiano: la mitica Fiat Panda 30 del 1980

FOTO Fiat Panda

Fiat Panda – Insieme alla Fiat 500 N alla Triennale di Milano è esposta un’auto storica dal fascino intramontabile: si tratta di una Panda 30 prodotta nel 1980.
Contraddistinta da una livrea rossa, la vettura in mostra appartiene alla prima serie di questo modello che ha superato complessivamente i 7,5 milioni di esemplari prodotti fino ad oggi.

Fiat Panda | La storia

Tutto ebbe inizio alla metà degli anni Settanta, quando nacque la necessità di progettare un nuovo modello, a trazione anteriore, da affiancare a Fiat 126 e Fiat 127.
In principio denominato “Zero”, il progetto prese poi il nome di “Progetto 141” e nel 1978 furono preparati i primi prototipi.Fiat Panda 30 Triennale Milano

La scelta del nome cadde su “Panda”, proseguendo così l’esperienza inaugurata con la Ritmo che, a differenza decenni precedenti, abbandonava l’uso della denominazione tecnica del progetto per nuovi nomi accattivanti e di fantasia.
A marzo del 1980, dopo un’anteprima al Quirinale, l’utilitaria Fiat debuttò al Salone di Ginevra.

Sviluppata con l’obiettivo della massima funzionalità e del miglior sfruttamento dello spazio, la prima serie di Fiat Panda è lunga 3,38 metri, ha carrozzeria a 3 porte con il sedile posteriore ribaltabile e asportabile, e può ospitare comodamente 5 persone.
Con queste dimensioni e le soluzioni stilistiche proposte dal designer Giorgetto Giugiaro, la nuova vettura Fiat si dimostra pratica, versatile e multiuso. Motore e trazione sono anteriori, le sospensioni sono indipendenti sulle ruote anteriori e ad assale rigido su quelle posteriori.

A seconda dei mercati, si può scegliere tra un propulsore a 2 cilindri, raffreddato ad aria, da 650 cm3 e 30 CV di potenza, oppure un motore 4 cilindri, raffreddato ad acqua, da 903 cm3 e 45 cv di potenza.
Da qui la denominazione ufficiale: Fiat Panda 30 e Fiat Panda 45. I consumi sono interessanti: a 90 km/ora la Panda 30 percorre 19 km con 1 litro e la Panda 45 oltre 17. La velocità massima è rispettivamente di oltre 115 km/ora e di circa 140 km/ora.

Fiat Panda | Attuale generazione

Dal 1980 ad oggi si sono succedute ben quattro generazioni della piccola grande vettura Fiat, continuando così il suo lungo percorso di successi commerciali e primati tecnologici nel segmento.
Ad esempio, oltre che prima city-car a trazione integrale (1984), la Panda è anche stata la prima ad adottare un motore diesel (1986); la prima del suo segmento a fregiarsi del prestigioso titolo di “Car of the Year” (2004), e nello stesso anno, la prima city-car a raggiungere i 5.200 metri del campo base avanzato delle spedizioni sull’Everest.

E la lunga serie di record continua nel 2006 quando Fiat Panda è la prima city-car con alimentazione a metano prodotta su larga scala.
L’attuale Fiat Panda, tra l’altro l’auto più venduta in Italia, è l’unica city car del segmento a proporre quattro motorizzazioni (benzina, gasolio, benzina/metano e benzina/GPL), tre configurazioni (Urban look, City Cross e 4×4) due trazioni (anteriore e integrale) e due cambi (manuale e robotizzato Dualogic).Perché comprare una Panda

Vai al LISTINO PREZZI PANDA

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto