Fiat

Fiat Autonomy “viaggio Italia”

“Viaggio Italia” è un lungo itinerario attraverso l’Italia (dal 6 giugno al 6 luglio) che vede come protagonisti Danilo Ragona e Luca Paiardi, due amici trentenni uniti da tante passioni e da un destino comune. Ad accompagnarli in questo viaggio il programma Autonomy di Fiat Chrysler Automobiles, che mette a loro disposizione una Jeep Renegade allestita da HandyTech e un Fiat Ducato come mezzo d’appoggio. I due protagonisti di “Viaggio Italia” percorrono l’intera penisola in 30 giorni, toccando alcune delle città più importanti del nostro Paese, tra cui  Milano, Venezia, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari.

FCA Autonomy “Viaggio Italia” – Si tratta di un viaggio speciale, fatto di sport, d’incontri e di sfide, attraverso il quale Danilo e Luca offrono un  punto di vista inedito sul viaggio e sull’Italia, perché questa avventura è vissuta  in carrozzina. Una serie di attività sportive (tennis, parapendio, barca a vela e kayak, a cavallo, rafting, snorkeling e sci nautico), trasmettendo in tal modo un messaggio efficace: anche in carrozzina si può lavorare, fare sport, guidare, viaggiare e quindi conoscere, incontrare, imparare. Un esempio concreto, una testimonianza diretta che la vita in autonomia è ancora possibile. “Viaggio Italia” è l’occasione per abbattere barriere e creare una cultura della disabilità.

Progetto Autonomy – Un obiettivo che Fiat Chrysler Automobiles (main sponsor dell’iniziativa) persegue da tempo grazie ad Autonomy, il progetto nato per incoraggiare, agevolare e assicurare la libertà di movimento per tutti, anche coloro che presentano limitazioni motorie, sensoriali o intellettive. Sin dal 1995 Autonomy risponde alle esigenze degli automobilisti con ridotte capacità motorie per permettere loro l’utilizzo di vetture o veicoli commerciali dei vari marchi FCA: Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth, Jeep e Fiat Professional. Inoltre, con i suoi centri di mobilità Autonomy offre un aiuto concreto per risolvere i problemi relativi alla guida di una vettura adattata alle possibilità dei disabili. Gli automibilisti possono provare le proprie capacità motorie residue grazie a speciali simulatori, prendere confidenza con i veicoli modificati e richiedere il parere di medici e fisioterapisti e degli operatori dei centri stessi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di esperti e profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto