Auto Classiche & StoricheEventi

Lancia Alla Mille Miglia 2016

Fra i marchi FCA presenti alla 34^ rievocazione storica della Mille Miglia, “il più bel museo viaggiante al mondo” come la definì Enzo Ferrari, anche il marchio Lancia. In particolare, in chiave moderna, il pubblico può ammirare la nuova serie speciale Lancia Ypsilon Mya che, lanciata a metà aprile, si caratterizza per uno stile ancora più elegante e sofisticato. Alla manifestazione bresciana soprattutto prende nuovamente parte anche una preziosa Lancia Ardea del 1939 – una berlina della prima serie – su cui siede Kasia Smutniak, l’attrice di origine polacca e italiana di adozione, che dal 2015 è ambassador del modello Ypsilon. Nuova-Lancia-Ypsilon-Mya-13

LANCIA E LE DONNE – Si rafforza così il legame storico tra Lancia e le donne, come dimostra la genesi dell’Ardea che nacque grazie alla tenacia di Adele Miglietti, vedova di Vincenzo Lancia. Fu infatti lei a concretizzare l’idea del marito di riprodurre in scala ridotta 9/10 le linee della gloriosa berlina Aprilia, già accolta con favore da pubblico e critica. Vide così la luce una vettura piccola e maneggevole ma dotata di un design moderno e aerodinamico, che rendeva Ardea parsimoniosa nei consumi e brillante nelle prestazioni, anche grazie al più piccolo motore mai costruito da Lancia: un 4 cilindri a V con una cilindrata di 903 cc, 28 CV e cilindri fusi in un monoblocco in ghisa , assieme con il basamento e le bielle in duralluminio. Nonostante queste caratteristiche si rivelerà un eccellente propulsore, affidabile nella durata e in grado comunque di raggiungere i 105 km/h.Nuova-Lancia-Ypsilon-Mya-26

LANCIA ARDEA MILLE MIGLIA – Per quel che riguarda le dimensioni, rispetto all’Aprilia vennero ridimensionate lunghezza e larghezza del telaio e alleggerita la scocca, sia pure mantenendo, nel design, l’aerodinamicità dell’Aprilia e la caratteristica curvatura accentuata della parte posteriore. Tutto questo contribuì alla riduzione dei consumi: solo 7 litri di benzina per ogni 100 km, una prestazione quasi unica per quei tempi. In 3,615 metri, Ardea riprendeva le soluzioni tecniche del resto della gamma, come le sospensioni anteriori a ruote indipendenti, le boccole Silentbloc al posteriore e il cambio a quattro marce a imbocco rapido. Nonostante le dimensioni da “utilitaria”, poi, presentava tutte le caratteristiche di eleganza e raffinatezza Lancia: interni in morbido panno, disponibili a richiesta in pelle, una strumentazione completa e altri piccoli e utili accessori come l’orologio e la tendina in raso al lunotto posteriore. Prodotta in quattro serie, fino al 1953, l’Ardea – al cui design è ispirata l’Ypsilon di attuale produzione – è riuscita anche a raggiungere importanti risultati sportivi nella Mille Miglia, dove nel 1947 ottenne un’importante vittoria di classe.

– CLICCA PER PROGRAMMA MILLE MIGLIA 2016

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close