Saloni

Salone di Bangkok 2018 tutte le novità Asia

Dal Bangkok International Motor Show ecco le novità auto Asia. Trenta le case automobilistiche presenti e quindici quelle moto. Nissan la fa da padrona dove espone la nuova GT-R

SALONE DI BANGKOK 2018 – Si chiuderà l’8 aprile (come quello di New York) il Bangkok International Motor Show, rassegna con cadenza annuale, leader nell’area economica Asean con oltre 1,5 milioni di visitatori attesi in questa edizione entrata, per la prima volta, anche nel circuito delle rassegne Oica.

Edizione numero 39. Trenta le case automobilistiche presenti e quindici quelle moto. Lo slogan della rassegna è Revolution in Motion che porta al centro dei dibattiti l’evoluzione dell’automobile nei 130 anni di storia.

Salone di Bangkok 2018 | Mercato Thailandia

La produzione di veicoli ha superato i 2 milioni di unità (1.2 milioni di vetture viene esportato e 820 mila assorbito dal crescente mercato interno. Un Paese che consolida la leadership mondiale per la produzione di pick-up. Qui molti brand auto e moto sono in arrivo, ultimo in ordine di tempo Harley Davidson.

Toyota punta a 5,5 milioni di elettrificate entro il 2030 (nello scorso anno sono state 1.5 milioni di unità). Per quanto riguarda le previsioni sulla diffusione globale dell’elettrico, gli analisti prevedono che, entro il 2027, oltre un terzo delle auto vendute in Cina sarà a propulsione elettrica, ovvero oltre 14 milioni di unità. Soltanto 300.000 saranno vendute in India.Salone di Bangkok 2018 Nissan Leaf

La Thailandia, la Detroit d’Asia, è il più grande produttore di auto in ambito Asean (che rappresenta un’area di libero scambio di oltre 630 milioni di abitanti). Le principali case giapponesi, insieme a Bmw, Ford e General Motors assemblano in Thailandia rendendo il settore della componentistica un’area tra le più interessanti. Ne è una dimostrazione il successo dell’italiana Faber, con una fabbrica che produce componenti per impianti gas-auto. Anche il settore moto è ben sviluppato e vede la presenza anche della Ducati.

Salone di Bangkok 2018 | Nissan protagonista

Il marchio giapponese espone la nuova GT-R. L’iconica super sportiva ha inaugurato così il debutto sul mercato della Thailandia dove questo modello vuole ripetere l’identico successo commerciale avuto in diversi Paesi nel mondo. Nello stand anche il nuovo pick up Navara, il nuovo Suv X-Trail e la nuova generazione della compatta elettrica Leaf.Salone di Bangkok 2018 Nissan GTR

“Sono felice di presentare l’iconica GT-R in questo mercato” – ha sottolineato Antoine Barthes, presidente di Nissan Motor Thailandia.

Nissan illustra anche la sua strategia Intelligent Mobility che fa leva sulla Leaf che si appresta a debuttare sul mercato locale insieme a Navara e X-Trail. Poi in mostra anche le berline Teana e Sylphy oltre ai rinnovati modelli Almera, March e Note.

FOTO Nissan al Salone di Bangkok 2018

Salone di Bangkok 2018 | Auto Europee

Tra i costruttori premium che investono sul crescente mercato luxury in Thailandia figura Mercedes, seguita da Bmw ed Audi. Quest’ultimo brand ha investito quest’anno 1.4 miliardi di Bath (37 milioni di euro) per varare la sua rete commerciale.

Salone di Bangkok 2018 | Auto esposte

Fra le auto esposte anche Mercedes Classe C 63 AMG, Bmw M2, Mazda CX-5, Honda Civic, Chevrolet Colorado, SsangYong Tivoli, Ford Fiesta.

Salone di Bangkok 2018 | Auto in vendita

Nei padiglioni dell’Impact Arena si stima che 40 mila fra i visitatori possono acquistare direttamente una nuova vettura. Il format della manifestazione agevola queste operazioni con un biglietto di ingresso di 2 euro, con l’estrazione a premi di una vettura.

Molto richieste Bmw coupè ibrido i8, Mini, Mercedes Classe C e CLA, Toyota Corolla Altis Esport, Suzuki Celerio eAwind, Honda City, Mazda3 Skyactiv, Nissan Livina, Ford EcoSport. Ma anche Aston Martin Vantage S V12, Rolls-Royce Ghost Majestic, Porsche Macan Turbo e 911 GT3. (LISTINO AUTO COMPLETO QUI).Salone di Bangkok 2018 Nissan Note

Commenta

Tags

Vincenzo Bajardi

Vincenzo Bajardi giornalista professionista dal 1987. Ha iniziato con la rivista Auto, poi fino al maggio 2009, responsabile delle pagine produzione auto al Corriere dello Sport-Stadio. Collabora con Italpress, Repubblica Motori, La Sicilia, La Gazzetta del Mezzogiorno, ZeroZero News, Sicilia Motori. In passato ha scritto su Autosprint, GuerinSportivo, Roma, L’Ora.
Close
Close